Teresa e Papa Leone XIII
Teresa e Papa Leone XIII
Stilus Magistri

Santa Teresa del Bambin Gesù nell'arte

“Storia di un’Anima” nei tre dipinti della Chiesa di Canosa di Puglia

Nell'arte sacra del culto di Santa Teresa del Bambin Gesù a Canosa di Puglia figurano tre tele pregevoli del 1933 dell'artista E. Ruffo provenienti dalla Chiesa antica della Famiglia Caporale in corso Garibaldi che sono degnamente esposte nella Chiesa moderna edificata nel 2000. Raccontano la Storia di un'anima che sono state condivise dal Monastero di Lisieux in Francia dove visse la Santa delle Rose. Le "belles photos" inviate dalla Chiesa di Canosa alla Chiesa del Monastero di Liseiux si riferiscono ai tre dipinti su tela del 1930 che ritraggono Santa Teresa e sono opera del pittore E. Ruffo .Accostandoci e ammirando i tre dipinti, il pittore dipinge con olio su tela la "Storia di un'Anima" in ordine cronologico:
Incontro di Teresina con Papa Leone XIII nella domenica del 20 novembre 1887 (cm. 95 x 115).
Thérèse Martin, già orfana di madre, con il padre Louis Martin e sua sorella Celine, si reca in pellegrinaggio da Lisieux a Roma per il Giubileo di Papa Leone XIII. Dal manoscritto autobiografico "Storia di un'Anima", Parte A, par. 172-173-174) riportiamo
Le parole autobiografiche di Suor Teresa Carmelitana.
"Domenica 20 novembre ci vestimmo secondo il cerimoniale del Vaticano (di nero, con un velo di merletto in testa) e decorate da una grande medaglia di Leone XIII" (par. 172).
"Dopo la messa di ringraziamento che fece seguito a quella di Sua Santità, ebbe inizio l'udienza. Leone XIII era assiso sopra una grande poltrona, vestito semplicemente con una tonaca bianca, una mantellina dello stesso colore, e aveva sulla testa uno zucchetto.. con due guardie nobili" (par. 173).
"Santo Padre ho da chiedervi… vidi i suoi occhi neri e profondi fissarsi su di me, parve che penetrasse in fondo all'anima. Santo Padre.. permettetemi di entrare nel Carmelo a quindici anni!" (par. 173)
"L'emozione mi fece tremare la voce. Mi guardò fissamente e pronunciò queste parole: Bene.. bene, Entrerete se Dio lo vorrà!-" (par. 174).

Effigie di Santa Teresa sul letto di morte. Suor Teresa aveva circa 24 anni e, malata di Tubercolosi, dà l'Addio alla Terra. Erano le ore 19,20 del 30 Settembre 1897, quando con lo sguardo rivolto al Crocifisso , pronuncia le ultime parole: "Oh, je l'aime! Mond Dieu, je..Vous aime". Gli Occhi erano verso l'alto alla statua della Vergine del Sorriso, che l'ha accompagnata in tutta la Sua vita. Nel dipinto del 1930 di E. Ruffo (cm. 100 x 120) esposto in Chiesa a Canosa sono riportate le parole testuali prima dell'ultimo respiro: "Mio.. Dio! Vi…Amo!".

Effigie di Santa Teresa con la Croce in mano e con i petali di Rose cadenti Così la Suora Carmelitana aveva detto in maniera profetica: "Après ma mort, je ferai tomber
une pluie de roses" (Dopo la mia morte, farò cadere una pioggia di rose).
Le rose infatti caratterizzano il miracolo delle rose giunte a padre Putigan, Gesuita, che, pregando per una novena, aveva chiesto e ottenuto una rosa come segno della grazia richiesta. Il dipinto di E. Ruffo, olio su tela, cm 110 x 165, ritrae un'immagine originale dalla Santa.

Una Carmelitana di 86 anni, Immacolata Mancano, nel saluto di partenza del Reliquiario,
alle ore 16,00 di Domenica 25 Settembre 2011 così mi precisa con serena testimonianza:
"Quel quadro era posto dietro l'Altare nella Chiesetta antica".
  • Il dipinto di Leone XIII
In riferimento al dipinto dell'udienza storica della piccola Teresa con Papa Leone XIII, già le Suore del Carmelo di Sant'Anna di Carpineto Romano (paese nativo di Papa Leone XIII) ci avevano comunicato con gioia di custodire un'immagine piccola in bianco e nero identica al nostro dipinto.

Oggi con il Pellegrinaggio del Reliquiario da Lisieux in Italia e a Canosa, abbiamo ritrovato le radici di questo dipinto. Le Suore Carmelitane Scalze di Lisieux ci hanno comunicato e inviato l'immagine originale, precisando: "Ce n'est pas une photographie mais un dessin au fusain de Céline" (Non è una fotografia, ma un disegno a carboncino di Celine).
L'immagine firmata da Celine in basso con la data del 1903, attesta la testimonianza della Sorella Celine, dotata di talento pittorico e di una mente fotografica.
L'immagine fu certamente veicolata in Italia, finendo nelle mani del nostro pittore E. Ruffo che riprodusse il dipinto per la Chiesa antica di Santa Teresa di Canosa di Puglia.
Ma certamente il pittore si è ispirato per i particolari dei colori al manoscritto "Storia di un'anima" di Santa Teresa.
L'unica eloquente variante pittorica nella tela canosina consiste nel pavimento delle rose poste sotto i piedi di Teresina e nell'aureola di luce di santità: sono il segno e il sigillo della SANTA DELLE ROSE, della Santa bambina (la petite Thérése) e del suo messaggio di grazia: "Dopo la mia morte farò cadere una pioggia di rose".
Nel piede di Santa Teresa che si è posato su Canosa di Puglia, sia benedetto il Nome del Signore di Gesù Bambino e di Gesù Crocifisso.

A Canosa di Puglia, nella giornata di venerdì 1 ottobre, Festa di Santa Teresa del Bambin Gesù saranno celebrate le sante messe alle ore 08,00 -10,30. Alle ore 19,30 ci sarà la Celebrazione Eucaristica che sarà presieduta da Mons. Gianni Massaro, Vescovo di Avezzano.
Ricerche storiche del maestro Peppino Di Nunno
S. Teresa Bambin Gesù  - Canosa di PugliaTeresina e Papa Leone XIII - Canosa di PugliaTeresa trapasso - Canosa di PugliaS.Teresa protettrice degli infermi
  • Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù
Altri contenuti a tema
Mons. Gianni Massaro alla festa di Santa Teresa del Bambin Gesù Mons. Gianni Massaro alla festa di Santa Teresa del Bambin Gesù Il programma delle celebrazioni
Mio Signore e mio Dio! Mio Signore e mio Dio! Prima Celebrazione Eucaristica di don Nicky Coratella
Francesco D’Assisi e il lembo del mantello Francesco D’Assisi e il lembo del mantello A Canosa, la reliquia in esposizione
A Canosa, la reliquia di San Francesco d’Assisi  A Canosa, la reliquia di San Francesco d’Assisi  Giungerà presso la Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù
La Sacra Spina nella Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù La Sacra Spina nella Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù Don Vito Zinfollino ha celebrato la Santa Messa
Applausi  per "Una famiglia all'improvviso" Applausi per "Una famiglia all'improvviso" In scena all'Auditorium della Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù
Gran finale dei "CONCERTI SANTO NATALE 2019" Gran finale dei "CONCERTI SANTO NATALE 2019" Il  Coro Polifonico "don Attilio Paulicelli" si esibirà presso la Chiesa di S. Teresa del Bambin Gesù
La devozione per Santa Teresa del Bambin Gesù La devozione per Santa Teresa del Bambin Gesù Il programma delle celebrazioni
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.