Fiume Ofanto -Ponte Romano
Fiume Ofanto -Ponte Romano
Amministrazioni ed Enti

Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto: Presentazione della campagna delle azioni sperimentali per il riconoscimento dei Servizi Ecosistemici

Si terrà presso la Sala Rossa del Castello di Barletta

Martedì 28 novembre alle ore 17.30 presso la Sala Rossa del Castello di Barletta, la Provincia di Barletta Andria Trani presenterà le azioni intraprese per il riconoscimento dei Servizi ecosistemici e il programma di comunicazione e promozione del Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto. I servizi ecosistemici sono tutti quei servizi che un'area naturale eroga alla comunità di riferimento, come la quantità di CO2 intrappolata o la riduzione del rischio idraulico. Il Parco ha avviato una serie di azioni sperimentali per la valorizzazione e il riconoscimento dei servizi ecosistemici resi da agricoltori e operatori economici. Per esempio, ha istituito il Marchio Collettivo di Qualità del Parco dell'Ofanto, attribuito alle realtà che collaborano attivamente per la tutela dell'area naturale. Durante l'evento sarà inoltre proiettato in anteprima il docu-spot del Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto, realizzato in collaborazione con Visit Italy, il primo canale indipendente di promozione dell'Italia nel mondo. Il docu-spot descrive una nuova prospettiva di Parco Regionale, quella di una Comunità in movimento, che ha cominciato a nutrire l'ambizione di crescere insieme lungo il suo fiume e attorno all'idea di Valle. Il racconto intende cementare una identità ofantina, alla ricerca di vecchi e nuovi valori. Sono storie che in qualche maniera devono essere narrate e scoperte prima di tutto alla e dalla Comunità e solo in un secondo momento condivise con gli ospiti.

L'ambizione è di dare origine a una specie di nuovo Grand Tour in cui turisti e padroni di casa si mescolino in un inedito viaggio dentro la Valle, che diventa una destinazione collettiva. Il docu-spot sarà distribuito in tutto il mondo attraverso i canali social di Visit Italy e raggiungerà una community di oltre 3 milioni di utenti. Questo passo ambizioso mira a posizionare la Valle dell'Ofanto come una destinazione sulla mappa del turismo sostenibile, promuovendo la consapevolezza e l'interesse di tutti (locali e ospiti) nei confronti di questo gioiello paesaggistico. L'evento sarà infatti occasione per presentare il più ampio progetto di posizionamento della Valle dell'Ofanto. Un progetto che parte dalla consapevolezza e dall'interesse degli abitanti del territorio e trasforma il tradizionale processo di tutela-valorizzazione in un percorso teso a valorizzare per tutelare. Questo percorso da un lato intende puntare un faro sul fiume, per stimolare la nascita sul territorio di nuove forme di cooperazione e di co-responsabilità nella gestione del patrimonio naturale e paesaggistico; dall'altro vuole invitare gli ospiti nazionali ed internazionali a far parte di un processo collettivo esperienziale di crescita comune. Il processo, partito nel 2018, si è intrecciato con il Contratto di Fiume della Bassa e media Valle dell'Ofanto e con l'elaborazione del Piano Territoriale del Parco, arricchendosi via via di temi. Oggi, a distanza di 5 anni, si delinea finalmente come occasione matura per intraprendere azioni di Comunità, intendendo quest'ultima come sistema ambientale e paesaggistico, che va oltre i confini amministrativi. In tale contesto, il principale elemento di condivisione è il Fiume Ofanto, che insieme alla sua Valle rappresenta un patrimonio naturale di speranza e una misura di sostenibilità rispetto alle scelte di sviluppo.

Sarà possibile seguire l'evento in streaming collegandosi al link reperibile sul sito del Parco NRF Ofanto (www.parcoofanto.it).
  • Barletta
  • Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto
Altri contenuti a tema
Barletta :Manifestazione "Fermiamo il genocidio a Gaza" sabato 24 febbraio Barletta :Manifestazione "Fermiamo il genocidio a Gaza"
Catturato uno degli evasi dal carcere di Trani Catturato uno degli evasi dal carcere di Trani Situazione critica, ci sono pochi agenti a controllare molti detenuti
Un caffè  a regola d’arte all’Accademia del Caffè Rosito Un caffè a regola d’arte all’Accademia del Caffè Rosito Gli studenti dell’Einaudi” di Canosa in trasferta a Barletta
Medaglia d’onore alla memoria di Vito Balzano Medaglia d’onore alla memoria di Vito Balzano Soldato canosino internato nello Stalag II A di Neubrandenburg
Barletta : Stazione vietata ai disabili Barletta : Stazione vietata ai disabili L'intervento del deputato di Fratelli d’Italia Mariangela Matera
In Prefettura il Nucleo Aquarius di Protezione Civile Fin In Prefettura il Nucleo Aquarius di Protezione Civile Fin Presentato il progetto della società Aquarius Piscina Canosa
Barletta: Rimozione di ordigno bellico nelle acque del porto Barletta: Rimozione di ordigno bellico nelle acque del porto Garantita la piena sicurezza per i cittadini e nessun disagio per la circolazione stradale
Operazione "Prosit": sequestrato champagne contraffatto Operazione "Prosit": sequestrato champagne contraffatto I dettagli dell'attività della Guardia di Finanza del Gruppo di Barletta
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.