Lopalco
Lopalco
Amministrazioni ed Enti

Vaccino anti-influenziale: distribuite 900mila dosi in Puglia

La dichiarazione del professor Pier Luigi Lopalco

Il professor Pier Luigi Lopalco fa il punto sulla distribuzione del vaccino anti-influenzale in Puglia: "La Regione Puglia già dalla scorsa primavera ha deciso di acquistare una quantità di vaccini anti-influenzali molto più elevata rispetto al passato, per garantire alla popolazione pugliese la massima copertura. La Regione ha avviato per tempo una gara d'acquisto per 2.100.000 dosi di vaccino (contro le 600mila dosi distribuite negli anni precedenti) in modo tale da raggiungere il 50% della popolazione totale. Quindi, un pugliese su due avrà il vaccino antinfluenzale, con un livello di copertura generale mai raggiunto prima".

Grazie all'anticipo di gara e alla richiesta di quel quantitativo, fino ad oggi sono state già distribuite oltre 900.000 dosi di vaccino contro l'influenza stagionale alla popolazione pugliese.

"Per fare un confronto, negli scorsi anni e nel corso dell'intera stagione che iniziava ai primi di novembre, venivano distribuite in media 600.000 dosi. Quest'anno, in meno di un mese, ne abbiamo già distribuite 900mila. E le altre sono in arrivo. Come era prevedibile – ha aggiunto Lopalco – a fronte dell'enorme aumento della domanda di vaccino anti-influenzale a livello mondiale, man mano che c'è disponibilità le case produttrici consegnano gli ordini, e alla Puglia ne arriveranno un totale di 2.100.000. Il fatto che la richiesta da parte della popolazione sia così elevata è una buona notizia, perché i vaccini non mancheranno: bisogna solo avere un po' di pazienza. Niente ansia, dunque, perché il picco influenzale arriverà dopo le vacanze di Natale. Per quella data avremo raggiunto coperture vaccinali che solo pochi mesi fa sarebbero state impensabili".

Chi vorrà vaccinarsi ne avrà diritto gratuitamente presso i medici di medicina generale, pediatri e servizi delle ASL, perché le categorie previste dalla circolare ministeriale, includono una platea molto ampia: non solo gli anziani, le donne in gravidanza e i portatori di patologie croniche, ma anche lavoratori di servizi essenziali e tutti coloro che convivono con un soggetto che rientra in una delle suddette categorie.
  • Regione Puglia
  • Assessore Lopalco
Altri contenuti a tema
Parte il servizio ossigenoterapia liquida domiciliare Parte il servizio ossigenoterapia liquida domiciliare La prescrizione avverrà su ricetta “rossa” cartacea
Picco di contagi: 1.737 casi positivi in Puglia Picco di contagi: 1.737 casi positivi in Puglia Registrati 206 nella BAT
Puglia: Capone prima donna Presidente del consiglio regionale Puglia: Capone prima donna Presidente del consiglio regionale Gli auguri di buon lavoro
Coronavirus: 1.436 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.436 casi positivi in Puglia Registrati 200 nella BAT
Coronavirus: 1.511 casi positivi in Puglia Coronavirus: 1.511 casi positivi in Puglia Registrati 195 nella BAT
Giornata internazionale della lotta alla violenza sulle donne:#non sei sola lo slogan della Regione Puglia Giornata internazionale della lotta alla violenza sulle donne:#non sei sola lo slogan della Regione Puglia Il Covid-19 non ha fermato la violenza
In Puglia 1.567 casi positivi e 52 decessi In Puglia 1.567 casi positivi e 52 decessi Nella BAT 199 contagi e 2 decessi
Arriva l’ossigeno liquido prescritto dai medici di famiglia Arriva l’ossigeno liquido prescritto dai medici di famiglia Per ovviare ai problemi di reperimento di ossigeno gassoso per la terapia domiciliare
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.