ESERCITO ITALIANO: IGIENIZZARE Covid-19
ESERCITO ITALIANO: IGIENIZZARE Covid-19
Cronaca

Igienizzare aree estese contro Covid-19

L'Esercito Italiano incrementa gli operatori abilitati all'utilizzo dei bonificatori

L'Esercito Italiano incrementa gli operatori abilitati all'utilizzo dei bonificatori di grande capacità in dotazione per contrastare la diffusione del corona virus. Alla Caserma "Lesa" di Remanzacco (UD) si è concluso il ciclo addestrativo per gli operatori degli apparati di bonifica di grande capacità finalizzato al contrasto della diffusione del corona virus. Infatti, l'igienizzazione di aree esterne rientra tra le possibili misure da poter attuare per il contenimento della propagazione del virus, soprattutto in questo momento in cui si profila una relativamente maggiore possibilità di movimento per le persone. La tipologia dei corsi attivati a cura del 3° Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna) è stata duplice e complementare. Il corso teorico pratico, indirizzato agli operatori, è stato articolato su lezioni di impiego dei dispositivi di protezione individuale, sull'uso e sulla manutenzione degli apparati, ma, soprattutto, su prove pratiche di igienizzazione ed è stato "fisicamente" svolto all'interno della caserma di Remanzacco.

Ricorrendo alla modalità in videoconferenza, invece, è stato sviluppato il corso per istruttori/operatori a favore dei reparti dell'Italia settentrionale. "Un po' come sta facendo il mondo della scuola, abbiamo sfruttato la soluzione digitale per evitare movimenti che avrebbero potuto favorire il contagio" sono le parole del Colonnello Romeo Tomassetti, comandante del Reggimento della "Julia" ed un passato di eccellenza nel settore NBC, che ha anche aggiunto "formati in questo modo, gli istruttori potranno istruire i commilitoni direttamente nelle caserme di appartenenza".

Gli interventi di igienizzazione delle aree più sensibili del territorio sono una misura integrativa pregiata che l'Esercito Italiano è in grado di svolgere a supporto della popolazione. L'utilizzo degli apparati di bonifica di grande capacità Sanijet C921, in dotazione per l'allestimento dei posti di bonifica in ambiente CBRN, permette il lavaggio approfondito e mirato di ampie aree esterne in tempi contenuti. L'effetto igienizzante si ottiene spruzzando sul terreno vapore acqueo secco (a temperature comprese tra i 120 e i 190°C) che sterilizza fisicamente l'ambiente, inertizzando in modo naturale il virus per mezzo dell'alta temperatura raggiunta.
  • Coronavirus
  • Esercito Italiano
Altri contenuti a tema
Coronavirus: solo 5 casi positivi in Puglia Coronavirus: solo 5 casi positivi in Puglia Nessun contagio nella BAT
Coronavirus: Nessun contagio e decesso nella BAT Coronavirus: Nessun contagio e decesso nella BAT Registrati 10 casi positivi nella provincia di Foggia
La Folgore ancora in prima linea La Folgore ancora in prima linea I paracadutisti impegnati per la distribuzione dei DPI
Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale Coronavirus: le truffe in rete dei dispositivi di protezione individuale I consigli della Polizia Postale
1 Misure di solidarietà urgenti in favore dei lavoratori stagionali Misure di solidarietà urgenti in favore dei lavoratori stagionali L'intervento dell'assessore De Mitri
APP “IMMUNI": In Puglia partirà la sperimentazione APP “IMMUNI": In Puglia partirà la sperimentazione La dichiarazione del professor Pier Luigi Lopalco
Coronavirus: servizi anti assembramento e movida Coronavirus: servizi anti assembramento e movida Sul territorio i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Bari
Coronavirus: “Momento drammatico da cui imparare” Coronavirus: “Momento drammatico da cui imparare” Felice Pelagio, segretario generale dei pensionati Spi Cgil analizza la situazione della sanità pubblica nell’emergenza covid-19
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.