Presidente Ventola
Presidente Ventola
Amministrazioni ed Enti

Francesco Ventola interviene sul riordino delle Province

In attesa di approfondire nel dettaglio il decreto. Il numero delle Province delle Regioni a statuto ordinario si ridurrà dunque da 86 a 51

Elezioni Regionali 2020
Secondo quanto si apprende dal comunicato stampa del Consiglio dei Ministri, è stato approvato quest'oggi il decreto-legge che completa il percorso avviato nel mese di luglio, finalizzato al riordino delle Province ed all'istituzione delle Città Metropolitana.
Il numero delle Province delle Regioni a statuto ordinario si ridurrà dunque da 86 a 51, comprese le Città Metropolitane.
Sull'argomento è intervenuto a caldo il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Ventola.

«In attesa di approfondire nel dettaglio il decreto, non ancora pubblicato, balza subito agli occhi ciò che da tempo sospettavamo: il Governo ha concesso diverse deroghe rispetto al dettato normativo iniziale - ha affermato Ventola -. Un caso sintomatico, in tal senso, è quello che riguarda l'accorpamento tra le Province di Brindisi e Taranto, sebbene né il Comune di Brindisi né quello tarantino abbiano mai deliberato nulla in tal senso, almeno fino ad oggi».
Quali sono, a questo punto, i prossimi passi da percorrere? «Ho già convocato i Sindaci della Provincia per condividere come sempre ogni eventuale percorso a tutela del territorio e dei decenni di lotta che ne hanno portato all'autodeterminazione - ha poi concluso Ventola -. Seguiremo con attenzione anche l'iter che prevede l'approvazione del decreto in Parlamento, quando si deciderà davvero in maniera definitiva il futuro di questo territorio».
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.