Canosa, aiuola San Pio X
Canosa, aiuola San Pio X
Stilus Magistri

Ritrovato il toponimo dell'Aiuola S. Pio X

Il 21 agosto, ricorre l'anniversario della morte di Papa Pio X

Ricorre il 21 agosto la memoria di San Pio X, come leggiamo sul Calendario nell'anniversario della morte di Papa Pio X avvenuta a 79 anni nel 21 agosto 1914, mentre scoppiava il primo conflitto mondiale. Secondo di dieci figli, Giuseppe Sarto, figlio di un messo comunale contadino, fu il primo papa dell'epoca contemporanea a provenire dal ceto popolare contadino, come lo seguirà nel '900 Giovanni XXIII. Come cultore della toponomastica della prima metà del '900, in cui si raccoglie e custodisce un eloquente patrimonio storico e culturale, ritroviamo "S. Pio X fra Piave e Garibaldi (aiuola)". Il toponimo si attribuisce al giardino pubblico presso la Scuola Elementare Giuseppe Mazzini, dove una fontanina pubblica del 1914 dell'Acquedotto Pugliese, da noi suggellata nella storia e nella fotografia della Puglia, saluta i visitatori che giungono tra bambini, mamme e anziani nel gioco, nel riposo e nella vita di relazione. Ci rechiamo con curiosità del sapere e delle radici storiche nel sito verde, dove leggiamo Via San Pio X, tra Via Piave e Corso Garibaldi, incontrando nel dialogo la sala di un parrucchiere. Ovviamente il toponimo non si riferisce solo al tratto di stradina che costeggia il giardino successivamente recintato, ma a tutto il sito che comprende il giardino, come attesta la toponomastica dell'aiuola S. Pio X.

Il giardino pubblico è stato nel decennio scorso attribuito al benemerito Don Peppino Pinnelli, ma si tratta di una dedicazione, che condividiamo, in quanto il toponimo esisteva già anche se sconosciuto e peraltro una nuova intestazione necessita di una delibera di Giunta Municipale ufficiale. Riscopriamo il legame tra la comunità civile e religiosa canosina ed il Papa Pio X, Santo, che abbiamo riscoperto nel 2012, nella ricorrenza del Centenario del prodigio del simulacro del Cuore di Gesù nell'aprile del 1912. Dai documenti manoscritti acquisiti dalla Biblioteca Apostolica Vaticana rileviamo un profondo legame del tempo tra Canosa ed il Vaticano nella lettera da Pagani del 1 aprile 1913 di Padre Antonio Maria Losito che presenta il progetto del tempietto marmoreo "alla statua taumaturga di Gesù", che sarà poi sostenuto finanziariamente da Papa Pio X, come attesta la lapide marmorea posta nella Cappella del Cuore di Gesù. Lo stesso Padre Losito sarà stimato di un rapporto personale con il Papa Santo, che merita ancora oggi di essere apprezzato per sue doti culturali, intellettuali e spirituali.

La lapide documentale della CIVITAS CANUSINA fu posta IN HOC SACELLO MAGNIFICE EXORNATO STIPIBUS PII PAPAE X , "in questa Cappella magnificamente ornata con l'obolo di Papa PIO X". Seguì il 9 aprile del 1913 la lettera dell'Arcidiacono Antonio Sergio della Cattedrale di San Sabino a Papa PIO X, a nome del "Clero e del Popolo canosino", che rendeva omaggio al Pontefice, invocando la Benedizione Apostolica sulla Città. Riteniamo verosimilmente che questo legame tra Canosa e Papa PIO X sia stato suggellato nella intitolazione dell'aiuola comunale a PIO X. Valorizzando il bel giardino con fontanina, nel giorno del 21 agosto, rechiamoci nel verde riposante riscoprendo e custodendo l'aiuola e la via San PIO X.
Maestro Peppino Di Nunno (stilus magistri)
Canosa :  toponomastica  "aiuola S. Pio X"Canosa: via S. Pio XCanosa: aiuola via S. Pio XCanosa Fontana
  • Canosa di Puglia(BT)
  • Toponomastica
Altri contenuti a tema
In memoria di Teresa Rinella In memoria di Teresa Rinella Una voce che parla all’infinito
I Tratturi come Infrastrutture Culturali I Tratturi come Infrastrutture Culturali Per richiamare l'attenzione sul tema della qualità dell'architettura, dell'urbanistica,
Verso il  “BlackFriday” Verso il “BlackFriday” Il programma delle iniziative canosine
Poppy Day  si celebra l’ 11 novembre Poppy Day  si celebra l’ 11 novembre Memoria scritta da Canosa di Puglia
Al via la distribuzione delle posate e l’utilizzo di piatti biodegradabili Al via la distribuzione delle posate e l’utilizzo di piatti biodegradabili Nell'ambito del Progetto plastic free
Canosa: il  nuovo arredamento urbano Canosa: il nuovo arredamento urbano Installate fioriere e cestini portarifiuti
Canosa: crolla un'impalcatura Canosa: crolla un'impalcatura Transito bloccato in via Imbriani
Nuova sede per l'Ufficio Cultura Nuova sede per l'Ufficio Cultura E' presso il Centro Servizi Culturali “Libraia Teresa Pastore”
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.