Trallo Gianluigi
Trallo Gianluigi
Calcio a 5

Canusium Calcio a 5 - Commento alla gara col Futsal Fuente

Appuntamento con lo sport a cura di Gialuigi Trallo


Riceviamo e con vero piacere pubblichiamo il commento alla partita di Calcio a 5 del Canusium vs Futsal Fuente.
Crediamo che questo sia l'inizio di una collaborazione assidua che canosaweb ha intenzione di aprire con tutte le società sportive della nostra città. Un particolare ringraziamento al Direttore Tecnico Gianluigi Trallo "vecchia gloria del Canosa" che con dedizione continua la sua opera di educazione sportiva verso le nuove generazioni. In bocca al lupo Gianluigi !.


Commento alla gara del 10/02/2007

RICORDANDO "RACITI" !!!!

Un minuto di raccoglimento e giocatori stretti in un abbraccio verso il cielo per ricordare, ciò che non vorremo mai più vedere, associato al gioco più bello del mondo, e cioè la violenza nella sua espressione più feroce: la morte. Il Canusium e la Futsal Fuente, affrontandosi senza esclusione di colpi, si sono battute nella più corretta sportività e lealtà che da sempre le contraddistinguono come società amiche.

L'ha spuntata la simpaticissima e fortissima compagine dauna, che sfruttando al meglio tutte le occasioni procuratesi durante la gara, allunga il suo vantaggio nei confronti dei rossoneri di Mr Trallo, orfani di pedine importanti come Capitan Di Nunno, Dattoli e Musti I°. "Le assenze hanno sicuramente pesato, sull'esito finale della gara, ma credo che la scarsa personalità e la presunzione di qualche mio giocatore, oggi ha fatto la differenza", questo il commento a caldo del trainer dei locali, al quale in maniera provocatoria è stato chiesto "Si riferisce a Musti II° ?". L'allenatore noto per la sua sincerità e schiettezza ha risposto "Devo dire che chi assiste alle partite, capisce subito, chi dovrebbe fare la differenza in positivo e non in negativo proprio come Nando. Ritengo che Nando sia, un elemento di sicuro valore tecnico balistico, ma purtroppo il suo carattere, a volte irriverente nei confronti di tutti, lo ha relegato in questa categoria dove, al posto di giocate sopraffine, occorre mettere carattere e grinta, per non mollare mai!

Lui purtroppo, forse per la giovane età, e forse come già detto per il suo carattere testardo e per la sua presunzione di essere più bravo degli altri, spesso perde la testa, e per di più la fa perdere all'intera squadra. Ora più che mai, devo prendere seri provvedimenti nei suoi confronti, e lo farò solo ed esclusivamente nel suo interesse, o cambia o può dire addio ai colori rossoneri del Canusium, e questo vale fino a quando sarò io a guidare questa squadra". Duro e deciso il commento dell'allenatore del Canusium, che prima della gara aveva chiesto ai suoi, proprio il doversi aiutare in campo, in una gara dove ci voleva tanto cuore e tanto sacrificio. La gara vedeva andare sotto i locali dopo un primo affondo degli ospiti con un rocambolesco gol, dopo che Filannino si scontrava con suo portiere Carlo Gallo.

Ripartiva a testa bassa la squadra locale e poco dopo trovava proprio con Musti il pari su punizione con la complicità dell'estremo difensore ospite. Lenoci, al suo rientro completo proprio con la Futsal, dopo il grave infortunio alla mano dello scorso novembre in coppa Italia, con un preciso diagonale,fa due a uno. Le occasioni si sprecano da una parte e dall'altra e Super Gallo, mette "toppe" a tutto spiano, per non soccombere, mentre Caputo e compagni sprecano l'impossibile e come sempre accade nel calcio, chi sbaglia paga. Cinque falli e quindici minuti da giocare a favore dei rossoneri, conclusione ?, a tempo scaduto della prima frazione di gara saracinesca "Carletto", si supera e nega il pari agli ospiti su tiro libero, incredibile ma vero la Futsal conquista un tiro libero ed il Canusium sta a guardare.

Strigliata negli spogliatoi, e ripresa che ricomincia con il vantaggio dei locali, ma gli ospiti passano subito, dopo una rimessa sbagliata e non concessa del fischietto barese…., ma anche gli arbitri sbagliano, c'e' il pari dei foggiani. Comincia poco dopo la sagra degli infortuni, prima Filannino, poi Musti, poi Gallo a mettere tegole su tegole, su una compagine già priva di elementi fondamentali. Lo scacchiere rossonero, sembra un campo di battaglia, saltano le posizioni, e la Futsal ne approfitta, e la gara si conclude sul risultato finale di 6 a 2 per i terribili ragazzi della Fuente.

Lunedì in posticipo a Ruvo, gli uomini del Presidente Colucci potranno riscattarsi, dopo questo ennesimo passo falso in casa, che li allontana dalla zona play-off, "Io ci credo ancora e ci crederò fino a quando la matematica non mi darà torto, speravo in una prova di carattere e di orgoglio, ma purtroppo devo oggi riflettere sulla gara e sulle prestazioni dei singoli", questo in chiusura il commento dell'allenatore di casa, apparso visibilmente deluso e amareggiato. Visto il risultato esordio purtroppo negativo per "Mimmo Cristallo",scampolo di partita e scarsa condizione fisica, di certo non permettono di potersi esprimere, su una pedina, speriamo importante per rimettere insieme lo scacchiere rossonero.

Direttore Tecnico
Gianluigi Trallo

www.canusiumcalcio5.it
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.