Le interviste di Bartolo Carbone

Intervista a Gianvito Cervello, centrale difensivo del Futsal Canosa

Già concentrato per l’ultima gara di campionato

Il Futsal Canosa di mister Vaccariello sta ultimando gli allenamenti in vista dell'ultima partita del campionato di serie C1 di calcio a 5, in calendario sabato 5 aprile alle ore 16,00, al Palazzetto dello Sport di Canosa di Puglia(BT). Dopo la convincente vittoria esterna contro il Jonny Frog Castellaneta, la squadra canosina, al quarto posto in classifica con 51 punti davanti al Futsal Margherita a quota 50, affronterà l'Atletico Cassano, a caccia di punti per evitare i play out. Una gara importante e decisiva anche per il Futsal Canosa che ha a portata di mano l'accesso ai play off. Per l'occasione è stato contattato il vice capitano Gianvito Cervello (37 anni), il calcettista più esperto e titolato della formazione canosina. Il centrale difensivo ha esordito nel 1990 nelle giovanili del Barletta Calcio, poi ha militato dal '95 al '97 in serie D nel Melfi, successivamente a Larino, Bisceglie, San Martino in eccellenza molisana, Celano, Settempeda, Rionero Lauria e dal 2004 nel Barletta Calcio a 5, seguite dalle esperienze vincenti nel Termoli, Fuente Foggia, Real Foggia e nel 2012 Canosa. In attesa dell'ultimo match di questo campionato avvincente il barlettano Gianvito Cervello ha rilasciato la seguente intervista.
Due richieste ricorrenti: situazione sentimentale ed i suoi rapporti con i social network…Fidanzato con Alessia Penna da 5 anni. Sono su Facebook per contatti e aggiornamenti vari quando riesco a ritagliarmi un po' di tempo libero.
Titolo di studio e attuale occupazione … Ragioniere prestato alla termotecnica.
Quanto i suoi genitori hanno influito sulle sue scelte nell'attività sportiva? Poco, mi hanno lasciato libera scelta.
L'approccio al calcio…Ho iniziato da piccolo, avevo 8 anni. Ho avuto molte esperienze, militando in diverse società, prima nel calcio, tra serie D, eccellenza e promozione, e poi nel "Calcio a 5".
Il passaggio dal calcio al futsal… La mia prima esperienza è stata tra le fila del Barletta C5 in serie B, per poi passare al vero futsal, grazie al mister Domenico Cataneo, a cui devo tanto. E' con lui che ho iniziato a conoscere davvero questo sport, attraverso i suoi insegnamenti in quel di Termoli in serie B.
Un saluto all'allenatore "preferito"... Ho avuto 3 allenatori nella mia breve carriera nel futsal: Cataneo, Grassi e l'attuale Vaccariello. Ognuno di loro, a suo modo, è stato importante per la mia crescita da calcettista , quindi i miei saluti vanno a loro.
Ha giocato in diverse squadre, ottenuto soddisfazioni? Si, tante piccole soddisfazioni.
L'emozione più grande provata...La promozione in serie B al termine della stagione 2009/2010 con la Fuente Foggia.
E' importante avere in squadra giocatori di talento? Si possono ottenere ottimi risultati anche con queste individualità, o contano altri fattori? Sicuramente è un vantaggio avere giocatori di talento in squadra, ma i risultati importanti si ottengono con un gruppo forte ed unito, e che soprattutto remi sempre nella stessa direzione.
Tra i giocatori affrontati in carriera, chi l'ha colpita di più? Il brasiliano Diego del Bisceglie C5.
Le squadre più forti di questo campionato? Cisternino e Futsal Canosa.
Dopo l'ultima vittoria, il Futsal Canosa è nei play off? Quali sono le concorrenti più accreditate? Ancora non siamo ai play off matematicamente, manca l'ultima partita contro il Cassano, che non sarà semplice. Se non ci saranno risultati clamorosi, Givova Ruvo e Sporting Club Grotte sono le più accreditate.
La condizione della squadra e l'amalgama del gruppo… Dopo qualche difficoltà, abbiamo raggiunto una buona condizione fisica, mentale e tattica. Tutto questo grazie al mister Vaccariello, che ha saputo gestire al meglio la squadra nei momenti cruciali della stagione. Siamo sicuramente un buon gruppo.
Quali sono le ambizioni della squadra e quelle personali? Per il momento il raggiungimento dei play off, e perché no, il traguardo della serie B, ambizioni che si sposano al momento con quelle personali.
Un invito particolare alla tifoseria canosina per la partita di sabato … Vi aspettiamo numerosi per sostenere sempre di più la squadra.
Qualcosa che mette in campo e gli altri non hanno…Questo aspetto lo lascio giudicare agli altri.
Il suo punto debole? Segreto personale!
Un voto sul tiro di destro e di sinistro : Me la cavo bene con entrambi.
Un consiglio ai ragazzi che giocano nei campionati giovanili a Canosa e dintorni? Di avvicinarsi a questo sport meraviglioso, con la giusta volontà per imparare e crescere.
Un calciatore rimane atleta anche nelle giornate di riposo e il sabato sera? Può concedersi un po' più di relax anche nell'alimentazione o nei divertimenti notturni? Chi ha ambizione di arrivare a certi livelli, non dovrebbe permettersi eccessi.
Facendo prevenzione, informando i giovani dei pericoli sull'abuso di alcol e quant'altro di stupefacente prima di mettersi alla guida, dopo aver trascorso delle ore in birreria, in discoteca, può dare un consiglio. La vita è una sola, godetevela, ma preservatela al meglio.
Ascolta musica nel pre gara? Vasco o Liga? Sud Sound System o Negramaro? I suoi preferiti... A volte ascolto musica prima delle gare, ma preferisco altri generi.
Ha visto il film "L'Allenatore nel pallone" di Lino Banfi? Si, molto divertente.
L'attrice più cliccata? Manuela Arcuri.
I suoi motti ispiratori…Mai dare nulla per scontato! E,"Non dire mai gatto se non ce l'hai nel sacco!", la frase famosa di Giovanni Trapattoni.
Grazie per la disponibilità e per aver dedicato del tempo prezioso alle nostre domande in questi giorni che precedono la gara di sabato tra Futsal Canosa e Atletico Cassano, di rilevante interesse per la classifica e molto significativa per l'intera stagione.
Bartolo Carbone
Gianvito CervelloGianvito CervelloGianvito Cervello in azioneGianvito CervelloGianvito Cervello
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.