Nonni contadini
Nonni contadini
Territorio

L'Italia salvata dai nonni

Sono un fattore determinante per il bilancio domestico delle famiglie

In quattro famiglie italiane su dieci (40%) sono i nonni a salvare il bilancio domestico messo a rischio dall'inflazione che colpisce il carrello della spesa con l'esplosione dei costi dell'energia a causa della guerra in Ucraina, con una tendenza che si è accentuata anche rispetto ai difficili anni della pandemia. E' quanto emerge da una rilevazione on line sul sito della Coldiretti divulgata in occasione dell'assemblea dei Senior della Coldiretti, la più grande associazione italiana di pensionati, a Roma nella sede della Coldiretti, dove è stato aperto il primo salone della cultura contadina salvata dai Senior, alla presenza del presidente della Coldiretti Ettore Prandini e del ministro per la Famiglia, la natalità e le pari opportunità Eugenia Roccella.

Tra gli italiani che beneficiano della presenza di un pensionato in casa, quasi i due terzi (63%) – rileva Coldiretti - dichiarano che i nonni sono un fattore determinante per contribuire proprio al reddito familiare, mentre il 22% guarda a loro come un valido aiuto per accudire i propri figli, magari per portarli a scuola e seguirli anche una vola tornati a casa. Una possibilità che dà fiducia ma consente anche di risparmiare su doposcuola e baby sitter. Ma esiste anche una ridotta percentuale del 15% - aggiunge Coldiretti - che trova dai nonni un aiuto a livello lavorativo, soprattutto per chi ha un'attività, dall'agricoltura all'artigianato, fino al commercio, e può così beneficiare dell'esperienza accumulata da chi è ora in pensione.

Come nella migliore tradizione agricola – spiega la Coldiretti – la presenza degli anziani fra le mura di casa è quindi quasi sempre considerata un valor aggiunto all'interno di un welfare familiare che deve fare i conti sia con la gestione delle risorse economiche disponibili sia con quella del tempo e dei figli in situazioni dove molto spesso entrambi i genitori lavorano e sono fuori casa la maggior parte della giornata.

La presenza dei nonni è sempre più importante anche rispetto alla funzione fondamentale di conservare le tradizioni alimentari e guidare i più giovani verso abitudini più salutari nelle scuole e nelle case. Uno stile nutrizionale basato sui prodotti della dieta mediterranea come pane, pasta, frutta, verdura, carne, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari che ha consentito – continua Coldiretti – una speranza di vita tra le più alte a livello mondiale pari a 79,7 anni per gli uomini e 84,4 per le donne, anche se con la pandemia si è verificata una brusca inversione di tendenza.

Considerata per anni a torto come una forma arcaica da superare, la presenza degli anziani all'interno della famiglia si sta dimostrando fondamentale per affrontare le difficoltà economiche e sociali di molti cittadini, afferma Coldiretti nel sottolineare che "la solidarietà tra generazioni sulla quale si fonda l'impresa familiare è un modello vincente per vivere e stare bene insieme e non un segnale di arretratezza sociale e culturale" come è stato spesso affermato.
  • Coldiretti
  • Festa dei Nonni
Altri contenuti a tema
Coldiretti Puglia: Le battaglie 2023 contro derive alimentari e follie a tavola Coldiretti Puglia: Le battaglie 2023 contro derive alimentari e follie a tavola Celebrata la Giornata del Ringraziamento n chiusura del bilancio di un anno di lavoro nelle campagne
La dieta mediterranea, la migliore al mondo La dieta mediterranea, la migliore al mondo Lo rende noto la Coldiretti sulla base del best diets ranking
Dissesto idrogeologico: Sono 230  i comuni pugliesi a rischio Dissesto idrogeologico: Sono 230 i comuni pugliesi a rischio Riguarda contesti prevalentemente agricoli o naturali
In Europa  si diffondono  i sistemi di etichettatura nutriscore e a semaforo In Europa si diffondono i sistemi di etichettatura nutriscore e a semaforo Escludono dalla dieta alimenti sani e naturali
Capodanno: Pesce a miglio0 a tavola Capodanno: Pesce a miglio0 a tavola Stimata una spesa di 107 euro a famiglia, in media
Il cibo Frankenstein è un futuro da cui non ci si può fare mangiare Il cibo Frankenstein è un futuro da cui non ci si può fare mangiare Coldiretti Puglia che plaude all’approvazione della Giunta regionale della risoluzione della IV Commissione Consiliare Permanente sul  “Sostegno alle iniziative contro il cibo sintetico”
Capodanno : Le lenticchie porta fortuna Capodanno : Le lenticchie porta fortuna Il 63,6% dei pugliesi consuma legumi più di una volta alla settimana
Festività Natalizie: La lunga maratona a tavola Festività Natalizie: La lunga maratona a tavola E' stato scelto un menu a base di prodotti o ingredienti locali
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.