Agriturismo
Agriturismo
Turismo

Puglia: crollo delle presenze di turisti in autunno

Coldiretti Puglia: "Imprimere un'accelerata al Bando della Misura 21,la cosiddetta misura Covid "

Autunno da dimenticare per gli agriturismi in Puglia con il crollo delle presenze dei turisti italiani, l'azzeramento delle vacanze destagionalizzate a settembre e ad ottobre e i turisti stranieri che mancavano all'appello già da agosto. E' quanto rileva Coldiretti Puglia sulla base di un'analisi svolta da Terranostra Puglia, associazione agrituristica di Coldiretti, che ha tracciato un bilancio sull'andamento delle presenze a settembre e nella prima decade di ottobre, con strutture già vuote e un brusco rallentamento anche del segmento della ristorazione rurale. Per questo Coldiretti Puglia chiede al nuovo Assessore regionale all'Agricoltura Pentassuglia, nominato da poche ore, di imprimere un'accelerata al Bando della Misura 21 – la cosiddetta misura Covid – del PSR Puglia 2014 – 2020. "La risalita della curva di contagi rende i prossimi mesi assolutamente incerti e preoccupanti. A ciò si aggiunge quanto accaduto a partire dall'8 marzo scorso, da quando è partita l'emergenza ed il lungo lockdown. Il boom di presenze di turisti italiani negli agriturismi ad agosto non ha certamente compensato le perdite subite dalle 876 strutture attive in Puglia nel 2020. A fronte dei 4,2 milioni di arrivi di turisti nel 2019 e 1,2 milioni di arrivi dall'estero, è evidente la perdita secca subita nel 2020 dalle masserie della Puglia per la chiusura delle frontiere che hanno praticamente azzerato gli arrivi di turisti stranieri e annullato le prenotazioni di italiani e del turismo di prossimità fino a giugno", afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

Rilevante – sostiene la Coldiretti – è l'impatto dal punto di vista economico ed occupazionale sul sistema turistico nazionale per le mancate spese di alloggio, trasporti, divertimenti, shopping e alimentazione. L'emergenza Covid – spiega la Coldiretti – ha fatto crollare del 30% la spesa turistica per la tavola nel 2020 a causa dell'assenza dei vacanzieri stranieri e della ridotta disponibilità economica di quelli italiani colpiti dalla crisi con drammatici effetti sulla ristorazione e sull'intera filiera agroalimentare. "Va immediatamente attivata almeno la misura 21 del PSR per l'agriturismo, percorso già ben definito a livello nazionale che la Regione Puglia deve semplicemente declinare a beneficio dei nostri imprenditori", sollecita nuovamente Filippo De Miccolis Angelini, presidente di Terranostra Puglia. "In Puglia la Misura 21 vale 32 milioni di euro, pari al 2% dell'intero ammontare del PSR Puglia 2014-2020, di risorse non ancora impegnate da destinare ai settori che maggiormente hanno risentito della crisi, come l'agriturismo, dove le strutture agrituristiche potrebbero beneficiare di un contributo forfettario di 7mila euro ad azienda per un totale di oltre 6 milioni di euro di risorse comunitarie".

E' sos in Puglia per molte attività – denuncia Coldiretti - che rientrano tra quelle che integrano la produzione, meglio note come "attività connesse", l'agriturismo in primis, ma non solo, ci sono anche le masserie didattiche. "Non c'è tempo da perdere perché le risorse della Misura 21 vanno spese entro il 31 dicembre 2020. Le nostre imprese non possono essere lasciate sole, devono essere sostenute. Sono fondamentali sul piano economico e sociale e non possono perdere anche questo minimo aiuto disposto dall'Unione Europea", conclude il presidente De Miccolis. In gioco in Puglia c'è un sistema agrituristico e agroalimentare di enorme valore – conclude Coldiretti Puglia – che è in profonda difficoltà dalla quale occorre uscire con una robusta iniezione di liquidità.
  • Coldiretti Puglia
  • Agriturismo
Altri contenuti a tema
Giornata Mondiale della Pasta Giornata Mondiale della Pasta Vola l’export di pasta pugliese
Previsioni meteo: piogge in arrivo Previsioni meteo: piogge in arrivo Il 2020 è il secondo anno più bollente mai registrato in Italia dal 1800
Lancette indietro di un’ora,torna l'ora solare Lancette indietro di un’ora,torna l'ora solare Coldiretti Puglia consiglia una dieta salva sonno
Boom di melegrane in Puglia Boom di melegrane in Puglia Le proprietà salutistiche del frutto tipico dell'autunno
'Un mare' di buon cibo a km0  'Un mare' di buon cibo a km0  A Monopoli il Mercato contadino di Campagna Amica
Arrivano le prime castagne pugliesi Arrivano le prime castagne pugliesi Un patrimonio della biodiversità a rischio di estinzione
Giornata Mondiale dell’Alimentazione Giornata Mondiale dell’Alimentazione Torna la 'Spesa sospesa' per aiutare i nuovi poveri
Agricoltura: piano straordinario per l’emergenza Covid nelle campagne in Puglia Agricoltura: piano straordinario per l’emergenza Covid nelle campagne in Puglia La richiesta di Coldiretti Puglia al nuovo assessore regionale, Donato Pentassuglia
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.