Sindaco Vito Malcangio e Vice Sindaco Lovino Fedele
Sindaco Vito Malcangio e Vice Sindaco Lovino Fedele
Palazzo di città

Canosa: “Una città pulita è possibile? Insieme, si può!”

Convocata conferenza stampa in Piazza Vittorio Veneto

L'errato conferimento e abbandono dei rifiuti è tra le problematiche ambientali più sentite dai cittadini di numerose comunità, compresa la nostra. Quotidianamente assistiamo ad una incomprensibile diffusione di fenomeni di questo tipo, nonostante un sistema di raccolta, che provvede casa per casa al relativo ritiro. A quanto pare, sembra non ci sia la volontà di differenziare e addirittura, assistiamo a comportamenti, da parte di alcuni cittadini, che partendo dalle proprie abitazioni caricano rifiuti sui propri mezzi abbandonandoli ovunque. Occorre, di conseguenza mettere in atto strategie di controllo repressive che riportino tutti a riflettere su come sia necessario rispettare la città in cui viviamo. Tutto ciò che non viene differenziato ha un costo e l'abbandono di rifiuti per la città e per le strade periferiche ne genera uno ambientale e di immagine.

La plastica, il vetro, le lattine in alluminio, la carta, il cartone, gli imballaggi che recuperiamo, generano utilità sia in termini ambientali che economici in quanto fanno aumentare la percentuale di differenziato che contribuisce a determinare sia una Tari minore, sia ad avere una città più pulita e salubre. L'attuale situazione è, in sintesi, imbarazzante e sgradevole ed occorre, al contempo, chiedersi quale immagine portino via per esempio tutti coloro che si recano in visita nella nostra città: sicuramente non buona. L'altro aspetto oggetto di convinzione comune è pensare che la Tari sia il problema. Sbagliato! La Tari è solo la conseguenza del problema che deriva dalla cattiva raccolta differenziata: differenziare quindi significa anche ricevere una Tari meno cara. Possiamo quindi affermare che l'aumento della tassazione ha come fattore dominante e causa principale l'errato conferimento della spazzatura. Inoltre, l'abbandono dei rifiuti nel centro cittadino ed extraurbano ed il non utilizzo del mastello o delle buste dedicate, sono alla base di fenomeni come randagismo, con conseguente rottura e sversamento in strada del rifiuto che favorisce la presenza di topi in città.

Dal giorno dell'insediamento, l'Amministrazione Cpmunale di Canosa di Puglia guidata dal Sindaco Vitp Malcangio unitamente all'Assessorato all'Ambiente nella persona del Vice Sindaco Fedele Lovino ha proceduto all'analisi dei limiti e degli aspetti positivi dell'attuale Capitolato speciale di appalto, preferendo alla strada più semplice dell'attribuzione delle responsabilità all'Amministrazione precedente, quella di concentrarsi sulla risoluzione dei problemi ad esso collegati. Dall'analisi è emerso che nella nostra città vi sono più di 2300 utenti che non avendo ritirato il proprio kit, non eseguono una corretta raccolta differenziata così come al contempo non sembra che nessuno si sia preoccupato di domandarsi dove vengano lasciati i rifiuti degli ospiti comunitari ed extra comunitari che vivono nella nostra città, ai quali poiché non risultanti iscritti come soggetti Tari, non è stato fornito loro il kit per la raccolta differenziata. Di questo Capitolato potremo dire molto altro in termini negativi, ma come detto, non lo faremo anche perché la gara ponte ha una durata di due anni che vedrà la sua scadenza il prossimo giugno. A questo proposito, nelle prossime settimane verrà avviata una campagna di ascolto verso i cittadini che ci consentirà attraverso suggerimenti migliorativi per il servizio di raccolta di elaborare il nuovo Piano Industriale sul quale fare la nuova gara. Sulla base di quanto esplicato.

Si comunica che alle ore 10:30 di lunedì 24 ottobre si terrà, in Piazza Vittorio Veneto, a Canosa di Puglia una conferenza stampa alla presenza di tutti gli organi di stampa per illustrare le iniziative utili dell'Amministrazione per contrastare il fenomeno degli abbandoni e del corretto conferimento dei rifiuti. Saranno presenti per l'occasione il Sindaco, dott. Vito Malcangio e il Vice Sindaco con delega all'Ambiente Fedele Lovino che, presenteranno alla città il lavoro di questi mesi. La cittadinanza è invitata.
  • rifiuti
  • Sindaco Vito Malcangio
Altri contenuti a tema
La comunicazione ambientale di fronte alla complessità: le regole per governare il conflitto La comunicazione ambientale di fronte alla complessità: le regole per governare il conflitto Tornano i “Venerdì della Comunicazione Ambientale” organizzati dall’Ordine dei Giornalisti della Puglia in collaborazione con Arpa Puglia
Rifiuti radioattivi: «Mezzogiorno trattato come spazzatura d'Italia» Rifiuti radioattivi: «Mezzogiorno trattato come spazzatura d'Italia» La dichiarazione del senatore  Mario Turco, vicepresidente del MoVimento 5 Stelle
A  Canosa: Una delegazione della ‘Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti" A Canosa: Una delegazione della ‘Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti" Eseguiranno sopralluogo in un'area dove sono state abbandonate eco-balle
Canosa: Al via la rimozione dei  rifiuti nella Pineta della Zona Castello Canosa: Al via la rimozione dei rifiuti nella Pineta della Zona Castello Preservare l'area per non sperperare ulteriori soldi pubblici
Canosa : Il rilancio del Centro Storico Canosa : Il rilancio del Centro Storico Nei prossimi giorni partirà la rimozione dei rifiuti abbandonati nella Pineta della Zona Castello
Canosa: Per la raccolta rifiuti, "buste dell'umido poco capienti e soprattutto non resistenti" Canosa: Per la raccolta rifiuti, "buste dell'umido poco capienti e soprattutto non resistenti" L'intervento del vice sindaco di Canosa di Puglia,  Fedele Lovino
Canosa: Umido non raccolto, azione premeditata Canosa: Umido non raccolto, azione premeditata Interviene il sindaco Malcangio che domattina firmerà ordinanza che obbligherà Teknoservice a raccogliere i rifiuti
Canosa:  Umido non raccolto, regalo di Natale Canosa: Umido non raccolto, regalo di Natale Contestazioni sui social. Le spiegazioni in un post del vice sindaco Fedele Lovino
© 2005-2024 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.