Papa Francesco
Papa Francesco
Le Pillole

Fabrizio dal Cielo Vi accarezza

Papa Francesco  telefona alla mamma di Fabrizio

"Papa Francesco mi ha dato gioia, parlare con Lui è stata una carezza, come se me l'avesse fatta Fabrizio" , queste le parole di Cinzia Desiati, la mamma di Fabrizio Di Bitetto, il giovane che il 5 ottobre 2019, a soli 21 anni, perse la vita in un incidente stradale nella zona Eur di Roma. Domenica scorsa, il giorno di Sant'Anna, Papa Francesco ha chiamato una mamma che non ha più lacrime, Cinzia moglie di Antonio Di Bitetto, una colonna dei Canosini di Roma, un benefattore tante volte da me coinvolto per il forte apicale suo ruolo al Policlinico Umberto I. Cinzia e Tonino sono i genitori del mio giovane amico Fabrizio, morto tragicamente, lui solo, in una macchina tutta occupata ,sulla Cristoforo Colombo la notte di un sabato sera, una vittima innocente della lunga lista delle stragi di ragazze e ragazzi nei week end.

Alla memoria di Fabrizio io e la Redazione di Canosaweb avevamo dedicato un ricordo da Canosini per un figlio di Canosini, a valle di esequie strazianti dove le lacrime Canosine si mescolavano a quelle Romane ed al ricordo commosso dei tanti amici di Fabrizio. In questi lunghi mesi, Cinzia ha lottato tanto coinvolgendo i media sul problema delle stragi stradali di ragazze e ragazzi le notti del sabato sera. Tonino come da bambino ha chiuso il dolore in un assordante silenzio, ha fasciato la sua testa che non da risposte ....Perchè? E gli occhi a cui il Cielo non ha dato risposte, si sono rischiacciati sulla "terra fredda , nera ..."

Da ragazzi io e Tonino, insieme a Pinuccio e Sabino, tante volte abbiamo salito e disceso le scale della nostra Chiesa del Carmine. Tonino persa la Fede ha chiuso la porta del suo cuore, Cinzia ha scritto al Papa, inviandogli una foto di Fabrizio, la stessa che io, gelosamente, conservo. Il Papa di chi soffre ha risposto chiamando al cellulare una incredula Cinzia :"Come sta ,come sta suo marito ?" E Cinzia "Ha perso la Fede, io ho affogato di pianto con una Madonna in mano la mia Chiesa." Papa Francesco non ha condannato Tonino ha risposto :"Lo capisco, è normale che succeda" e poi " Io ho qui davanti la foto di Fabrizio ...."

Santo Padre, grazie per tanta umanità. Ho appreso la notizia ieri, dal giornale Avvenire.it e mentre leggevo non ho saputo,non ho voluto frenare il pianto. Carissimi Cinzia e Tonino, piangendo insieme, riprendiamo la via della normalità e tu Tonino ritroverai la Fede che il dolore purifica. Fabrizio dal Cielo Vi accarezza e chiede per Voi vita e pace, per lui pace e riposo eterno.
Nunzio Valentino
  • Papa Francesco
Altri contenuti a tema
Nel nome del “Dio della Pace” Nel nome del “Dio della Pace” Le riflessioni di Don Felice Bacco
In cammino incontro al Risorto In cammino incontro al Risorto Un sussidio per il tempo della Quaresima
La parola si fa storia La parola si fa storia L'importanza della Sacra Scrittura nella vita del cristiano e della Chiesa
"Mission Possible" e Transizione Energetica "Mission Possible" e Transizione Energetica Le buone intenzioni cozzano con due dure realtà: la volontà politica e la realtà dei numeri
Torneremo a cuor sereno a rimirar le stelle Torneremo a cuor sereno a rimirar le stelle Supereremo questa terribile pandemia, ci aiuta, ci aiuterà la Fede.
La libertà o è responsabile o non è(E trova senso nella relazione) La libertà o è responsabile o non è(E trova senso nella relazione) Le riflessioni di Mons.Felice Bacco
Lo Sport è Vita, con tutti i suoi benefici effetti Lo Sport è Vita, con tutti i suoi benefici effetti Le riflessioni di Antonio Rutigliano, Delegato CONI BAT
Mons. Marcello Semeraro nominato Cardinale Mons. Marcello Semeraro nominato Cardinale E' stato più volte a Canosa di Puglia
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.