Mons. Luigi Mansi
Mons. Luigi Mansi
Religioni

Segni di speranza dentro la complessità di questo tempo

Gli auguri pasquali di Mons. Luigi Mansi

Carissimi fratelli e sorelle dell'amata Chiesa di Andria, Buona Pasqua!
Ancora un'altra Pasqua sotto la cappa della Pandemia! Tutti ci auguriamo che presto i tempi possano tornare ad essere improntati da sempre maggiore serenità, che possiamo tornare quanto prima ad incontrarci, vederci, stringerci la mano, abbracciarci, che possiamo – certo gradualmente – tornare a vivere nella normalità, liberi da ogni paura.
Siamo nel tempo del Signore risorto e la fede ci conferma ancora e sempre che lui ha vinto la morte, il dolore.
Sicuramente è difficile trovare uno spiraglio di novità, di vita nuova in questo contesto di privazione di libertà e limitazione alla comunicazione tra noi, ma è importante che questa situazione non passi inutilmente. A riguardo, in più di una occasione Papa Francesco ha commentato dicendo che "peggio di questa crisi c'è solo il dramma di sprecarla, chiudendoci in noi stessi".
Questo è un tempo in cui non dobbiamo in alcun modo sottrarci ad una attenta riflessione su ciò che è accaduto, prendere sempre e più coscienza del limite scritto nella nostra realtà di essere umani, non per venirne schiacciati ed oppressi, ma per prendere ancora e sempre più coscienza del fatto che questa condizione di limite non è abbandonata a sé stessa, ma è stata riscattata dal mistero di morte e risurrezione del Signore Gesù.
Se la gravità e l'urgenza di tanti problemi che hanno attraversato la nostra vita nei tanti mesi trascorsi ci hanno portato ad appesantirci se non addirittura a dubitare che ci possa essere una via di uscita verso tempi di maggiore serenità, la fede nel Cristo risorto deve essere la nostra inesauribile e potente risorsa per guardare avanti con nuova speranza e fiducia.
È quanto mai necessario ricercare, con vivo entusiasmo, segni di speranza dentro la complessità di questo tempo, segni che dobbiamo assolutamente imparare a leggere e decifrare, come segni di un "nuovo" che avanza.
Farci gli auguri pasquali può voler dire solo una cosa: incoraggiarci gli uni gli altri, attingendo alla forza di vita che ci viene dal Signore Risorto, per metterci all'opera tutti, ciascuno nel suo campo lavorativo, familiare, ecclesiale, per tornare a costruire il nuovo mondo, quello nato dalla Pasqua di Gesù, nostro unico e amato Signore.
Ed è con questi propositi e con questi santi desideri, porgo a tutti il più affettuoso augurio di una buona e Santa Pasqua!
In alto i cuori, carissimi!

Vostro
† don Luigi Mansi, Vescovo della Diocesi di Andria
  • Mons. Luigi Mansi
  • Pasqua
  • Diocesi di Andria
Altri contenuti a tema
Invitati per Servire – Distanti ma Uniti/2 Invitati per Servire – Distanti ma Uniti/2 Al via l'Anno di Volontariato Sociale
Veglia di preghiera per il mondo del lavoro Veglia di preghiera per il mondo del lavoro In diretta su Tele Dehon
Bisogna vaccinarsi per il bene di tutti Bisogna vaccinarsi per il bene di tutti Mons. Luigi Mansi ha ricevuto la prima dose di vaccino
Nati per Leggere a donare una "rosa simbolica" Nati per Leggere a donare una "rosa simbolica" Per la Giornata Internazionale del Libro e del Diritto d'Autore
Festività pasquali in sicurezza nelle stazioni Festività pasquali in sicurezza nelle stazioni Il bilancio della Polizia Ferroviaria del Compartimento Puglia, Basilicata e Molise
Pasqua: operazione "Abbraccio" della Polizia di Stato Pasqua: operazione "Abbraccio" della Polizia di Stato Vicinanza ai tanti bambini che ogni giorno lottano per sconfiggere la malattia
Pasqua: controlli capillari dei Carabinieri Pasqua: controlli capillari dei Carabinieri Più incisivi nella mattinata della Pasquetta
Agnello a tavola per rispettare le tradizioni pasquali Agnello a tavola per rispettare le tradizioni pasquali Coldiretti Puglia: "I piatti della transumanza tramandati da secoli"
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.