Polizia Alfa Romeo
Polizia Alfa Romeo
Cronaca

Potenziamento organici Forze dell'Ordine

I sindaci della BAT scrivono al Ministro

I Sindaci della Provincia di Barletta Andria Trani tornano a chiedere al Ministro dell'Interno il potenziamento degli organici delle Forze dell'Ordine. Lo fanno attraverso un documento congiunto e condiviso. L'esigenza di potenziamento di risorse umane di controllo del territorio (nonostante l'intenso lavoro di coordinamento ed i successi riportati ogni giorno dall'azione delle Forze dell'Ordine su impulso delle Procure competenti) si è tramutata in un documento ufficiale dei rappresentanti istituzionali dei Comuni della BAT che, da tempo, denunciano il sottodimensionamento grave ed ingiustificato di personale delle Forze dell'Ordine destinate nel raffronto con le altre Province pugliesi, e che ora chiedono una chiara linea di indirizzo volta a migliorare la qualità della vita nella Provincia. «Una battaglia di civiltà – la definiscono i primi cittadini - che interessa tutti, nessuno escluso: dalle Istituzioni, alle associazioni, al mondo imprenditoriale, alla Chiesa, ad ogni singolo individuo».

I sindaci riportano all'attenzione del Ministro le recenti analisi dei fenomeni criminali redatte dal procuratore della Repubblica di Trani, Renato Nitti, un quadro definito dal procuratore stesso "particolarmente grave" e, come evidenziato dallo stesso procuratore, con servizi di Polizia Giudiziaria dei reparti territoriali ed investigativi del tutto inadeguati, con un numero ridottissimo di squadre investigative.

A fronte di dati incontrovertibili, i sindaci, dopo averne discusso collegialmente, hanno manifestato, con un documento ufficiale, la richiesta di potenziamento degli organici delle Forze dell'Ordine sul territorio:

«Abbiamo partecipato – scrivono - alla recente inaugurazione della nuova sede della Questura, del Comando Provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ma ciò che ora davvero serve è il personale, spesso da noi reclamato in tante sedi istituzionali, senza aver ricevuto adeguato riscontro».

I sindaci ribadiscono inoltre la totale collaborazione delle Amministrazioni rappresentate, anche, ove ritenuto opportuno, mediante incontro.
  • Polizia di stato
Altri contenuti a tema
Canosa: E' giallo sulla morte di un parrucchiere Canosa: E' giallo sulla morte di un parrucchiere Ritrovato senza vita all'interno del salone di lavoro
Presentato il docufilm “I ragazzi delle scorte.Io devo continuare” Presentato il docufilm “I ragazzi delle scorte.Io devo continuare” Nell'ambito delle celebrazioni per i 32 anni delle Stragi mafiose
Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Prevenzione e contrasto dei crimini informatici Siglato accordo tra la Polizia di Stato e Bcc Banca Iccrea
Arrestato  un canosino dalla Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza Arrestato un canosino dalla Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza Trovato in possesso di un chilogrammo di marijuana
Canosa: Arrestato un pluripregiudicato per furto di telefoni cellulari Canosa: Arrestato un pluripregiudicato per furto di telefoni cellulari Misura cautelare, disposta dal GIP del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura,
Canosa: Un Daspo della Polizia nei confronti di un giocatore di calcio Canosa: Un Daspo della Polizia nei confronti di un giocatore di calcio Ritenuto responsabile del danneggiamento dei pannelli di protezione del recinto di gioco
Canosa: Intensificazione delle attività di controllo delle Forze di Polizia sul territorio Canosa: Intensificazione delle attività di controllo delle Forze di Polizia sul territorio Si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Rossana Riflesso
Canosa:  «Impegno massimo da parte delle Forze dell'Ordine» Canosa: «Impegno massimo da parte delle Forze dell'Ordine» L'intervento del sindaco Vito Malcangio che ha incontrato i Comandanti
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.