Pon lingua 1
Pon lingua 1
Scuola e Lavoro

Corso PON - la nostra lingua la nostra storia

Scuola Secondaria di primo grado Foscolo-Marconi. Una tradizione che ormai da anni si è consolidata nella scuola

Sabino Facciolongo: Corso PON "la nostra lingua la nostra storia 1– 1" Scuola Secondaria di primo grado "Foscolo-Marconi":


Il progetto PON ''La nostra lingua ,la nostra storia 1'',si inserisce nel solco di una tradizione che ormai da anni si è consolidata nella nostra scuola: quella di inserire l'insegnamento del Latino nel curricolo scolastico(sia pure in forma di laboratorio).Lo abbiamo fatto perchè siamo consci dell'importanza di tale lingua,che non è affatto una ''lingua morta'', come da molte parti si dice, ma è viva attraverso la struttura grammaticale e sintattica della nostra lingua italiana, oltre che attraverso la logica che sottende a tutti i nostri ragionamenti.

Si è voluto anche agganciare, come di consueto ,lo studio della morfologia latina a quello della storia: segnatamente della Storia locale Canosina, così ricca di eventi e curiosità; tanto da costringerci ,quasi, a restringere il campo ad alcuni anni. Il periodo preso in esame è circoscritto infatti agli avvenimenti centrali del IV - III sec.a.C coincidenti, per Canusium ,con la romanizzazione del territorio e con la II guerra punica. E' stato esaminato con attenzione proprio quest'ultimo avvenimento, che vide la nostra città protagonista del salvataggio dei soldati romani dopo la disastrosa battaglia di Canne del 2 Agosto 216 a.C. In questa temperie spiccano due figure: il console Varrone e la matrona Busa. Il primo, dagli incerti contorni e comportamento nella battaglia: la seconda, esaltata da Tito Livio come rappresentante di un'intera classe dirigente da una ormai talmente convinta del''faedus''con i romani da mettere a disposizione i propri averi al servizio degli alleati sconfitti.

La figura di Busa è stata proposta ,alle alunne principalmente, anche come esempio luminoso del ruolo determinante che le donne hanno rivestito nella società dauna . Ruolo rivelato, fra l'altro, dalle belle scoperte archeologiche del nostro territorio. Principalmente dalla ''Tomba degli Ori'', dove Opaka Sabaleida ,una giovanissima sposa-fanciulla viene sepolta dal marito con le insegne(diadema e scettro)dovute ad un capo-famiglia. Una lezione che ci viene dal passato e che ci aiuta ad interpretare al meglio il presente. Il progetto si è avvalso dell'opera della Prof.ssa Rossella Di Pietro,in qualità di tutor,e del Prof.Sabino Facciolongo,in qualità di esperto. Si è svolto, volutamente ,nella sede staccata della Scuola ''Foscolo-Marconi'',in zona 167,per sancire la stressissima unione intercorrente fra i due plessi della medesima scuola e vi hanno partecipato gli alunni delle III delle sezioni A-B-D, dai quali sono arrivati spunti interessanti ed un impegno che fa ben sperare sul loro futuro scolastico.

SABINO FACCIOLONGO
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.