Canosa: SEDE VIA FRANCIGENA
Canosa: SEDE VIA FRANCIGENA
Via Francigena

La Via Francigena nel Sud: un progetto che può dare molto

A Canosa, inaugurata la sede

Non si fermano le attività dell'Associazione Via Francigena Canosa di Puglia (AVFC) presieduta dalla dottoressa Rosa Anna Asselta che nell'ultimo periodo sta operando su più fronti per la comunicazione e la promozione culturale, sociale e civile del territorio. Lo scorso 10 aprile è stata inaugurata la sede del sodalizio ubicata in via Roma n.10 a Canosa di Puglia alla presenza delle autorità cittadine, tra le quali, il parroco Don Carmine Catalano della Parrocchia Santi Francesco e Biagio che ha benedetto i locali. Significativo il messaggio augurale inviato dal Presidente dell'Associazione Europea delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi: """Desidero complimentarmi con il presidente dell'Associazione Via Francigena Canosa di Puglia (AVFC) e con tutti coloro che hanno collaborato alla importante iniziativa. Lo scorso anno abbiamo fatto un lungo cammino sull'intera Via Francigena (3200 chilometri!) che abbiamo chiamato "Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again!", cominciato il 16 giugno 2021 a Canterbury e terminato il 18 ottobre a Santa Maria di Leuca. Nel corso dell'evento abbiamo stimato che oltre 3500 persone si siano aggregate, tappa per tappa, al gruppo dei pellegrini e camminatori e che oltre 10 mila siano state quelle incontrate nelle 119 tappe delle 14 Regioni europee attraversate. Quasi ovunque, siamo stati accolti con calore e generosità. E' stato un grande e pacifico avvenimento di respiro europeo. Particolarmente calorosa e generosa è stata l'accoglienza in Puglia; la bellezza dei luoghi, la storia, l'architettura, il mare e l'ultima tappa in treno storico da Otranto a Gagliano/Leuca hanno reso indimenticabili quei giorni. Siamo tornati tutti molto carichi e ancor più convinti del valore culturale ed economico del progetto della Via Francigena, nella sua interezza, da Canterbury a Santa Maria di Leuca. Apprezzo molto quindi la vostra iniziativa di radicare e rendere così più esplicita e concreta la Via Francigena a Canosa; dobbiamo aggregare il più possibile persone, istituzioni, associazioni attorno ai valori umanistici europei e ad un progetto che può dare molto anche al sud dell'Italia. Bravissimi, quindi: non Via Francigena del sud ma Via Francigena nel sud. Auguri di successo alla inaugurazione e alle attività che avete in programma."""

Non da meno, il Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura della Regione Puglia, Aldo Patruno, che ha scritto: """Quando un progetto si materializza in un gruppo di persone che sul Territorio danno a quel progetto gambe e cuore e persino una 'casa', ciò significa non solo che si tratta di un grande progetto, ma di un progetto che ha di fronte uno splendido futuro. Abbiamo investito tanto negli anni passati per il riconoscimento della Via Francigena nel Sud quale parte integrante e necessaria per completare l'itinerario francigeno europeo che oggi corre senza soluzione di continuità per 3.000 km da Canterbury a Leuca Finibus Terrae. Stiamo completando l'infrastrutturazione materiale e immateriale del percorso con significative risorse finanziarie europee, statali e regionali. Il Sistema integrato dei Cammini e degli Itinerari Culturali è strategico nel PNRR e lo sarà ancora di più in Puglia nella programmazione dei fondi strutturali europei di investimento per il periodo 2021-2027. Ma ciò che più conta è il coinvolgimento dei cittadini e degli operatori che spontaneamente stanno dando vita sul Territorio ad Associazioni, Comitati, Coordinamenti. È questo il viatico migliore per fare della Via Francigena, e degli altri Cammini pugliesi ad essa collegati, un asse strategico di quel nuovo modello di sviluppo economico e territoriale del Sud di cui la Puglia vuole continuare ad essere apripista. Per tutte queste ragioni il mio augurio all'associazione Via Francigena Canosa di Puglia che si da una sede non è e non può essere solo formale, ma è innanzitutto l'espressione della gratitudine mia personale e della Regione Puglia per l'impegno, la passione e l'amore per il Territorio che questa iniziativa sottende."""

L'occasione della cerimonia di inaugurazione è stata propizia per riepilogare le attività svolte dell'Associazione Via Francigena Canosa di Puglia riferite del presidente Rosa Anna Asselta : effettuata 2 volte la pulizia del percorso; la partecipazione al Road to Rome 2021 con Vittorio Brumotti in bici sul ponte del fiume Ofanto; segnalazione del percorso; proiezione di un docu-film sulla via Francigena; cammino serale sulla via Francigena; presentazione di un libro; firma del partenariato con altre associazioni per eventi comuni; iniziative per valorizzare i beni culturali e archeologici accogliendo blogger; partecipazione ai workshop sul tema dei cammini organizzati dalla Regione Puglia; incontri di sensibilizzazione in tutte le scuole presenti a Canosa compreso Il Centro Provinciale Istruzione Adulti CPIA ed in particolare il progetto comune realizzato con l'alternanza scuola lavoro dalle tre Scuole superiori di II grado: i due professionali Einaudi, Garrone e Liceo Fermi per la realizzazione di un sito web della associazione AVFC. La Via Francigena è una via di cultura, un itinerario europeo che percorre tutta l'Italia (riconosciuta dal Consiglio d'Europa), una via di dialogo interculturale e interreligioso, di accoglienza, di unione e di identità locale.
  • Turismo
  • Via Francigena
Altri contenuti a tema
Estate Canosina 2022: incontro in aula consiliare Estate Canosina 2022: incontro in aula consiliare Gli assessori Saccinto, Di Nunno e Cristiani hanno invitato le associazioni culturali e sportive del territorio
Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Custodiamo Turismo e Cultura in Puglia:assegnati 80 miliardi a 3mila beneficiari Lopane (assessore regionale al Turismo): “Grazie alla Pubblica Amministrazione che funziona abbiamo raggiunto gli obiettivi e rispettato gli impegni presi con gli imprenditori”
Valorizzazione turistica e sostenibile del patrimonio culturale Valorizzazione turistica e sostenibile del patrimonio culturale Tecnopolis presenta BOOST5, il progetto europeo di cooperazione, grazie al finanziamento del Programma Interreg Italia-Croazia
Un viaggio itinerante per confrontarci sul futuro del turismo e della cultura in Puglia Un viaggio itinerante per confrontarci sul futuro del turismo e della cultura in Puglia A Trani, un incontro sulle politiche di sviluppo turistico del territorio per riprogrammare anche le risorse finanziarie
Taranto: Cambio culturale e slancio per una nuova industria, il turismo Taranto: Cambio culturale e slancio per una nuova industria, il turismo Prossima tappa di Puglia 365 sarà a Trani
Potenziamento e qualificazione  info-point turistici Potenziamento e qualificazione info-point turistici Lopane:“Ulteriore finestra per consentire a tutti i Comuni interessati di partecipare”
Canosa: La “Panchina del Pellegrino”, simbolo di accoglienza ed ospitalità Canosa: La “Panchina del Pellegrino”, simbolo di accoglienza ed ospitalità Presentata presso l'edificio della Scuola "G.Bovio"
Puglia: Il turismo congressuale internazionale rilancia e cresce Puglia: Il turismo congressuale internazionale rilancia e cresce Da IMEX di Francoforte, arriva la conferma di un altissimo interesse per la Puglia
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.