Istruttori Zumbatomic
Istruttori Zumbatomic
Altri sport

L’archeo zumba sara’ la novita’ dell’estate canosina per mantenersi in forma e divertirsi

Zumbatomic, zumba gold, zumba sentao, aqua zumba

Zumbatomic, zumba gold, zumba sentao, aqua zumba e da ora in poi anche "Archeo Zumba", la novità dell'estate 2012 nel variegato mondo della zumba, la disciplina per certi versi "rivoluzionaria" che sta insegnando come abbandonare il proprio corpo alla musica, come bruciare calorie e tenersi in forma al ritmo della musica latino americana. Nel glossario della zumba i bambini praticano la zumbatomic, gli over 60 la zumba gold, poi la zumba sentao è dedicata a chi lavora troppo e si deve allenare vicino alla scrivania dell'ufficio, in questa torrida estate è indicata l'aqua zumba in piscina o al mare mentre sarà proposta anche l'archeo zumba ai turisti in visita a Canosa di Puglia(BT) e dintorni.

La vera novità, in partenza in questi giorni, come hanno dichiarato i suoi promotori nella presentazione dell'iniziativa che sarà divulgata in più tappe con lezioni e saggi dimostrativi nelle piazze, sulle spiagge e per la prima volta nei siti archeologici presenti sul territorio fornendo nozioni di storia e di cultura sportiva ai turisti che di sicuro saranno attratti da questa disciplina in piena evoluzione. Nata intorno agli anni novanta grazie a Beto Perez, il ballerino-inventore colombiano, la zumba utilizza i ritmi ed i movimenti della musica latino - caraibica con i tradizionali dell'aerobica. Gli addetti definiscono la zumba il "nuovo modo di fare aerobica" sulle note dei brani latino-americani, che si basa principalmente su un mix di ritmi veloci e bassi, mirando a tonificare il corpo con tutti i muscoli coinvolti armonicamente. Glutei, gambe, addome e braccia sotto le pulsazioni del muscolo più importante, il cuore che anima e fa appassionare alla zumba, consentendo così di aumentare la resistenza del corpo alla fatica. In pratica con la zumba i movimenti sviluppati massimizzano il consumo di calorie, e nel contempo bruciano i grassi, tonificando il corpo sulle sonorità che vanno dalla cumbia alla salsa, dal merengue al mambo, dal flamenco al chachacha e al reggaeton.

Il titolo "Archeo Zumba", nato per caso per la vicinanza della palestra canosina, dove insegna Loredana Urbano (24 anni), l'operatrice turistica convertita al fitness (aero kombat e group cycling), al Parco Archeologico di S.Leucio, tra i maggiori esempi dell'architettura paleocristiana in Puglia. La giovane istruttrice canosina che ama la corsa e la bici, sta trasmettendo la sua grande passione per l' archeo zumba ai nuovi adepti, sempre più numerosi, dopo aver maturato esperienze positive nelle scuole di danza e nell'hip hop, effettuando gare a livello regionale con buoni piazzamenti. In questa stagione ormai entrata nel vivo, Loredana Urbano ed i suoi collaboratori intendono coinvolgere più persone possibili per fare conoscere questa disciplina praticata da oltre 12 milioni in tutto il mondo (circa il 70% sono donne), e presentata in grande stile alla Fiera "RiminiWellness" dello scorso maggio. L'energia prende corpo con l'archeo zumba tra coloro che si allenano per scolpire il corpo a passi di ballo, semplici da seguire e mantenersi in forma divertendosi, alla stregua dello slogan: "It's not a workout, it's a party!".

La zumba non è una fatica ma una festa dinamica e sensuale da condividere con entusiasmo e partecipazione collettiva dimenticando, per qualche ora, lo sforzo fisico e i malanni della crisi che attanaglia la società. L'archeo zumba cambierà in meglio la vita, sia fisicamente che culturalmente, bandendo la noia attraverso il fitness a passi di danza e musiche latino americane, particolarmente efficaci per il corpo e per la mente, dai più piccoli ai più grandi nessuno escluso. Ne vale veramente la pena.

Bartolo Carbone
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.