Paolo Borsellino
Paolo Borsellino
Cronaca

Borsellino rappresentava:coraggio, determinazione, incorruttibilità, senso dello Stato

Il ricordo del  Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel 28° anniversario dell’uccisione del giudice

Elezioni Regionali 2020
Nel 28° anniversario dell'uccisione del giudice Borsellino, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Il 19 luglio del 1992 una terribile esplosione in via D'Amelio a Palermo spezzava la vita di Paolo Borsellino e di cinque agenti della sua scorta, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Desidero ricordarli, rinnovando vicinanza e partecipazione al lutto inestinguibile delle loro famiglie. A distanza di tanti anni non si attenuano il dolore, lo sdegno e l'angoscia per quell'efferato attentato contro un magistrato simbolo dell'impegno contro la mafia, che condivise con l'amico inseparabile Giovanni Falcone ideali, obiettivi e metodi investigativi di grande successo. Borsellino rappresentava, con la sua personalità e i suoi comportamenti, tutto ciò che la mafia e i suoi accoliti detestano e temono di più: coraggio, determinazione, incorruttibilità, senso dello Stato, conoscenza dei fenomeni criminali, competenza professionale.Accrescevano la sua fama di magistrato esemplare la semplicità e la capacità di fare squadra, lontano da personalismi e desideri di protagonismo. Vi si aggiungeva la ferma volontà di andare avanti, di non arrendersi anche di fronte a rischi, ad attacchi, a incomprensioni e ostilità. Sono particolarmente vicino ai figli di Paolo Borsellino in questa triste ricorrenza. Come sperimentano quotidianamente, nulla può colmare una perdita così grave. La limpida figura del giudice Borsellino - che affermava, che chi muore per la legalità, la giustizia, la liberazione dal giogo della criminalità, non muore invano - continuerà a indicare ai magistrati, ai cittadini, ai giovani la via del coraggio, dell'intransigenza morale, della fedeltà autentica ai valori della Repubblica».

A Canosa di Puglia(BT), per l'undicesimo anno consecutivo il locale Rotaract ha ricordato il sacrificio di Paolo Borsellino, ponendo fiori in prossimità della targa dedicata al Magistrato. Anche quest'anno è stata commemorata contestualmente Emanuela Loi, agente della sua scorta, di appena 25 anni, prima agente donna con tale mansione a cadere in servizio. Per l'occasione è intervenuto il Rotaract Club, nella persona del presidente Mauro Robbe, che ha ricordato la figura del magistrato soffermandosi sul suo essere "figlio, fratello e padre" . Il presidente Mauro Robbe non ha solo considerato la figura paterna nei riguardi dei suoi figli, ma soprattutto di coloro che ne seguono a tutt'oggi l'esempio, con le idee "che continuano a camminare sulle gambe degli uomini". Presente anche il Rotary Club Canosa con il presidente Marco Tullio Milanese, che ha citato più pensieri del giudice ucciso dalla mafia, ricordando come il profumo di libertà sia capace di coprire il puzzo del compromesso. Successivamente, a Canosa Alta, un semplice fiore è stato deposto sulla targa che commemora Emanuela Loi, con l'intento - in futuro - di apporre una targa ad imperitura testimonianza del sacrificio e della fedeltà alle cause più giuste e nobili.
BorsellinoGli agenti della scorta BorsellinoCanosa di Puglia Via Paolo Borsellino19 luglio 2020 Canosa di Puglia Rotaract pres. Mauro Robbe
  • Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Altri contenuti a tema
Le regioni hanno funzionato e funzionano meglio dello Stato centrale Le regioni hanno funzionato e funzionano meglio dello Stato centrale Emiliano al Confronto interregionale a Roma
La dirigente del Liceo, Nunzia Silvestri va “in congedo” La dirigente del Liceo, Nunzia Silvestri va “in congedo” Tredici anni proficui per la comunità scolastica canosina
Carabinieri: Celebrato  il  206° Anniversario di Fondazione dell’Arma Carabinieri: Celebrato il  206° Anniversario di Fondazione dell’Arma La sua opera nella lotta alla criminalità comune e organizzata, al terrorismo e all’eversione per la tutela della legalità
Alla Pro Loco Canosa, "vivo apprezzamento" dal Presidente Mattarella Alla Pro Loco Canosa, "vivo apprezzamento" dal Presidente Mattarella Soddisfazione da parte del Presidente Elia Marro e del maestro Peppino di Nunno
Ricordare é un dovere Ricordare é un dovere La dichiarazione del presidente Mattarella nel Giorno della memoria delle vittime del terrorismo
La scuola, un esercizio di libertà La scuola, un esercizio di libertà L’intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per "# maestri"
Rime di Liberazione Rime di Liberazione Onore ai Partigiani e ai Grandi Alleati, dall'empio Nazifascismo ci han liberati
Pietra di Tricolore Pietra di Tricolore L’omaggio intende promuovere il Tricolore e l’Arte Sacra
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.