OSS Andria
OSS Andria
Sindacati

Senza contratto gli OSS precari

Ad Andria, una manifestazione davanti alla sede della Asl Bt  

"Non è il precario ad essere rottamato, dato che il Covid-19 abbiamo affrontato" Così riporta uno degli striscioni esposti ad Andria dove ieri mattina gli OSS precari hanno manifestato davanti alla sede della Asl Bt Dall'1 febbraio 2021, sono 170 circa gli OSS precari del territorio della provincia Barletta Andria Trani che non hanno un lavoro e nemmeno un contratto. Il loro scadeva il 31 gennaio scorso e non è stato rinnovato dalla Asl Bat, stessa sorte anche per i colleghi di Brindisi. Una delegazione si è ritrovata in via Fornaci per chiedere al Dg Alessandro delle Donne le motivazioni per le quali i contratti in scadenza non sono stati prorogati. Ad organizzare la mobilitazione l'Usppi «Al centro dell'incontro la vertenza degli Operatori Socio Sanitari, oltre 800 in Puglia, assunti con contratti a termine e che al 31 gennaio hanno visto scadere i propri rapporti di lavoro, in alcune Asl territoriali senza alcuna proroga pure caldeggiata dal Dipartimento Salute della Regione. Operatori che sono stati determinanti per affrontare la prima e la seconda ondata pandemica e che reclamano soluzioni rispettose del loro impegno e della loro dignità. Conciliando assieme le legittime aspettative di chi ha partecipato al concorso»

Intanto lavoratori e pazienti della Asl di Brindisi e Bat stanno raccogliendo delle firme per chiedere al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, di «esprimere una posizione in favore delle proroghe degli Operatori Socio-Sanitari, da oggi in scadenza contrattuale. Ciò, anche al fine di non generare precariato su precariato e disagi all'utenza, per disagi nel reclutamento di personale neo assunto con contratti a tempo determinato di soli quattro mesi che dovrebbe sostituire gli stessi O.S.S». Nel testo della petizione si chiede di «non mandare via questi lavoratori insostituibili, soprattutto in questo periodo pandemico e dopo aver rischiato la propria vita e quella dei loro cari. Pertanto, a sostegno degli O.S.S. si chiede l'ottemperanza delle indicazioni del Dipartimento Regionale Politiche per la Salute della Regione Puglia come avvenuto per l'ASL di Lecce e proroga dei contratti, almeno sino al superamento della stessa emergenza pandemica o al raggiungimento dei requisiti minimi previsti dalla Legge Madia o Decreto milleproroghe per la stabilizzazione».
  • Andria
  • ASL BT
  • OSS
Altri contenuti a tema
Aggiornamento sulle dosi di vaccino anticovid somministrate Aggiornamento sulle dosi di vaccino anticovid somministrate La Asl Bt ha riorganizzato la campagna vaccinale
Vaccinazioni: priorità ai pazienti fragili e sicurezza seconde dosi Vaccinazioni: priorità ai pazienti fragili e sicurezza seconde dosi La dichiarazione di Alessandro Delle Donne, Commissario straordinario Asl Bt
Coronavirus:1.056 casi positivi in Puglia Coronavirus:1.056 casi positivi in Puglia Registrati 36 decessi
Donazione multiorgano al 'Bonomo' di Andria Donazione multiorgano al 'Bonomo' di Andria La più complessa diretta dall''equipe del dottor Giuseppe Vitobello
Vaccini: la Puglia, prima regione nella somministrazione delle dosi Vaccini: la Puglia, prima regione nella somministrazione delle dosi Il 92,9% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate
Puglia: superato un milione di dosi somministrate di vaccino Puglia: superato un milione di dosi somministrate di vaccino Terza posizione tra le regioni italiane per la capacità vaccinale
Coronavirus:114 casi positivi nella  BAT Coronavirus:114 casi positivi nella BAT Registrati 1278 in Puglia
Per "La ripartenza" i Volontari della Misericordia Per "La ripartenza" i Volontari della Misericordia Il nuovo cortometraggio di Sabino Matera
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.