Turco
Turco
Politica

DL Sud: Fitto stralcia meccanismo FSC per revisione PNRR. Puglia più povera

Il comunicato del senatore  Mario Turco, Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle

«Questo Governo non si accontenta mai di remare contro le fragilità economiche del Paese. Dopo aver demolito un passo alla volta le politiche sociali ed economiche adottate dal MoVimento 5 Stelle, adesso si appresta a concludere l'opera di smantellamento di ogni sano criterio di buongoverno con lo stralcio del meccanismo dei Fondi per lo Sviluppo e la Coesione (Fsc). Con il Dl Sud in via di approvazione, il Ministro Fitto si appresta a derubricare questo canale di credito fondamentale per tante Regioni del Mezzogiorno, inclusa la Puglia, a mero strumento coordinato del Pnrr, a seguito della revisione di quest'ultimo. Una mossa, questa, che che stride brutalmente con il principio di sussidiarietà, su cui si fonda il più largo coinvolgimento dei diversi livelli istituzionali e, quindi, rappresentativi dei territori.. L'accentramento della gestione di questa porzione di ricchezze al rango ministeriale, renderà anche la Puglia meno autonoma in materia di risorse Fsc, dovendo di volta in volta richiederne l'assegnazione in base alla progettualità, che dovrà a sua volta essere vagliata da Roma. Stando all'ultima programmazione Fsc, la Puglia aspettava 4,6 miliardi di euro, cifra che sarà sicuramente ridotta e il cui utilizzo andrà sempre concordato con il ministero competente, che giocherà un ruolo "urbi et orbi". Leggendo la bozza del decreto, si paventa anche l'ipotesi di un blocco dei fondi Fse e Fesr, utilissimi per il sostegno alle imprese e per i contributi sociali, laddove i governatori non dovessero designare la quota di Fsc con cui cofinanziare i fondi Ue. Com'è noto, in Puglia questo meccanismo di finanziamento pubblico, sin dalla sua istituzione nel 2011, ha facilitato lo sviluppo sostenibile e la creazione di nuovi servizi della pubblica amministrazione, nel solco di quella "coesione" territoriale perorata nel Trattato di Lisbona. Fa specie che sia proprio il Ministro Fitto, originario della Puglia, a tirare questo ulteriore schiaffo alla sua terra, ma ormai non ci meravigliamo più di niente: siamo davanti a un governo di irresponsabili cronici». Lo afferma in un comunicato il senatore Mario Turco, Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle.
  • M5S
  • Senatore Mario Turco
Altri contenuti a tema
Bonus Sud: Pastrocchio informatico MEF penalizza agricoltura e pesca Bonus Sud: Pastrocchio informatico MEF penalizza agricoltura e pesca La dichiarazione del senatore Mario Turco, Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle
Ma quale fisco amico, c'è solo aumento tasse Ma quale fisco amico, c'è solo aumento tasse La nota del senatore Mario Turco, vicepresidente del M5S
Rifiuti radioattivi: «Mezzogiorno trattato come spazzatura d'Italia» Rifiuti radioattivi: «Mezzogiorno trattato come spazzatura d'Italia» La dichiarazione del senatore  Mario Turco, vicepresidente del MoVimento 5 Stelle
Autonomia differenziata: Il Sud si opponga in Parlamento. Dati sanità tracciano disastro futuro Autonomia differenziata: Il Sud si opponga in Parlamento. Dati sanità tracciano disastro futuro L'intervento del senatore Mario Turco, Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle
Canosa: mancanza di trasparenza  da parte del sindaco Canosa: mancanza di trasparenza da parte del sindaco Nota congiunta dei gruppi consiliari di minoranza, Movimento 5 Stelle, Io Canosa e Tomaselli Sindaco
La desertificazione della presenza bancaria sui territori La desertificazione della presenza bancaria sui territori Depositata in Senato un'interrogazione dal senatore Mario Turco(M5S)
Emergenza caldo : «Al  Dl presentati emendamenti su pesca, mitilicoltura, agricoltura, amianto, siderurgia e  ires agevolata» Emergenza caldo : «Al Dl presentati emendamenti su pesca, mitilicoltura, agricoltura, amianto, siderurgia e ires agevolata» Le proposte del senatore Mario Turco (M5S)
Canosa: Insufficiente azione dell’amministrazione Malcangio Canosa: Insufficiente azione dell’amministrazione Malcangio Le forze di opposizione unite denunciano
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.