LANDOLFI SURIANO IACOBONE
LANDOLFI SURIANO IACOBONE
Altri sport

Non solo mimose per Donatella Suriano

Landolfi e Iacobone, hanno condiviso l’appello-messaggio per l’acquisto di «una carrozzina più performante per consentirmi di giocare in comodità e sicurezza»

Nella Giornata Internazionale della Donna, la mimosa rappresenta forza e femminilità, due aspetti che le donne personificano alla perfezione, associandoli anche alla libertà, autonomia e sensibilità, caratteristiche che si ritrovano negli animi delle stesse. Mimose per Donatella Suriano, consegnate da Nico Landolfi e Felice Iacobone, due ex capitani del Canosa Calcio 1948, tra i primi ad avere condiviso l'appello-messaggio della giovane canosina entrata a far parte della nazionale di powerchair football agli ordini del CT Lorenzo Vandelli e del suo vice Carlo Impera, un altro ex capitano rossoblu. L'occasione è stata propizia per parlare della campagna di una raccolta fondi*, partita da pochi giorni sui social media, relativa all'acquisto di «una carrozzina più performante per consentirmi di giocare in comodità e sicurezza.» - Esordisce così Donatella Suriano che lo scorso 2 marzo ha festeggiato il 26° compleanno, nell'incontro con gli ex calciatori ora allenatori di nuove leve, dove ha spiegato nei dettagli le motivazioni del lancio della campagna: «Al momento sto utilizzando una carrozzina elettrica datami in comodato d'uso dalla A.S.D. Oltre Sport – prosegue Donatella Suriano - che mi permette almeno di giocare in sicurezza e con una velocità maggiore rispetto alle carrozzine di uso quotidiano. Le carrozzine da gioco sono tarate alla velocità di un massimo di 10km/h. Sono in attesa della consegna della nuova carrozzina, una Strike Force, dall'Inghilterra a cui dovrò adattare un sistema di postura per le mie esigenze. Il sistema di postura (cuscino e schienale della carrozzina) permette all'atleta di giocare in comodità, senza sforzare il corpo, oltre che ad utilizzare delle cinture per un gioco in totale sicurezza. La Strike Force è una carrozzina utilizzata maggiormente in ambiti internazionali e nelle rappresentanze nazionali. E' importante avere un'attrezzatura con alti standard performanti. È la top di gamma delle carrozzine da gioco.».

Nell'estate 2020, Donatella Suriano si è avvicinata al mondo dello sport paralimpico, in particolare al powerchair football, il calcio in carrozzina, grazie all'A.S.D. Oltre Sport, la prima squadra nata in Italia che dal 2018, ha organizzato un movimento che ad oggi conta dodici squadre in tutta la penisola. «Con la seconda ondata di covid, gli allenamenti – racconta Donatella Suriano – sono diventati telematici, incentrati sullo studio di partite e schemi delle squadre più forti d'Europa, ma soprattutto con lo studio del regolamento di gioco. Il powerchair football consente a ragazzi con disabilità medio-gravi che utilizzano una carrozzina elettrica, senza distinzione di età e di sesso, di praticare uno sport. Insegna ad avere padronanza della carrozzina elettrica, a giocare in gruppo ma consente anche di vivere momenti di socialità. Pian piano si impara a muoversi con una palla attraverso l'uso di paratie, protezioni metalliche montate davanti ai piedi dell'atleta e sul retro della carrozzina. Nel campo di 28x15 metri (campo da basket standard) si muovono due squadre, di quattro giocatori contro quattro, compreso un portiere. In campo sono presenti anche un arbitro e un assistente di gioco, i quali durante la partita, di due tempi da venti minuti, fanno rispettare le norme, promuovendo il "Fair play" ».

«Nel primissimo campionato italiano in assoluto, – riferisce Donatella Suriano – nella stagione sportiva 2021/2022 ho totalizzato 3 reti nel ruolo di centrocampista-esterno. Siamo arrivati in finale al quarto posto, battendoci gloriosamente con ragazzi che da anni praticano sport. Nel campionato attuale, della stagione sportiva 2022/2023, ci siamo già classificati con una partita di anticipo alle fasi finali che si terranno il prossimo maggio a Lignano Sabbiadoro. Abbiamo iniziato a lavorare duramente per arrivare al miglior risultato, seguiti fuori e dentro al campo dal Mister Domenico Di Gennaro e dal Presidente Sante Varnavà. A giugno 2022 sono stata convocata in nazionale per la selezione degli 8 atleti rappresentanti della maglia azzurra nell' European Powerchair Football Association Cup, tenutasi lo scorso agosto a Ginevra. Purtroppo, questa opportunità, non mi ha vista partecipe non avendo una carrozzina performante. Per questo motivo approfitto per ringraziare Mister Lorenzo Vandelli e Mister Carlo Impera per avermi convocato e permesso di allenarmi con la Nazionale Italiana».

«Sono al terzo raduno – aggiunge Donatella Suriano – dove si lavora incessantemente. Solitamente alle ore 9:30 siamo già in palestra, alleniamo i movimenti che ci aiutano a controllare sia la carrozzina che la palla. Alle ore 12:30-13:00 abbiamo la pausa pranzo e relax. Dalle ore 15,00 fino alle 19,00, siamo di nuovo in campo per concentrarci su delle partite tra di noi o per rivedere le tattiche possibili su diverse palle da fermo, sia in attacco che in difesa. Non mancano battute e sorrisi tra noi atleti, che consentono di alleggerire la tensione del "fare bene a tutti i costi". È un onore essere allenata da Mister Carlo Impera, giocatore e capitano del A.S.D. Canosa 1948 dal 2012 al 2014. La sua bravura tecnica ed umana ci permette di crescere, migliorare e di perfezionarci al powerchair football, sempre più seguito dai media e dal pubblico». Non solo calcio senza barriere, ma anche integrazione e spirito solidale di squadra, senza alcuna distinzione di età e di sesso, per guardare avanti a nuovi traguardi nello sport e nella vita.
Riproduzione@riservata
*RACCOLTA FONDI:
[https://www.gofundme.com/f/CalcioInCarrozzina-IlSognoDiDonatella] o
A Canosa di Puglia, presso la sala SISAL Match-Point in via Ugo La Malfa n.84
Landolfi Suriano IacoboneDonatella Suriano e Carlo Impera2013 :Capitano Carlo Impera - Canosa CalcioCapitano Landolfi
  • Canosa Calcio 1948
  • Powerchair Football
Altri contenuti a tema
Un pareggio per il Canosa Calcio Un pareggio per il Canosa Calcio Ha sprecato il doppio vantaggio contro il Real Siti
Foggia Incedit vince a Canosa Foggia Incedit vince a Canosa Doppietta dell’ex Siclari per gli ospiti
Boemondo C5 sostiene Donatella Suriano Boemondo C5 sostiene Donatella Suriano Nello sport non esistono disuguaglianze: "siamo tutti accumunati da un unico filo conduttore, da un unico amore"
Canosa Calcio: Un pareggio per il nuovo corso di mister Gino Zinfollino Canosa Calcio: Un pareggio per il nuovo corso di mister Gino Zinfollino Subentrato a mister Olivieri, alla guida tecnica della squadra rosso-blu
Donatella Suriano nella Nazionale Italiana di Powerchair Football Donatella Suriano nella Nazionale Italiana di Powerchair Football Partecipa al raduno a Lignano Sabbiadoro
Canosa Calcio: Toto nomi per il successore di mister Zinfollino Canosa Calcio: Toto nomi per il successore di mister Zinfollino La società rosso-blu invita ad attenersi solo ai comunicati ufficiali
Canosa, una vittoria per la festa salvezza Canosa, una vittoria per la festa salvezza Chiude al nono posto in classifica
Il Canosa batte anche il Mola Il Canosa batte anche il Mola Loseto e Caputo firmano la vittoria
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.