Le interviste di Bartolo Carbone

Intervista a Carmela Sansonna, la sorella maggiore di Stefania campione d’Italia di volley

Sansonna Day per salutare Stefania “Una di noi”

Ultimi preparativi a Canosa per il grande giorno dei festeggiamenti, il Sansonna Day per salutare Stefania "Una di noi" che da pochi giorni si è laureata Campione d'Italia di volley con la Rebecchi Nordmeccanica di Piacenza al termine di una stagione esaltante arricchita anche dalla conquista della Coppa Italia e dal secondo posto europeo nella Challenge Cup.
La giocatrice canosina provenie da una famiglia con lo sport nel DNA: papà Domenico, calciatore negli anni settanta a Canosa (BT) e Venosa (PZ); il fratello Damiano, calciatore in Eccellenza a Manfredonia (FG) e in Promozione pugliese con la maglia del Canosa; il fratello Fabio, portiere di calcio che ha militato nelle giovanili della Pro-Inter Bari, poi a Barletta, Fortis Trani in Eccellenza e Canosa; la sorella Carmela, giocatrice di pallavolo negli anni novanta che ha indossato le maglie della Polisportiva Popolare Canosa e dell'Amatori Volley Bari in A1, purtroppo costretta al ritiro dall'attività agonistica per un infortunio serio.
Interpellata per il lieto evento in programma quest'oggi Carmela Sansonna (36 anni), sorella maggiore di Stefania, ha rilasciato la seguente intervista in esclusiva per Canosaweb.

- Due domande ricorrenti per le presentazioni di rito: situazione sentimentale ed i suoi rapporti con i social network…Sposata con due figli bellissimi ed il terzo in arrivo a giorni. Nei ritagli di tempo do un'occhiata a Facebook per salutare e conversare con gli amici..
- Titoli di studio e attuale occupazione …Diplomata ragioniere. Lavoro nell'azienda di famiglia che commercializza acque minerali e bibite e specializzata nel beverage.
- E' facile conciliare lavoro e famiglia… Organizzandomi riesco a seguirle entrambe con molta attenzione.
- Le piace cucinare? La sua ricetta preferita…Si certo e mi piace molto preparare le lasagne.
- L'approccio alla pallavolo…L'approccio alla pallavolo sin da piccola, guardando affascinata i cartoni animati "Mila e Shiro" insieme a Stefania. Poi mio padre ci ha sempre consigliato di praticare sport, attività fisico-motorie tutti i giorni, svolte sempre con passione. Ricordo molto bene il primo giorno che papà ci portò, c'era anche Stefania, nella palestra della Polisportiva Popolare, l'ex Cinema Moderno, dove abbiamo mosso i primi passi. Un ricordo fantastico!
- Quanto hanno influito i genitori sulle scelte nell'attività sportiva? Come appena detto, mio padre in un certo senso ha stimolato la passione per la pratica dell'attività sportiva, che poi è diventata partecipazione intensa ad un gioco bellissimo come la pallavolo!
- Prima squadra, primo allenatore, prime trasferte:I primi passi nella Polisportiva Popolare con mister Gino Verderosa. La prima trasferta non la ricordo, è passato troppo tempo!
- Il suo ruolo… Schiacciatrice.
- Qual è l'emozione più grande provata? Ricevere le attenzioni di squadre quotate di volley e poi giocare in serie A.
- Descrivila: Passare a giocare dai dilettanti ad un club di serie A è il sogno di qualsiasi ragazza. Io ho avuto la fortuna e il piacere di viverlo. Un sogno diventato realtà insomma, proprio come è successo per Stefania.
- In molti affermano che Carmela se non si fosse infortunata avrebbe raggiunto traguardi importanti. Vero?Gli addetti sostengono che Carmela è più forte di Stefania?Le premesse c'erano tutte arrivando all'esperienza in serie A, poi chissà come sarebbe andata. Io più forte di Stefania? Ma no, siamo differenti come giocatrici ma con la stessa carica agonistica.
- Cosa si prova a vedere Stefania giocare a livelli alti? Gioia immensa! Le vittorie di questa stagione sono il giusto riconoscimento alla carriera agonistica di Stefania, tanti anni di sacrifici enormi!
- Ma tutta quella grinta in campo Stefania da chi l'ha presa? E' il marchio di famiglia direi, c'hanno fatto con lo stampino!
- In casa Sansonna le donne più forti degli uomini? Ma no, anche i miei fratelli hanno la stessa grinta, solo che per vari motivi non sono riusciti a sfondare nel calcio, ma sono uomini di sport .
- Ma papà Domenico per chi parteggia? Sembra retorica, per nessuno. Ha sempre incoraggiato e aiutato tutti allo stesso modo, uomini e donne.
- E' la mamma Concetta il vero coach della Famiglia Sansonna? No! No! Per certi versi lei è la persona più tranquilla ma di fondamentale importanza per la famiglia attraverso i suoi consigli e le sue amorevoli cure.
- In casa Sansonna il volley sovrasta nettamente il calcio? Per i risultati ovviamente ma in termini numerici siamo in svantaggio noi donne!
- Ai suoi figli insegna volley o lascia decidere? Ho due maschietti e lascio decidere loro, ma sono proiettati verso il calcio; con il terzo in arrivo ci proveremo!
- Il sogno di felicità …Vedere la mia famiglia serena e felice e poi Stefania vestita d'azzurro!
- Un invito originale alle ragazzine per iniziare e/o continuare a giocare a palla a volo…Fate dello sport il vostro vizio più grande e se ci credete potrete anche arrivare sul gradino più alto. Stefania lo dimostra!
- La palla a volo è uno sport indicato per le donne? Generalmente come il calcio è il sogno di un bimbo, così il volley lo è per le ragazze, ma penso che quasi tutti gli sport siano universali;
- Ci leggono in pochi…Un giudizio o un voto per il presidente della Polisportiva Popolare Sabino Casamassima e l'allenatore Gigi Verderosa… Ottime persone prima di tutto, instancabili testimonial della pallavolo a Canosa.
- Segue il calcio? La squadra del cuore, altri sport preferiti…Non sono grande appassionata di calcio, il volley è in prima posizione ma nutro simpatie per l'Inter.
- Facendo prevenzione, informando i giovani dei pericoli sull'abuso di alcol e quant'altro di stupefacente prima di mettersi alla guida, dopo aver trascorso delle ore in birreria, in discoteca, può dare un consiglio. Purtroppo oggigiorno i ragazzi pensano che per divertirsi debbano necessariamente ricorrere a sostanze di ogni tipo che dopo l'effetto di quei momenti lasciano solo tanta tristezza e danni irreparabili. Ragazzi, se dovete farvi qualcosa, fatevi di…Vita, come recitava uno spot pubblicitario
- Vasco o Liga? Eros Ramazzotti !
- Film e attore preferiti? Vi presento Joe Black e Notting Hill su tutti, come attore Richard Gere
- Progetti per il futuro… Come i sogni nel cassetto, preferisco glissare!
- Il motto preferito: Mai dire mai!
- Ringraziamenti…Un grazie sentito a tutti coloro che hanno condiviso con noi la gioia di due eventi straordinari come la vittoria dello scudetto e della Coppa Italia della Rebecchi Nordmeccanica di Piacenza, traguardi importanti che hanno arricchito la carriera di Stefania fatta di sacrifici, umiltà e tanta passione per il volley!

I miei complimenti anche a nome della Redazione di Canosaweb estensibili a tutta la famiglia che in questi anni si è distinta nell'ambito sportivo e sociale contribuendo con successo alla promozione dello sport per tutti potente strumento rivolto al benessere fisico e a migliorare la convivenza civile nella nostra comunità.

Bartolo Carbone
Carmela SansonnaPolisportiva Popolare CanosaSquadra Polisportiva Canosa
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.