Stalking
Stalking
Eventi e cultura

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Durante le manifestazioni verrà distribuito materiale divulgativo. «DARE VOCE AI DIRITTI DELLE DONNE» intende attrarre l'attenzione di tutte e tutti

MANIFESTAZIONI PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE NELLA PROVINCIA BARLETTA ANDRIA TRANI .

Il 24 novembre alle ore 19,00, in contemporanea nelle piazze delle città di Andria, Barletta, Trani e Canosa di Puglia, si aprono con un flash mob le iniziative promosse dall'Assessorato alle Politiche Sociali, Famiglia e Pari Opportunità della Provincia di Barletta Andria Trani, nell'ambito della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne 2012, in collaborazione con i Centri Antiviolenza "RiscoprirSi..." di Andria, "Osservatorio Giulia e Rossella" di Barletta, "Save" di Trani e "Movimento Internazionale Antistalking, Antipedofilia e Pari Opportunità" di Canosa di Puglia, con il patrocinio della Regione Puglia.

"""Lo slogan dell'iniziativa «DARE VOCE AI DIRITTI DELLE DONNE» intende attrarre l'attenzione di tutte e tutti, dalle Istituzioni alla cittadinanza, su quei fenomeni di violenza fisica, psicologica ed economica contro le donne, tanto sottaciuti quanto rilevanti dal punto di vista dell' impatto sociale - ha commentato l'Assessore Carmelinda Lombardi - Vogliamo prima di tutto parlare alle vittime, per dar loro il coraggio e gli strumenti per denunciare gli abusi, ritrovare la loro dignità ed essere libere dalla paura. Ma riteniamo altrettanto importante agire collettivamente nella direzione di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per diffondere una più attenta conoscenza non solo del fenomeno della violenza, ma di tutti quegli stereotipi che si fanno veicoli di una cultura di genere violenta e che nega i diritti inviolabili delle persone."""

Si conferma, dunque, il ruolo di coordinamento strategico della Provincia di Barletta Andria Trani nel promuovere su tutto il territorio quelle azioni, previste nell'ambito del Piano di Interventi locale per la prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere, che rompono il silenzio creando momenti di riflessione e discussione su un fenomeno troppo spesso nascosto ed ancor più aggravato da una mancanza di riconoscimento e contrasto da parte dell'opinione pubblica.

Al flash mob seguiranno altre due iniziative nella giornata di domenica 25 novembre:
- a Barletta, alle ore 17,00, presso la libreria Penna Blu (corso Vittorio Emanuele, nr. 49) premiazione del Concorso fotografico "Quello che le donne non Dicono", organizzato dal Centro Antiviolenza "Osservatorio Giulia e Rossella" in collaborazione con "Se non ora, Quando?";
- a Trani, alle ore 18,00, presso il Palazzo Beltrani, spettacolo di denuncia "Franca Rame Project" dal titolo " Per Maria e per tutte le Marie di questa terra" a cura di Dale Zaccaria, organizzato dal Centro Antiviolenza "Save" in collaborazione con F.I.D.A.P.A. BPW ITALY sez. di Trani e Coop. Soc. Promozione Sociale e Solidarietà .

Durante le manifestazioni verrà distribuito materiale divulgativo grazie al quale chiunque abbia subito o abbia assistito a soprusi o violenze può conoscere i servizi, i presidi e le associazioni che operano a titolo gratuito sul territorio provinciale a sostegno delle vittime. Per il flash mob "Contro la Violenza Sulle Donne" che si svolgerà a Canosa di Puglia(BT) il 24 novembre, lo stand del Movimento Anti-Stalking distribuirà dei cartelloni con gli slogan predisposti dagli studenti a partire dalle ore 18,00 in P.zza Vittorio Veneto. Successivamente i partecipanti dovranno apporre la benda bianca sulla bocca o sugli occhi, esponendo il cartello prescelto e resteranno immobili al suono della tromba in programma alle ore 19,00, non dimenticando che : «Ogni donna ha il diritto di non essere maltrattata, di lasciare un ambiente violento, di essere libera dalla paura».
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.