Playled Canosa
Playled Canosa
Calcio a 5

Sconfitta casalinga per la Playled Canosa

S'impone lo Sporting Venafro

Non inizia sotto i migliori auspici il 2020 della Playled Canosa. Nel match casalingo di sabato scorso contro lo Sporting Venafro, gli uomini di mister D'Ambrosio subiscono un sonoro ko per 6-9, accusando un po' di lentezza nella manovra e della confusione, non riuscendo praticamente mai a prendere le misure ai pivot avversari, unica fonte del gioco espresso dalla squadra molisana. L'allenatore della Playled Canosa schiera Tatonetti, Urio, Jose David, Duque e Vivaldo. All'inizio la Playled passa: Duque recupera palla e scarica per Vivaldo, che dopo 20 secondi non sbaglia. La partenza dei padroni di casa è arrembante: prima Duque trova Caropi a salvare sulla linea, poi Jose David cicca la conclusione servendo involontariamente Rago, il cui delizioso esterno sinistro è fermato dal palo. Nei secondi 10 minuti lievitano gli ospiti che iniziano ad attaccare con veemenza verso la porta di Tatonetti: prima il palo e poi il portiere abruzzese salvano su Melfi e La Bella. La rete non tarda però ad arrivare, infatti Melfi si gira su Urio e appoggia sul secondo palo, dove Caropi, il più ispirato tra gli ospiti, deposita la palla in rete. Il match si accende e l'autore dell'1-1 centra l'incrocio con un bolide di destro, prima del forcing rossoblu che si concretizza dopo un'azione culminata, con un lungo possesso palla e il tap-in di Vivaldo dopo la respinta troppo corta di Tomei su Duque. Due minuti più tardi matura il 3-1 firmato Patruno, che spiazza su rilancio di Tatonetti e beffa l'estremo difensore ospite. Sembra il preludio di un trionfo, ma il Venafro rientra in partita e pareggia sul finale di primo tempo: Melfi su rigore (mani di Di Risio) e La Bella su tiro libero impattano la partita sul 3-3.

La ripresa inizia all'insegna del nervosismo, da entrambe le parti. Lo Sporting Venafro la mette sul fisico, sfruttando peso e centimetri di Melfi e La Bella, coadiuvati da un Caropi imprevedibile. Tatonetti è sontuoso per due volte sui due giganti ospiti, ma poi è incerto sulla conclusione di Moragas, invitato al tiro da Melfi: 3-4. La forbice si allarga ancora di più quando ancora Moragas non fa complimenti e scaraventa sotto la traversa il tap-in del doppio vantaggio. Il 9 è scatenato e poco dopo sigla il 3-6 tutto solo contro il portiere di casa. Non ci stanno i rossoblu, che si aggrappano al loro miglior uomo di giornata: un encomiabile Ettore Vivaldo lavora un gran pallone e scarica sull'accorrente Di Risio che fa 4-6. È però solo un fuoco di paglia, infatti La Bella, servito da Gonzalez ristabilisce le tre lunghezze di vantaggio. Da qui è un botta e risposta tra le contendenti, con Di Risio che prima spreca, poi ringrazia Rago per l'assist del 5-7. Il quinto di movimento si rivela però un'arma a doppio taglio, poiché Caropi segna due gol in fotocopia con la porta sguarnita. Il gol di Patruno rende solo il passivo meno amaro: è finita, 6-9. Si apre quindi con una fragorosa caduta il girone di ritorno. Una sconfitta casalinga contro una diretta contendente per un piazzamento playoff è una mazzata non da poco, considerando come è arrivata. L'arrivo del nuovo portiere sembrava aver risolto tutti i problemi difensivi della squadra, ma contro il forte attacco molisano sono tornate a galla le vecchie lacune che sono costate punti e vittorie nel girone d'andata. La strada è lunga ma servirà lasciarsi alle spalle questa gara e pensare subito alla trasferta de L'Aquila del prossimo weekend, contro la Free Time fanalino di coda del girone. Una partita da vincere, per carburare e per tornare a correre.
Playled Canosa-Sporting Venafro 6-9
  • Playled Canosa
Altri contenuti a tema
Playled Canosa ko con il Giovinazzo Playled Canosa ko con il Giovinazzo In casa subisce la vittoria degli ospiti
Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Resa nota la decisione del Giudice Sportivo
Lodispoto nuovo allenatore  della Playled Canosa Lodispoto nuovo allenatore della Playled Canosa Subentra a Vito D'Ambrosio.
D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa Lo ha reso noto la società con un comunicato
Altro ko interno per la Playled Canosa Altro ko interno per la Playled Canosa Seconda sconfitta nelle ultime tre partite
Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni E’ al 4° posto in classifica
Playled Canosa a caccia di conferme Playled Canosa a caccia di conferme Sabato ospiterà l'Olympique Ostuni
Playled Canosa torna a vincere Playled Canosa torna a vincere Jose David segna il goal della vittoria
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.