Ospedale
Ospedale
Eventi e cultura

Blocchi di fascia per la chirurgia della mammella

Incontro formativo al Mater Dei Hospital

La chirurgia del seno determina l'insorgenza di un dolore acuto postoperatorio medio-alto che, se non adeguatamente trattato, può comportare una serie di esperienze negative quali: il perdurare del dolore per parecchi mesi, influendo fortemente sulla qualità della vita, la protrazione dell'infiammazione locale, con ripercussione sulla guarigione della ferita chirurgica e l'aumento dei tempi di degenza. Nell' incontro formativo, organizzato dal Dott. Massimiliano Conte, Direttore Dipartimento di Anestesia e Rianimazione della Mater Dei, con la responsabilità scientifica del dott. Mario Tedesco, Responsabile Terapia del Dolore della Mater Dei Hospital, si illustreranno i vantaggi del blocco periferico che, in associazione a blandi analgesici per via endovenosa per gli interventi minori, o a modesti dosaggi di oppiacei per gli interventi maggiori, offre un'analgesia migliore proprio nelle ore più critiche, le prime del postoperatorio, in cui il dolore è più intenso. Per questo motivo la letteratura internazionale sottolinea l'importanza di adottare tecniche di anestesia/analgesia loco-regionale. L'anestesia loco-regionale oggi è sempre più frequentemente utilizzata in associazione all'anestesia generale, in quella che viene chiamata "anestesia combinata", anche per la chirurgia del seno: si tratta di vari tipi di blocchi di uno o più nervi della parete toracica, eseguiti sotto guida ecografica.Rispetto alla semplice anestesia generale la tecnica combinata offre un duplice vantaggio: da un lato, permette di utilizzare meno farmaci sistemici per l'anestesia generale grazie al fatto che gli stimoli dolorosi provenienti dal campo operatorio sono già bloccati all'origine dall'anestetico locale; questo rende possibile un risveglio più rapido e riduce la frequenza di sedazione prolungata, nausea e vomito. Dall'altro lato il blocco dei nervi offre un controllo migliore del dolore postoperatorio, permettendo spesso di svegliarsi senza alcun dolore. Lo scopo del corso, rivolto a Medici specialisti in Anestesia e Rianimazione, provenienti da tutta Italia, è quello di insegnare agli anestesisti Italiani, come eseguire i blocchi di fascia per la chirurgia della mammella con l'utilizzo dell'ecoguida.A Bari si terrà l'incontro formativo al Mater Dei Hospital a partire dalle ore 9,00 di sabato 9 marzo .
  • Bari
  • Chirurgia della mammella
  • Mater Dei Hospital
Altri contenuti a tema
Luce della Vite, in Puglia il Super Tuscan Luce della Vite, in Puglia il Super Tuscan A Bari, l'etichetta dei Marchesi de’ Frescobaldi
Il cicloturismo e le politiche legate alla bici Il cicloturismo e le politiche legate alla bici Presentato a Bari il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica
Le buone pratiche di mobilità sostenibile Le buone pratiche di mobilità sostenibile A Bari, il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane
Il ruolo della stampa e dei media nel promuovere la Cultura della Mediazione Familiare Il ruolo della stampa e dei media nel promuovere la Cultura della Mediazione Familiare A Bari, incontro-dibattito
Piano Regionale della Mobilità Ciclistica Piano Regionale della Mobilità Ciclistica A Bari la presentazione
Esordio alla grande per l’ASD Dance Studio Damiano Esordio alla grande per l’ASD Dance Studio Damiano Coppie di atleti sul podio ai Campionati Regionali FIDS
Lotta al terrorismo: strumenti investigativi e di prevenzione Lotta al terrorismo: strumenti investigativi e di prevenzione A Bari, un convegno con il capo della Polizia Gabrielli
Van Gogh tra dramma e passione Van Gogh tra dramma e passione All'U.T.E. parlerà Francesco Specchio
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.