Dante Per Cambiare il Mondo
Dante Per Cambiare il Mondo
Eventi e cultura

Dante Per Cambiare il Mondo

A Canosa, presentato il progetto in occasione dei 700 anni della sua morte

Oggi, nella splendida cornice del Teatro Comunale "Raffaele Lembo" di Canosa di Puglia, è stato presentato alla stampa presso il progetto D.P.C.M. "Dante Per Cambiare il Mondo". Alla conferenza stampa hanno partecipato Mara Gerardi (Assessore alla Cultura del Comune di Canosa), Trifone Gargano (docente e critico letterario – autore del progetto) Sergio Fontana (Presidente della Fondazione Archeologica Canosina), Sante Levante (Direttore Teatro Pubblico Pugliese) e tutti coloro che hanno preso parte al progetto. L'iniziativa nasce in occasione dei 700 anni della sua morte con l'intento di celebrare il Sommo Poeta Dante Alighieri in un momento di estrema difficoltà per il Paese e per tutto il comparto dello spettacolo. Oltre all'intento divulgativo dell'opera dantesca il progetto attua una proficua sinergia con il territorio, mettendo in mostra le bellezze del territorio, dal Teatro "R. Lembo" ai numerosi siti archeologici, e i tanti "talenti", talvolta nascosti, ai quali si aggiungono contributi di attori di fama nazionale ed internazionale tra cui Sebastiano Somma, Pino Quartullo, Federica Luna Vincenti e la ballerina Elisa Barucchieri.

L'Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Canosa, ha fatto propria ed arricchito la proposta artistico-scientifica del Professore Trifone Gargano, docente e critico letterario nonché studioso e divulgatore dell'opera dantesca. "Dopo oltre un anno di stop, avvertiamo la necessità di ripartire proprio dalla Cultura grazie alle celebrazioni per il settimo centenario dalla dipartita del Sommo Poeta Dante Alighieri. - Ha esordito così l'Assessore alla Cultura Mara Gerardi - Mi sono sin da subito innamorata dell'idea del Professor Gargano e ho immaginato che questo viaggio tra Inferno, Purgatorio e Paradiso avesse come sfondo il nostro Teatro Comunale, luogo, ormai da troppo tempo, chiuso e simbolo di un'intero comparto, quello della cultura, che è uno tra quelli che hanno subito i maggiori danni in seguito alle limitazioni imposte dai vari DPCM che si sono susseguiti in quest'anno. Non mancano, grazie alla preziosa partecipazione del Teatro Pubblico Pugliese, interventi di artisti di fama nazionale, ai quali si aggiunge l'esigenza di mettere in mostra i talenti, talvolta nascosti, che animano questa Città. Un fervore culturale fatto principalmente di giovani attori, musicisti, danzatori e dal mondo della scuola, che hanno preso parte gratuitamente al progetto e a cui va il mio profondo ringraziamento. Oggi, in un momento di ripartenza, Canosa si propone come importante attrattore turistico e culturale. E' per questa ragione che, grazie all'immancabile supporto della Soprintendenza e della Fondazione Archeologica Canosina, alcune tra le tappe più importanti di questo viaggio sono state realizzate all'interno dei siti archeologici del nostro territorio. D.P.C.M. - Dante per Cambiare il Mondo è una nuova forma di fruizione di contenuti culturali rivolta gratuitamente ad una vasta platea di spettatori ma è anche una scommessa. Una scommessa sicuramente vinta."

"Dante è un classico attivo, presente nella vita di tutti i giorni, dai fumetti, ai brand alimentari, ai fumetti, alle canzoni. - ha dichiarato Trifone Gargano - Dante, nonostante i 700 anni che ci dividono da lui ha ancora molto da dire e da dare al lettore contemporaneo. Un omaggio «pop» a Dante Alighieri e alla sua Divina Commedia. Il poema, infatti, già a partire dal XIV secolo, fu mandato a memoria, recitato e diffuso dal popolo, anche in controtendenza, rispetto ai gusti dell'Accademia." La partnership si è ulteriormente arricchita con la partecipazione del Teatro Pubblico Pugliese (TPP), della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta Andria Trani e Foggia, della Fondazione Archeologica Canosina (FAC) e degli istituti scolastici. Da questa collaborazione prende vita un progetto articolato in tre appuntamenti e caratterizzato da un entusiasmante viaggio tra Inferno, Purgatorio e Paradiso.

"Oggi parliamo di bellezza. - commenta Sergio Fontana, Presidente della Fondazione Archeologica Canosina - E ripartiamo proprio dalla bellezza e dalla cultura, una bellezza di cui noi stessi, spesso non ne siamo consapevoli. Perché la cultura unisce e non divide, crea ponti e non muri. La Fondazione ha subito aderito all'invito del Comune di accogliere Dante nei nostri siti archeologici e portare avanti quell'attività di divulgazione della nostra storia lunga oltre 3.000 anni"

"La pandemia, che per tanti mesi ha inibito il contatto tra pubblico e attori, non ha bloccato la vitalità dei tanti luoghi di cultura, grazie anche alla lungimiranza di alcuni amministratori locali.
- conclude Sante Levante, direttore del Teatro Pubblico Pugliese. - Questo è il caso del Comune di Canosa di Puglia che con l'iniziativa - D.P.C.M. – Dante Per Cambiare il Mondo" ha voluto reinterpretare il ruolo dello splendido Teatro Comunale Lembo e di altri luoghi della Città, facendoli contenitori di un progetto culturale di altissimo spessore e qualità. L'opera del Sommo Poeta valicherà le porte del Teatro Lembo per entrare nella nostra quotidianità, alleviando il vuoto della solitudine respirata fino a qualche settimana fa all'interno dei teatri orfani di pubblico. Che questa iniziativa sia di buon auspicio per un pronto ritorno in teatro, dove poter tornare a vivere l'esperienza magica ed irripetibile dell'incontro in carne e ossa tra pubblico e artista".

Le lezioni/spettacolo saranno trasmesse in tre puntate a partire da lunedì 14 giugno sui canali social del Comune di Canosa di Puglia (YouTube) e del Teatro Lembo (Facebook). Al progetto hanno preso parte
1° puntata
Dante "POP". Un viaggio lungo 700 anni
Pino Quartullo, Gerardo Totaro, Francesco Pio Coviello, Francesco Pastore, Monica Paciolla, Pasquale Somma , Clemente Cirillo.
2° puntata
Dante per tutti. ...e canterò in quel secondo regno
Elisa Barucchieri, Gabriella Lemma, Domenico Mezzina, Walter Coppolecchia, Elisa Cirillo.
3° puntata
Dante nostro. ...le cose tutte quante hanno ordine
Sebastiano Somma, Gianluigi Belsito, Costanzo Pierno, Carlo Tavani, Grazia Palmieri.
  • Fondazione Archeologica Canosina Onlus
  • Dott.Sergio Fontana
  • Dante Alighieri
Altri contenuti a tema
Memoria della morte di Dante Memoria della morte di Dante Lettura della tomba a Ravenna
Dante 2021:Mi ritrovai. Dalla selva oscura al Paradiso Dante 2021:Mi ritrovai. Dalla selva oscura al Paradiso Da Rimini un’affascinante percorso lungo le tracce della Commedia dantesca
Il Premio Sergio Nigri a Sergio Fontana e alla FAC   Il Premio Sergio Nigri a Sergio Fontana e alla FAC   A Bisceglie la cerimonia di consegna
Non solo colonne: le pere di Sant’Anna Non solo colonne: le pere di Sant’Anna L’albero 'archeologico' di Canosa di Puglia
Canosa: Nel segno di Dante la Notte degli ipogei Canosa: Nel segno di Dante la Notte degli ipogei Grande affluenza di turisti a Canosa di Puglia
La Matelda di Kataos incontra Dante La Matelda di Kataos incontra Dante Tutto pronto per il progetto sulla "Divina Commedia"
E' on line DPCM Dante Per Cambiare il Mondo E' on line DPCM Dante Per Cambiare il Mondo La presentazione del sindaco di Canosa Roberto Morra
Canosa a Bellitalia su RAI 3 Canosa a Bellitalia su RAI 3 Focus sull'area archeologica di Pietra Caduta
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.