Radio d'epoca

Grunding 3028-I

…l’alta Fedeltà è all’inizio della sua avventura!

E' un apparecchio radiofonico della seconda metà degli anni 50. Robusto e solido; è accattivante ed ha temperamento tedesco. La Grundig, nella figura che segue è rappresentato un suo marchio, fu fondata nel 1945 a Norimberga da Max Grundig .
"La storia dell'azienda comincia nel 1930, con il negozio di radio, Grundig & Wurzer (RVF). Dopo la seconda guerra mondiale, Max Grundig capì le potenzialità del mercato tedesco delle radio, e nel 1947 ne produsse un kit, mentre furono aperti uno stabilimento e un centro operativo a Fürth. Nel 1951 furono fabbricati i primi televisori, e in seguito furono aperte nuove divisioni a Norimberga, Francoforte e altre località. Nel 1960 a Belfast, nell'Irlanda del Nord, la Grundig costruì i primi registratori a nastro". Il 1962, nel settore hi-fi, Grundig lancia sul mercato un sistema modulare con componenti separati, a questi, è possibile collegare altoparlanti, giradischi, registratori e altre fonti sonore. Gli utenti possono così personalizzare l'impianto stereo hi-fi, adattandolo alle proprie esigenze. Nel 1969 fu inaugurato uno stabilimento Grundig a Rovereto, in Italia, nel trentino, per la produzione di televisori.

Successivamente la Grundig fu trasformata da Società a Responsabilità Limitata in Società per Azioni. Nel 1972 la olandese Philips iniziò a prelevare delle azioni e, agli inizi degli anni 90, la controllava direttamente. Alla fine degli anni 90 la Grundig fu venduta ad una società bavarese. Nel terzo millennio la Grundig passò sotto la guida della Thomson, prima, e di una compagine anglo-turca Alba e Beko) successivamente: si continuò a produrre apparecchiature elettroniche sempre con il marchio Grundig.
Il 15 aprile 2003 "La Repubblica" così pubblicava: "Addio alla mitica Grundig, la Germania perde un simbolo. Tramonta così un marchio che aveva fatto un pezzo di storia, da protagonista del decollo postbellico della società dei consumi in Germania e in tutta l' Europa occidentale. Quella della Grundig è anche l'avventura umana straordinaria di un self-made-man trentottenne, Max Grundig …" morto l'8 dicembre 1989. L'esemplare in esame appartiene al giovane Salvatore, neofita dell'Alta fedeltà, la cui famiglia ereditò, per discendenza, questo interessantissimo radioricevitore. E' del tipo soprammobile il cui cabinet è in

legno impiallacciato con finiture in bachelite chiara e modanature in profilato metallico colore oro; la protezione dei coni altoparlanti da agenti esterni è in tela, giallina con trama a maglie in rilievo; il suo peso è abbondantemente al disopra dei 10 chilogrammi mentre le misure di ingombro sono: lunghezza 610 mm, altezza 350 mm, profondità 225 mm. La scala di sintonia è molto ampia (510mm x 100 mm), chiara e facilmente consultabile; è realizzata, in vetro colore testa di moro e scritte in oro, con piccole finestre trasparenti in corrispondenza dei nomi delle località sedi delle emittenti.

Possiede 2 grosse manopole, una per la sintonizzazione (a destra) e l'altra (a sinistra) è sdoppiata, è coassiale e sovrintende alle funzioni di regolatore di volume e regolatore fine dell'antenna interna avvolta su ferrite. Questa preziosità l'ho trovata anche a corredo di un apparecchio radio costruito dalla Braun modello RC61, coeva della Grundig 3028-I (dove la I sta per Italia). Ha una doppia tastiera che trova posto sul frontale, al centro, in basso; è composta da sei grossi tasti con le funzioni di Spegnimento, Giradischi, Onde Lunghe, Onde Medie, Onde Corte, Modulazione di Frequenza. I sei tasti sono dislocati tre per parte e lateralmente a quattro piccole rotelline che agiscono sulla regolazione di tono. Sul frontale sono chiaramente visibili le scritte 3028 – HiFi – ZAUBERKLANG (tradotto: suono magico) e GRUNDIG. Questa chicca di radioricevitore è uno dei primi esemplari con elettronica ibrida, infatti al posto della valvola raddrizzatrice è montato un raddrizzatore allo "stato solido", il B250/C75/N2.

Le valvole sono ben sette: ECC85 – ECH81 – EC92 – EF89 – EABC80 - EL84; è utilizzata la valvola indicatrice di sintonia EM85, di un meraviglioso colore verde smeraldo su sfondo verde pisello. Immancabili sono il cambio tensioni (110 – 160 – 220 Volt Corrente Alternata) e l'ingresso per il giradischi; è presente anche una presa per altoparlante esterno e l'antenna interna per la ricezione dei segnali modulati in frequenza. Il comando dei condensatori variabili è ottenuto con sistema con tre funicelle: complicatissimo ma efficientissimo. La potenza audio è di 4 Watt distribuita su tre altoparlanti ellittici attraverso un semplice cross-over; devo però sottolineare che l'ascolto alla potenza alta è alquanto sgradevole, mentre, a potenze più basse, la qualità diventa piacevole, armoniosa e completa, molto vicina alle caratteristiche dell'Alta Fedeltà. Attualmente la sua quotazione su e-bay è intorno a Cento Euro.

Alla radio è abbinato un giradischi marcato Geloso con 4 velocità (16 - 33 - 45 - 78 giri) e testina Ronette con 2 puntine; il giradischi è inserito in una base-mobilebar di fabbricazione artigianale locale.

Caro Salvatore, se cercavi un idoneo mezzo per avvicinarti all'ascolto della musica in modo garbato, soddisfacente e puntiglioso hai imboccato la strada giusta, quella che ti porterà in seguito verso l'uso di apparecchi importanti con

marchi tipo McIntosh, Sansui, Technics, SAE (Scientific Audio Elettronic), Tannoy tanto per citare alcuni nomi del gota dell'HiFi.
Alla prossima: vi abbraccio, vi stimo, vi attendo
michelebalzano@inwind.it

Fonti consultate:
WIKIPEDIA
Carlo Bramanti
Radiomuseum
La Repubblica
http://www.grammofoon.com/Grundig/grundig_como.htm
Biblioteca personale
Radio d'epoca - Grunding 3028 IRadio d'epoca - Grunding 3028 IRadio d'epoca - Grunding 3028 IRadio d'epoca - Grunding 3028 IRadio d'epoca - Grunding 3028 IRadio d'epoca - Grunding 3028 I
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.