Martina Terrone
Martina Terrone
Vita di città

Addio alla giovinezza di Martina!

La condivisione del dolore nella comunità

Una domenica triste per la comunità canosina contrassegnata dal dolore e dal pianto per la dipartita di una giovane, venuta a mancare a soli 20 anni."Un altro Angelo è volato in cielo!", "Ciao, piccolo Angelo continua a sorridere anche lassù!" Sono i primi post della giornata sui social che annunciano la morte di Martina Terrone, ben voluta ed amata da tutti. Continuerà a vivere nella mente e nel cuore dei suoi cari e degli amici che le sono stati sempre accanto fino agli ultimi giorni della sua esistenza e negli anni scolastici che l'hanno portata a conseguire il massimo dei voti al liceo classico "E. Fermi" di Canosa di Puglia.Addio alla giovinezza di Martina!

Si fa sera, non sarà più mattina,
non è più fra noi Martina!

La bellezza, la giovinezza,
fiore coltivato nel giardino di Dio,
trapiantato nel grembo di madre,
trapiantato nel grembo di casa,
sulle vie dei ciottoli di paese,
sugli altari delle sante Chiese.

Bellezza, giovinezza,
non è un fiore appassito,
sei un fiore di capelli rapito,
rapito dal male impietoso
che muto chiude gli occhi,
ma non chiude il cuore

che batte lassù in cielo,
che sorride e non soffre,
anima che ama e prega.

Ti ho incontrata a Scuola, al Liceo
giovane in un lieto compleanno,
giovane fra i giovani
con una Docente amica
nel greco di una lingua antica.

La torta ora ha un sapore amaro
perché hanno fine le tue primavere,
ma il tuo volto non avrà mai le rughe
e sarà suggello della tua bellezza
anche sul marmo santo del Campo.

Se i giovani sono la nostra Speranza,
oggi sulla pagina scritta a Scuola
la mano disegna un punto interrogativo.
Perché?
Perché Signore mio e Dio mio?
Ma la Croce di Gesù non ha età,
e più giovane è, più ha santità.

Perché?
Perché agli uomini?
che nutrono la terra di acqua e di tossine!

Perché?
Forse per amare di più la vita,
negli affetti, nei pensieri, nei valori,
nella fede semplice dei nostri cuori.

Figlia di amore materno,
figlia di amore paterno,
figlia di Scuola e di Paese,
figlia orante in tutte le Chiese,
portata anzitempo nella Chiesa Celeste
che ti riveste con la tua bianca veste.


In questi giorni di Marzo
sperimentiamo e condividiamo tutti
la fragilità umana di un morbo virale
per ritemprare il nostro coraggio,
per maturare la nostra sapienza,
per riscoprire le gioie virtuose,
per affidare i nostri passi a Dio.

Ci hanno dissuaso lo scambio della Pace,
ma ognuno ha due mani e la fa giunte
scambiandoci da sinistra a destra,
mani giunte in opere e in preghiera
come le mani dell'Immacolata di Lourdes,
scambio anche con te e segno di Pace,
posando le mani sul tuo legno muto,
perché Gesù, il Vivente, ti abbia in Pace,
in Pace nel regno della Requiem Aeternam.


Ogni nome, quando muore sulla terra
si ricongiunge in cielo con il Santo
nel nome cui è stato battezzato.
Ti accolga fra le stelle Santa Martina.

Si fa sera, non sarà più mattina,
non è più fra noi Martina!
Vivi dall'alto su di noi!
Addio Martina!


Maestro Peppino Di Nunno, a nome di tutta la Redazione di Canosaweb esprime le sentite condoglianze alla famiglia Terrone
  • Liceo "E.Fermi" Canosa
Altri contenuti a tema
 Il Liceo ai tempi del coronavirus  Il Liceo ai tempi del coronavirus Didattica a distanza con la professoressa Giulia Giorgio
Notte Nazionale dei Licei:Scuola aperta d’incontro Notte Nazionale dei Licei:Scuola aperta d’incontro Gli Studenti si sentono dei, dei  di sapere, di cultura
La magia del Teatro con Lello Arena La magia del Teatro con Lello Arena Ha  incontrato gli studenti del Liceo "E.Fermi" di Canosa
La Notte Nazionale del Liceo Classico La Notte Nazionale del Liceo Classico Partecipa il Liceo "E.Fermi di Canosa di Puglia
L’Educazione alla Cultura della Pace L’Educazione alla Cultura della Pace Premiati gli studenti del Liceo "E.Fermi" a Bari
Moro vive: l’onorevole Gero Grassi incontra i liceali Moro vive: l’onorevole Gero Grassi incontra i liceali Il progetto è un'iniziativa del Consiglio Regionale della Puglia
Risultati eccellenti per gli studenti del Liceo “E.Fermi" al Trinity Gese Grade Risultati eccellenti per gli studenti del Liceo “E.Fermi" al Trinity Gese Grade Le congratulazioni della Dirigente Nunzia Silvestri
Nunzio Lenoci premiato dalla Fondazione Rachelina Ambrosini Nunzio Lenoci premiato dalla Fondazione Rachelina Ambrosini Il liceo "E.Fermi" insignito del Sigillo della Pace
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.