Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Canosa: due arresti per spaccio di stupefacenti

Nell'ambito di servizi di controllo del territorio della Compagnia Carabinieri di Andria

Nel corso della scorsa settimana sono stati effettuati numerosi servizi di controllo del territorio coordinati dalla Compagnia Carabinieri di Andria, oltre che nel territorio ricadente nel comune federiciano, anche negli altri comuni della propria giurisdizione finalizzati a contrastare la diffusa illegalità e tentare di ridurre al massimo la percezione di insicurezza dei cittadini.
Nella cittadina di Canosa di Puglia in particolare, già agli onori della cronaca per tre arresti operati dalla sezione Operativa dei Carabinieri di Andria pochi giorni fa, sabato scorso i militari questa volta della Stazione di Canosa di Puglia, anche loro impegnati nel monitoraggio del territorio, si erano resi conto della possibile presenza di sostanze stupefacenti in una abitazione decidendo di eseguire una perquisizione domiciliare d'iniziativa. L'attività investigativa si rivelava proficua poiché gli operanti sorprendevano un 24enne incensurato ed un 22enne con piccoli precedenti di polizia, entrambi di Canosa, mentre erano intenti a confezionare varie dosi di stupefacenti da immettere sul mercato. In totale sequestrate ben 74 dosi di hashish, per un poso complessivo di 106 grammi, già confezionate in piccoli involucri di cellophane pronte per la vendita al dettaglio, nonché ulteriori 28 dosi di marijuana, del peso complessivo di grammi 28, unitamente a materiale vario utilizzato per il confezionamento della droga.
Le sostanze stupefacenti unitamente al materiale, sono stati posti sotto sequestro. Per i due giovani il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Trani ha disposto rispettivamente gli arresti domiciliari e la traduzione presso il carcere di Turi in attesa della convalida dell'arresto. All'esito dell'udienza sono state confermate le accuse e le misure restrittive a loro carico.
L'operazione, portata a termine come anzidetto a poche ore da altri arresti operati da militari tutti dipendenti dalla Compagnia di Andria, rientra in un più ampia e programmata pianificazione di contrasto ai fenomeni criminali del comando Provinciale Carabinieri BAT.
  • carabinieri
  • Stupefacenti
Altri contenuti a tema
Dalla criminalità rurale al "codice rosso" Dalla criminalità rurale al "codice rosso" Il Colonnello Alessandro Andrei-Comandante Provinciale dell'Arma ha resi noti i risultati delle attività svolte nel 2022 dai Carabinieri nella provincia Barletta Andria Trani
Natale sicuro: La vicinanza, l’impegno e i consigli dei Carabinieri Natale sicuro: La vicinanza, l’impegno e i consigli dei Carabinieri Avviato un piano straordinario di controllo del territorio
Per la cultura della legalità   Per la cultura della legalità   I Carabinieri della Compagnia di Andria nelle scuole per la formazione e la diffusione
Canosa: Sono tornati a casa i 3 feriti nel maxi tamponamento Canosa: Sono tornati a casa i 3 feriti nel maxi tamponamento La dichiarazione del sindaco Vito Malcangio
Canosa: Pauroso inseguimento dei Carabinieri conclusosi in via Capurso Canosa: Pauroso inseguimento dei Carabinieri conclusosi in via Capurso Un fermo e tre feriti il bilancio di quanto accaduto
La Guardia di Finanza sequestra 580 grammi di sostanze stupefacenti La Guardia di Finanza sequestra 580 grammi di sostanze stupefacenti Nell'ambito dell'attività di controllo del territorio
L’Arma dei Carabinieri contro la violenza sulle donne L’Arma dei Carabinieri contro la violenza sulle donne Per dire “No!” e “Mettere un punto” a qualsiasi forma di comportamento violento - sia fisico che psicologico contro le donne
Controlli dei Carabinieri alle aziende agricole Controlli dei Carabinieri alle aziende agricole Eseguite verifiche sulle condizioni igienico sanitarie e di sicurezza dei lavoratori
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.