Polizia_Municipale
Polizia_Municipale
Cronaca

Atto intimidatorio perpetrato ai danni della Polizia Municipale

Nino Imbrici: “Difficile stabilire la natura di questo vile gesto”. "E' probabile, che a qualcuno le regole della civiltà non siano gradite"

In seguito ad un atto intimidatorio perpetrato alcuni giorni fa ai danni della Polizia Municipale è intervenuto il consigliere comunale, delegato alla "Pm e viabilità", Nino Imbrici:

"Un vile atto intimidatorio è stato perpetrato l'altra mattina ai danni della Polizia Municipale di Canosa da parte di uno sconosciuto, il quale, secondo alcuni testimoni, con l'auto in corsa, ha lanciato chiodi uncinati in direzione dell'edificio del Comando, creando panico tra passanti e automobilisti e disagi alla viabilità". Con queste parole Nino Imbrici, consigliere comunale delegato alla Polizia Municipale e Viabilità, ha denunciato quanto accaduto un paio di giorni fa a Canosa, esprimendo solidarietà al vicecomandante Francesco Capogna e agli agenti di Polizia Municipale.

"Difficile stabilire la natura di questo vile gesto - ha continuato - : quali finalità avesse, se fosse un atto isolato di un folle o chiaro significato intimidatorio verso la locale Pm. Purtroppo il dato di fatto è che l'asticella della prepotenza, dell'arroganza, e del disprezzo verso le Istituzioni pubbliche è in crescita. Immaginare che sia una semplice risultante del crescente disagio sociale assume carattere riduttivo. Sicuramente è un salto di qualità da parte di una piccola fetta della società che mal si adatta alle regole della civiltà e del rispetto delle leggi, verso le quali i nostri uomini della Pm sono attenti controllori. E' probabile, a mio avviso, che a qualcuno le regole della civiltà non siano gradite: pertanto, trovare espedienti di così basso profilo, sperando di dissuadere il corpo della Polizia Municipale dal proprio impegno e dal controllo del territorio, sembra essere l'obiettivo principale, ma che mai e poi mai potrà essere soddisfatto. Alla Polizia Municipale va, da parte di tutta l'Amministrazione comunale, la solidarietà e l'invito a continuare sulla strada intrapresa nonostante le quotidiane difficoltà di gestione, come la scarsità di uomini e mezzi".

"Inoltre, un ringraziamento particolare - ha concluso - va al Comandante Francesco Capogna ed ai suoi agenti per l'ennesimo intervento di qualche sera fa, sulla ex strada statale 93 in direzione Loconia, nei pressi di strada Galere. In seguito ad un nubifragio che ha riversato sul manto stradale fango fino a bloccarne la viabilità, infatti, grazie agli uomini dell'ANAS, intervenuti con mezzi pesanti, e alla pattuglia degli agenti di Polizia Urbana, la percorribilità della rete stradale è stata ripristinata in tempi brevi".

ufficio stampa
Francesca Lombardi
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.