Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Autocertificazione per gli spostamenti in Italia

È importante collaborare con le Autorità e le Forze di polizia

Il diffondersi del Coronavirus ha portato il Governo ad emettere un nuovo decreto, in vigore dal 10 marzo ed efficace fino al 3 aprile 2020. I provvedimenti previsti nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell'8 marzo 2020 che riguardavano solo alcune aree dell'Italia, sono ora sono estesi a tutto il territorio nazionale. Tutti devono osservare responsabilmente e in maniera rigorosa le precauzioni sanitarie, le disposizioni sulla mobilità delle persone, sulle attività e manifestazioni. Tutti devono evitare ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e aperti a pubblico. Inoltre «sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali; resta consentito esclusivamente lo svolgimento degli eventi e delle competizioni sportive organizzati da organismi sportivi internazionali, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le societa' sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano; lo sport e le attività motorie svolti all'aperto sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro».

È importante, inoltre, collaborare con le Autorità e le Forze di polizia che, in questo momento, sono chiamate ad effettuare controlli, far rispettare ordinanze e disposizioni, prestare aiuto e soccorso ed essere di supporto a chi ne ha bisogno. Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese già con il decreto dell'8 marzo 2020 aveva emesso una direttiva indirizzata ai prefetti delle province italiane, ai commissari del governo per le province di Trento e Bolzano ed al presidente della giunta regionale della Valle d'Aosta, affinché gli stessi assicurino l'esecuzione delle misure contenute nel decreto avvalendosi, dove necessario, delle Forze di polizia, con il concorso del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, nonché di personale delle Forze Armate. In particolare, la direttiva specifica le modalità con cui saranno effettuati i controlli su strade, autostrade, stazioni, porti e aeroporti per garantire il rispetto delle misure varate dal Presidente del Consiglio, e prevede un regime di autocertificazione per motivare le esigenze connesse alla mobilità.
  • Polizia di stato
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Prevenzione e repressione del gioco illegale Prevenzione e repressione del gioco illegale Firmato  il regolamento operativo
Coronavirus: tre nuovi contagi in Puglia Coronavirus: tre nuovi contagi in Puglia Non si registrano decessi
Puglia Covid free Puglia Covid free Sesto giorno senza contagi,registrati 2.049 test
Atti intimidatori: i sindaci i più minacciati Atti intimidatori: i sindaci i più minacciati La Puglia ha segnalato 24 eventi criminosi nel I trimestre 2020
Puglia: quinto giorno senza contagi Puglia: quinto giorno senza contagi Sono stati registrati 2413 test per l'infezione da Covid-19
Pandemia Covid-19 in Puglia: la Salute e la Sicurezza nel Servizio Sanitario Regionale Pandemia Covid-19 in Puglia: la Salute e la Sicurezza nel Servizio Sanitario Regionale A Bari, workshop organizzato dalla Regione
Puglia: quarto giorno senza contagi Puglia: quarto giorno senza contagi Registrati 2 decessi in provincia di Foggia
Servire oltre ogni interesse Servire oltre ogni interesse Il Rotaract Club Canosa ai tempi del Coronavirus
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.