napolitano
napolitano
Storia

E' morto Giorgio Napolitano, Presidente Emerito della Repubblica

Mattarella: "Alla sua memoria i sentimenti più intensi di gratitudine della Repubblica"

Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica, è morto all'età di 98 anni. Si è spento alle ore 19.45 odierne presso la clinica Salvator Mundi al Gianicolo, a Roma, in seguito alle complicazioni delle sue condizioni di salute, particolarmente critiche nei giorni scorsi. «Nella vita di Giorgio Napolitano si specchia larga parte della storia della seconda metà del Novecento, con i suoi drammi, la sua complessità, i suoi traguardi, le sue speranze.». - Esordisce così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella dichiarazione rilasciata: «Dalla frequentazione, negli anni giovanili, dello stimolante ambiente culturale napoletano, all'adesione alla causa antifascista e del movimento comunista, all'impegno per lo sviluppo del Mezzogiorno e delle classi sociali subalterne, sino poi alla convinta opera europeistica e di rafforzamento dei valori delle democrazie, il presidente Napolitano ha interpretato significative battaglie per lo sviluppo sociale, la pace e il progresso dell'Italia e dell'Europa. Membro del Parlamento Europeo, e Presidente della sua Commissione Affari costituzionali, promosse il rafforzamento delle istituzioni comunitarie per un'Europa sempre più autorevole e unita. Eletto alle più alte magistrature dello Stato, Presidente della Camera dei Deputati, Senatore a vita, Presidente della Repubblica per due mandati, ha interpretato con fedeltà alla Costituzione e acuta intelligenza il ruolo di garante dei valori della nostra comunità, con sentita attenzione alle istanze di rinnovamento presenti nella società. Votato alla causa dei lavoratori, inesauribile fu la sua azione per combattere la spirale delle morti sul lavoro. La sua morte mi addolora profondamente e, mentre esprimo alla sua memoria i sentimenti più intensi di gratitudine della Repubblica, rivolgo ai familiari il cordoglio dell'intera nazione».
La camera ardente del Presidente emerito Giorgio Napolitano si farà al Senato.
2013 - Scolaresca di Canosa con il Presidente G. Napolitano2013 - Scolaresca di Canosa con il Presidente G. NapolitanoPapa Benedetto XVI e  Presidente NapolitanoPresidente Napolitano
  • Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Altri contenuti a tema
Siamo certi che farete il meglio Siamo certi che farete il meglio Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha incontrato la Nazionale italiana maschile di Tennis vincitrice della Coppa Davis 2023.
Il  flagello della guerra porta indicibili afflizioni all’umanità   Il flagello della guerra porta indicibili afflizioni all’umanità   Il messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
La memoria è  materia viva, è il lievito delle nostre giornate La memoria è materia viva, è il lievito delle nostre giornate A Bari, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Giorno della Memoria: "L'antisemitismo ritorna, la Repubblica non lo tollererà" Giorno della Memoria: "L'antisemitismo ritorna, la Repubblica non lo tollererà" L'intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia dedicata a  "I Giusti tra le Nazioni"
Il Tricolore come Bandiera della Repubblica, emblema del nostro Paese Il Tricolore come Bandiera della Repubblica, emblema del nostro Paese La dichiarazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Uniti siamo forti Uniti siamo forti Il discorso di fine anno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella
I Comuni sono il primo banco di prova della vitalità di una democrazia, della nostra democrazia I Comuni sono il primo banco di prova della vitalità di una democrazia, della nostra democrazia Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia di apertura della 40^ Assemblea annuale ANCI
Mattarella all’esercitazione militare “Leone Alato 23” a Cagnano Varano Mattarella all’esercitazione militare “Leone Alato 23” a Cagnano Varano Emiliano:"Sono molto orgoglioso e felice che il Presidente Mattarella sia venuto qui a onorare la Puglia e il Gargano"
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.