Bambinello del Presepe di Santa Teresa del Bambin Gesù- Canosa
Bambinello del Presepe di Santa Teresa del Bambin Gesù- Canosa
Le Pillole

Caro Gesù, illumina la mente del Mondo

Aiuta il cambiamento del Tuo gregge

Caro Gesù,
è Natale per tutti nel Mondo, tanti i messaggi di auguri; ho deciso di scriverti, sicuro che questa mia lettera non sarà cestinata, non cadrà nel vuoto. Sono certo che Tu mi risponderai, che capirai la preoccupazione del nonno non solo per i propri nipoti ma per la loro generazione che si affaccia, tra tante contraddizioni, alla Vita. Guardando negli occhi un bambino, non riesco a dissimulare la mia paura per il suo domani; riesco solo a mascherarla con un sorriso, costruito sulla speranza che il Tuo insegnamento da sempre ha dettato al mio cuore.

Pensando a Te, bambino nato in una fredda grotta, considero che dopo più di duemila anni dalla tua nascita, il nostro mondo non ha virato sempre verso il bene; principi, valori per i quali tanti hanno lottato, sono morti, stanno perdendo di significato, inesorabilmente travolti dalla Società dello Spreco, poco attenta al valore dei Valori. Anzitutto la "libertà", che abbiamo ereditato dopo tante successive rivoluzioni; sta perdendo spessore, restando patrimonio vissuto solo della gente di buona volontà che continua a sperare ,a lavorare per realizzare il sogno di un mondo libero ,mai completamente costruito, mai esistito.

Io, seguendo l'insegnamento di Papa Francesco , non mi arrendo, credo nello "tsumani del miglioramento" : i Potenti della Terra si incontrano, discutono dei mali del nostro tempo; mi rattrista verificare però che spesso fanno insieme solo piccoli tratti di strada positiva per il destino del Pianeta. Oggi la libertà è valore perduto per quaranta milioni di nostri fratelli e sorelle, spesso bambini e bambine, che sono venduti come schiavi da avviare alla prostituzione, ad uno sfruttamento lavorativo inumano o peggio all'espianto forzato dei loro organi vitali.

Oggi un miliardo di Tuoi figli, caro Gesù, vive nella povertà estrema, ha a disposizione, per i bisogni della vita di tutti i giorni, meno di due dollari. A loro ,vittime di carestie, manca il cibo ed anche l'acqua che devono cercare, trovare e trasportare a spalla per parecchi chilometri; muoiono anche di malattie semplici ,risolvibili perché per loro non sono disponibili né medici né medicine. Sono loro che, disperati, fuggono dalle loro inospitali regioni, spesso teatro di guerre intestine, di persecuzioni politiche ,che amaramente sono il complemento di fame e mancanza di lavoro. Anche del destino della Terra, che Tu ci hai donato per viverci in pace ,sono preoccupato . Dovrebbe essere luogo dove , come ci ha ricordato il Santo Padre nella Lettera Enciclica "Fratelli Tutti " , fraternità ed amicizia sociale devono essere cemento tra " quelli che sono della stessa carne" , senza distinzione di colore della pelle ,di credo religioso .Luogo per vivere ed operare di seminatori di pace ,di chi crede che il povero, l'abbandonato, il vecchio, il malato, il carcerato, lo scartato, l'ultimo, è stessa carne.

Stiamo, irriconoscenti del Tuo dono, rovinando Madre Terra ; abbiamo dimenticato , presi dal vortice della vita moderna , di proteggere e lodare il sole ,l'acqua , il mare ,il vento , la Natura tutta Il vortice ci ha indotti all'egoismo ,alla indifferenza , alla irresponsabilità ; non sappiamo più ascoltare , ci piace solo controbattere in maniera sguaiata e twittata , cingerci la testa di false notizie e mendaci teorie , pretendere con forza e a volte con violenza i nostri diritti , lasciando nell'oblio i nostri doveri . Mi chiedo che fine sta facendo il messaggio forte che Tu hai al mondo lanciato da quella Croce su cui eri salito per la Redenzione del Tuo popolo? Come è possibile rivendicare una libertà rubata e non guardarsi intorno e scoprire che i poveri del Mondo che vorrebbero vaccinarsi non possono farlo perché i vaccini costano e la finanza non retrocede e continua a comandare direttamente ed indirettamente il mondo intero?

Come è possibile non capire che stiamo distruggendo il Pianeta , che a pagare il conto del clima impazzito ancora una volta saranno gli ultimi ? Come possiamo ritenere positivo e mezzo pieno il bicchiere delle decisioni della COP 26 dello scorso novembre a Glasgow ? Come è possibile chiudere gli occhi davanti alle morti ,alle lacrime di tanti bambini trascinati dai loro genitori per mare e per terra alla ricerca di una nuova speranza ,pur nella piena coscienza di un reale pericolo di morte ?Come possiamo girare la testa da altra parte vedendo un bambino morire di fame e di freddo davanti ad un muro di filo spinato ?

Abbiamo bisogno di ponti e continuano a pensare e costruire muri. Buon Gesù, ti prego ,ti chiedo un regalo per il Natale : illumina la mente del Mondo. So che mi vuoi bene ed allora divento , nel chiedere, ardito ai tuoi occhi pietosi. Aiuta il cambiamento del Tuo gregge, rendi realtà la preghiera del compianto Don Tonino Bello, fa che la Tua Chiesa " da ricca diventi povera ,da superba umile ,da troppo sicura ,pronta a condividere le ansie e le incertezze degli uomini, da riserva per aristocratici, fontana del villaggio".

Buon Gesù ,consola chi nel mondo piange , chi soffre non trovando nemmeno lacrime da piangere , chi ha paura ,chi ha perso anche l'ultima speranza . Ti prego allunga le Tue mani a proteggere i bambini del mondo ; questo è il regalo più grosso che Ti chiede nonno Nunzio . Io guardo con occhi umidi la grotta e sicuro di un Tuo segno dico a me ed al mondo : Lui ci sostiene ,tocca a noi Popolo della Terra cambiare , cercare la vera gioia .Buon Natale
.
Nunzio Valentino
  • Natale
Altri contenuti a tema
Le vie di Puglia: la ciclovia dell’Ofanto, un gran tour in bicicletta Le vie di Puglia: la ciclovia dell’Ofanto, un gran tour in bicicletta Resi noti gli eventi natalizi in co-branding con la Regione Puglia
Canosa: "Meraviglioso vedere le vie del nostro centro popolarsi di gente" Canosa: "Meraviglioso vedere le vie del nostro centro popolarsi di gente" I ringraziamenti del Sindaco Vito Malcangio
Canosa: XVII Edizione del Presepe Vivente lunedì 26 dicembre Canosa: XVII Edizione del Presepe Vivente
Verso l'evento "La Casa di Babbo Natale 2022" Verso l'evento "La Casa di Babbo Natale 2022" Le anticipazioni di Sabino Matera, ideatore del progetto
La lunga maratona alimentare delle Feste Natalizie La lunga maratona alimentare delle Feste Natalizie Coldiretti ha stilato una lista dei prodotti utili per disintossicare l'organismo
Natale 2021:meno sprechi a tavola e più riciclo Natale 2021:meno sprechi a tavola e più riciclo La “trasformazione” degli avanzi in nuovi piatti
Canosa: Il presepe di Giuseppe Fallacara ai tempi del Covid Canosa: Il presepe di Giuseppe Fallacara ai tempi del Covid E’ visitabile fino all’Epifania
Canosa:  "Non è in pericolo di vita il titolare dell'attività commerciale" Canosa: "Non è in pericolo di vita il titolare dell'attività commerciale" La vicinanza del sindaco Morra nel messaggio augurale di Natale
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.