Canosa incendio auto
Canosa incendio auto
Cronaca

La notte fa paura ai canosini

Ennesima esplosione ed auto in fiamme

All'emergenza sanitaria Covid-19 si aggiunge anche quella legata alla criminalità, che vede la città di Canosa di Puglia(BT) teatro di episodi di cronaca nera, sempre più violenti e diffusi, ed è sconcertante l'evolversi nelle ore notturne. Nell'ultima notte sono accaduti due episodi a breve distanza l'uno dall'altro, in due quartieri della città. Il primo intorno alle ore 00,30 odierne, quando un boato ha svegliato i cittadini residenti nella centralissima via Imbriani. Un'esplosione di un ordigno nei pressi di un'abitazione privata in via Calatafimi, traversa di via Imbriani. Sono in corso le indagini per risalire agli autori e al movente di quanto accaduto. Mentre alle ore 3.30 circa in via Aristotele, traversa di via Dante Alighieri, è stato registrato l'ennesimo incendio di un'autovettura, per cause da accertare. E' stato evitato il peggio, il propagarsi delle fiamme alle altre auto parcheggiate in strada, grazie al provvidenziale intervento di un aviere dell'Aeronautica Militare, residente in zona, che armato di estintore ha avviato le prime procedure di spegnimento. In breve tempo, con l'aiuto di altri residenti intervenuti, ha domato l'incendio che aveva avvolto l'utilitaria spruzzando acqua con un tubo da giardino. E' quanto riferito alla pattuglia dei Carabinieri intervenuta in loco che hanno avviato gli accertamenti del caso.

Questi sono gli ultimi due registrati che si aggiungono ad un lungo elenco di reati di tipo predatorio e contro il patrimonio, perpetrati, il più delle volte nei confronti di anziani che subiscono furti in casa mentre dormono subendo anche violenza fisica come riportano le cronache del 20 dicembre 2020. I malviventi fecero irruzione in una casa periferica, dalle parti di via Barletta, abitata da una coppia di anziani che fu immobilizzata e derubata di denaro e gioielli. La gravità di questi fenomeni criminosi registrati negli ultimi mesi a Canosa di Puglia preoccupa sempre più i cittadini ma anche gli operatori economici, che da tempo lanciano appelli alle istituzioni. Alla fine, il risultato è che durante le notti vengono di continuo svaligiate case, cantine, garage e depositi di attrezzi agricoli nelle campagne, provocando danni, choc e sdegno. Fermiamo la criminalità! E' il grido d'allarme che si ripete, quello che fa appello ad una maggiore sicurezza ed a più controlli durante le notti, volti alla repressione delle attività illecite e criminose, per evitare che possano ripetersi drammatici episodi di cronaca.
  • Canosa di Puglia(BT)
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
L'opposizione sociale a Draghi L'opposizione sociale a Draghi A Canosa, manifestazione di Forza Nuova Italia Libera Puglia
Addio a  Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci Addio a Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci A Canosa,  bandiere a mezz'asta per ricordarli
1 Canosa: Scene da far west, banditi assaltano un portavalori Canosa: Scene da far west, banditi assaltano un portavalori Ferita una guardia giurata
Canosa: manutenzione straordinaria delle strade e dei marciapiedi Canosa: manutenzione straordinaria delle strade e dei marciapiedi L'intervento del sindaco Morra
1 Strade provinciali e comunali in uno stato disastroso Strade provinciali e comunali in uno stato disastroso La nota di Miscioscia, coordinatore regionale di Fareambiente        
1 Canosa: torna  l'incubo degli incendi di autovetture Canosa: torna l'incubo degli incendi di autovetture Altre due andate in fiamme nella notte
Canosa-Andria: ancora disagi per gli automobilisti ed imprenditori Canosa-Andria: ancora disagi per gli automobilisti ed imprenditori La nota dei consiglieri comunali di Andria : Nino Marmo , Luigi Del Giudice e Marcello Fisfola
1 Margherita, "Un angelo caduto in volo” Margherita, "Un angelo caduto in volo” L’omelia di don Nicola Fortunato
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.