App Youpol Polizia di Stato
App Youpol Polizia di Stato
Cronaca

Con l’App YouPol-Fipe è #sicurezzaVera per le donne

Per segnalare episodi di violenza alle sale operative delle Questure

Firmato a Milano il rinnovo del protocollo d'intesa della campagna #sicurezzaVera tra Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato, Federazione italiana pubblici esercizi (Fipe), Fipe-Confcommercio e il Gruppo donne imprenditrici di Fipe. Obiettivo dell'accordo è quello di migliorare la sicurezza delle donne aiutando quelle in difficoltà, mettendo a loro disposizione un ulteriore strumento: l'App YouPol della Polizia di Stato, che esiste da tempo, ma sulla quale è stata implementata una nuova funzionalità. Il rinnovo è stato siglato il 12 maggio scorso, a Palazzo Bovara, dal direttore centrale anticrimine della Polizia di Stato Francesco Messina, dal presidente di Fipe Lino Stoppani e dalla presidente del Gruppo donne imprenditrici di Fipe Valentina Picca Bianchi.Con il protocollo d'intesa, lo strumento in più disponibile per i pubblici esercizi associati è l'App della Polizia YouPol, che permetterà di segnalare episodi di violenza alle sale operative delle questure, precedendo il messaggio inviato con la dicitura #FIPE per garantire l'immediata riconoscibilità della segnalazione e poter consentire interventi mirati e tempestivi. In questo modo i pubblici esercizi, cioè bar, ristoranti, discoteche, locali, vengono trasformati in presìdi di legalità contro la violenza di genere. Quest'anno #sicurezzaVera, in una fase sperimentale, raggiunge 20 città, ma nel 2023, a regime, saranno complessivamente 36. La campagna mira anche a coinvolgere il mondo della scuola, in particolare le scuole professionali che aderiscono alla Rete nazionale istituti alberghieri (Renaia), introducendo momenti specifici di didattica sulla cultura di genere. Il prefetto Francesco Messina, che nell'occasione è stato premiato dal Gruppo donne imprenditrici di Fipe per aver sostenuto il progetto nella sua qualità di direttore centrale anticrimine della Polizia di Stato, ha sottolineato che: "Negli ultimi tre anni la strategia di contrasto della Direzione centrale anticrimine verso l'odioso fenomeno della violenza di genere è stata improntata all'introduzione e all'ottimizzazione di nuovi moduli operativi. L'App YouPol con il rinnovo del protocollo #sicurezzavera, sarà implementata con una nuova funzione che consentirà un intervento ancora più celere della Polizia di Stato".
  • Polizia di stato
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
Altri contenuti a tema
Canosa: Furto in appartamento Canosa: Furto in appartamento Nelle ore pomeridiane di lunedì scorso
Maturità: Le “bufale” sulle tracce di esame Maturità: Le “bufale” sulle tracce di esame I consigli della Polizia di Stato e Skuola.net
Suicidi tra le Forze dell’Ordine: "Un fenomeno che non è marginale" Suicidi tra le Forze dell’Ordine: "Un fenomeno che non è marginale" Una nota congiunta dei sindacati del comparto sicurezza e soccorso pubblico
Sportello di ascolto e un sostegno psicologico in caserma Sportello di ascolto e un sostegno psicologico in caserma Gli psicologi Antonio Di Gioia e Daniela Sannino intervengono in merito alla tragica vicenda avvenuta nel commissariato di Polizia di Canosa
Canosa: dramma al Commissariato di P.S. Canosa: dramma al Commissariato di P.S. Un poliziotto si è tolto la vita
In memoria delle vittime del terrorismo dell’Italia repubblicana In memoria delle vittime del terrorismo dell’Italia repubblicana Si celebra la giornata nazionale istituita nel 2007
Eurovision Song Contest: musica e legalità insieme ai giovani Eurovision Song Contest: musica e legalità insieme ai giovani A Torino, la Polizia per diffondere una cultura del rispetto del prossimo e combattere le forme di discriminazione etnico/razziale
Pedofilia e pedopornografia: “Rompiamo il silenzio” Pedofilia e pedopornografia: “Rompiamo il silenzio” A Roma, presentato il libro di Maria Michela Gambatesa e Giovanni Ippolito
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.