Questura ad Andria
Questura ad Andria
Amministrazioni ed Enti

Questura ad Andria: il cronoprogramma per la conclusione dei lavori

Riunione a Roma, al Ministero dell'Interno

Elezioni Regionali 2020
E' pronto un cronoprogramma per arrivare alla conclusione dei lavori per la Questura della sesta provincia ad Andria, dopo un vertice a Roma svoltosi lo scorso 4 giugno, alla presenza del Prefetto della Bat, Emilio Dario Sensi, del Commissario straordinario per la gestione provvisoria del Comune di Andria, Gaetano Tufariello che hanno incontrato la Dirigente generale del Dipartimento di Pubblica Sicurezza di origini andriesi, Isabella Fusiello, incaricata dal Capo della Polizia Franco Gabrielli di occuparsi del completamento del cantiere di via Indipendenza.Entro il primo semestre del prossimo anno il collaudo, e dunque le opere dovrebbero essere ultimate. "I soldi ci sono, così come la firma al decreto ministeriale che ha rimodulato i finanziamenti a copertura delle varianti necessarie". L'incontro nella capitale è stato operativo e contraddistinto dalla comune volontà di dare un'accelerata ai lavori affinchè anche la sesta provincia, dopo Fermo e Monza-Brianza, abbia la sua Questura. Una pratica, aveva detto Gabrielli a Trani in occasione dell'intitolazione della Sezione della Polizia Stradale all'Agente Tommaso Capossele, caduto in servizio nel luglio del 2000 mentre era in servizio sulla A/14 nei pressi di Andria che "purtroppo si è connotata anche di tanti momenti di interruzione, cose che purtroppo accompagnano non infrequentemente la vita della Pubblica amministrazione. Da parte nostra c'è la più convinta determinazione ad arrivare all'esito finale e, quindi, spero che quanto prima arriveremo all'inaugurazione della Questura della Bat".

Il Capo della Polizia ha anche sottolineato che, essendo passati circa 20 anni dall'istituzione della provincia e 10 da quella della Prefettura, "è tempo che le strutture di Polizia, in primis la Questura, abbiano una loro definitiva collocazione in questa provincia". A conclusione dell'incontro a Roma, è stato sottolineato che con il fattivo apporto di tutti gli uffici centrali e periferici dell Ministero dell'Interno, nonché degli uffici dell'Agenzia del Demanio, è stata definita la strategia per la realizzazione del 2° stralcio dei lavori, inerenti la sede della istituenda Sezione di Polizia Stradale, che dovrà sorgere in adiacenza al predetto edificio, proseguendo così in continuità alle intese convenzionali già avviate sul territorio della Provincia. Il rapporto di Forze dell'Ordine per abitanti in una città a elevata densità criminale, qual'è Andria è molto ma molto al di sotto della media. Basterà ad esempio considerare, solo per parlare della Polizia di Stato che a Viareggio, per circa 62 mila abitanti, al Commissariato di P.S. sono in forza circa 105 persone. A Monza per 123 mila abitanti, prima che diventasse operativa la nuova Questura, al Commissariato di P.S. erano in quota ben 120 poliziotti. Ad Andria, in questi anni il personale in servizio a via Rossini, attuale sede della Polizia di Stato -in un immobile che non è neanche totalmente di proprietà del Demanio, operano poco più di 60 unità tra agenti, sottufficiali e funzionari di P.S, una presenza che solo negli ultimi due anni si è ridotta di circa 20 unità. Una presenza assolutamente insufficiente e totalmente non congrua per far fronte alle attività inerenti la sicurezza e l'ordine pubblico di una città di 100 mila abitanti.
  • Polizia di stato
  • Andria
Altri contenuti a tema
Prevenzione e repressione del gioco illegale Prevenzione e repressione del gioco illegale Firmato  il regolamento operativo
Atti intimidatori: i sindaci i più minacciati Atti intimidatori: i sindaci i più minacciati La Puglia ha segnalato 24 eventi criminosi nel I trimestre 2020
Celebrata la Giornata Internazionale contro l'abuso di droghe e il traffico illecito Celebrata la Giornata Internazionale contro l'abuso di droghe e il traffico illecito Better Knowledge for Better Care" il tema del 2020
Scommesse sportive: gli effetti del lockdown Scommesse sportive: gli effetti del lockdown Riunione Uiss a Roma in videoconferenza
Canosa: si incendia un autovettura Canosa: si incendia un autovettura Transito bloccato in Via Corsica
Criminalità informatica: potenziamento dell’attività di prevenzione Criminalità informatica: potenziamento dell’attività di prevenzione Firmato l’accordo tra Polizia di Stato e Borsa Italiana S.p.A.
Il tarallo “Gin mare con Brandacujun a modo mio” vince la prima edizione della #tarallochallenge Il tarallo “Gin mare con Brandacujun a modo mio” vince la prima edizione della #tarallochallenge A realizzarlo Stefano Sciancalepore di Andria
Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Accordo siglato tra la Polizia di Stato e Sia
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.