Paolo Parrucchiere
Paolo Parrucchiere
Stilus Magistri

Coronavirus: Parrucchieri in attesa di occupazione

In videoconferenza Emiliano ha incontrato i rappresentati pugliesi di parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza.

Tempo travagliato dalla pandemia del virus, mentre restano chiusi i barbieri e i parrucchieri, con i capelli che crescono in casa a maschi e femmine, a bambini e anziani. Dedichiamo questo componimento in dialetto canosino ai parrucchieri, sperando di tagliare, pettinare e acconciare per le feste. Il componimento trae origine da un detto proverbiale per la festa di paese: ""Varvìre, varvìre, quanda vàrve a' fàtte ajìre!", "barbiere, barbiere, / quante barbe hai fatto ieri?". Passava il capellaio ad acquistare i capelli per fare parrucche, gridando "capìlle o capellàre" , "i capelli al capellaio". Tornasse di nuovo, perchè abbiamo capelli da vendere e da sostenere i danni economici dei parrucchieri con le braccia incrociate che ci aspettano, per farci .... barba e capelli a noi e al malefico Virus! Non è solo un problema estetico, ma soprattutto di igiene della pelle del volto e del cuoio capelluto, specie mentre è giunta la stagione calda. Scriviamo 40 rime in dialetto "...ìre" che fanno rima in omaggio "o varvìre!"
Varvìre e parrucchìre achiéuse
"Varvìre, varvìre,
quanda vàrve a' fàtte ajìre!",
ma auànne t'ona chiéuse u mestìre,
stu brùtte virùsse dèce triste penzìre.
Varvìre, varvìre,
nan ce vedòme, àme fatte frestìre,
créscene vàrve e capìdde senza varvìre,
me jàlze e m'adòcchje a la pettenìre,
a sapélle me facève u caràune 'ndìre.
"Capìlle o capellàre!", se pàsse arrète,
me vénne li capìdde c'òne allunghète.

Ona chiéuse a fadeghè li candìre,
a la Chìse òne stutète le cannelire,
e nan pàsse cchiéu la guandìre,
vulésse truè qualche pasteccìre,
òne rumese apìrte li chiazzìre,
ma nan ze pòte sciò a li tre lambìre,
ca pàssene guardie e carabbenìre.

Stàtte a càste, ca pàssene li zannìre,
me decève attàneme u trainìre,
ma jève condràure che nu becchìre
quane se vevève jàcque e mìre.

Achiéuse varvìre e parrucchìre,
ò succisse stu diàvele ajìre,
s'embàste faròne cu tavelìre,
la scòle en chèse de Ciumenìre,
vulésseme sudè e fadeghè cchiù vulendìre,
vulésseme turnè a la Scòle cchiù vulendìre,
méndre o balcàune se méttene le bandìre.

Cìnd'ànne ò fàtte ajìre,
u decève ze' Savòne u candenìre,
u cundève ze' Colìne u Buscecarìdde,
a la Spagnòle muròje u nagghìre,
che la strète de térre stève u fumìre,
e stève péure la Guérre a la frundìre.

Ogne tànde pàsse u pustìre,
ogne tànde passe u currìre,
ma nan viàgge la currìre,
fatìchene mìdece e 'mbermìre,
prìvete e vulundàrie cavallìre.

Méste Pàule che le mène consérte a la putèghe,
la sàre pénze, "quàne japròme?" e prèghe.
Paciénze, oda passè stu brùtte ajìre,
ona turnè 'nzìme li bélle penzìre,
amà purtè la chèpe a li parrucchìre
amà turnè o Segnòre mégghje d'ajìre.

Nella primavera 2020 dedico questo poesia ai parrucchieri ed in particolare al mio parrucchiere Paolo Di Gennaro. Nell'emergenza di epidemia per il Coronavirus, il presidente della regione Puglia Michele Emiliano ha incontrato ieri i rappresentati pugliesi di parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza. Una videoconferenza durata tre ore alla quale ha partecipato anche il professor Pier Luigi Lopalco. "Siamo al lavoro - ha detto Emiliano - per consentire a questo settore particolarmente delicato di riprendere le attività in totale sicurezza. Non esistono al momento delle linee guida nazionali in materia, per questo ci siamo attivati per individuare una proposta pugliese. I rappresentanti di parrucchieri ed estetisti ci hanno già mostrato soluzioni molto avanzate, che saranno esaminate dal professor Lopalco per offrire il massimo supporto alla categoria nel più breve tempo possibile. Nel momento in cui avremo un manuale con regole chiare, approvate dal punto di vista epidemiologico, potremo aprire un dialogo nel merito anche con il Governo". I rappresentanti di ANCI, CNA, CASARTIGIANI, CLAAI, CONFINDUSTRIA, CONFARTIGIANATO, CONFCOMMERCIO, CONFESERCENTI, CGIL, CISL e UIL, l'assessore Gianni Stea, i Presidenti di Commissione Donato Pentassuglia e Filippo Caracciolo, il consigliere del Presidente Domenico De Santis erano presenti all'incontro.
Maestro Peppino Di Nunno,
  • Emiliano
  • Dialetto
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Obblighi di segnalazione per l’ingresso delle persone fisiche in Puglia Obblighi di segnalazione per l’ingresso delle persone fisiche in Puglia La nuova ordinanza firmata dal presidente Emiliano
Dal 3 giugno 2020, si declama “Scemannínne” Dal 3 giugno 2020, si declama “Scemannínne” Il poeta Sante Valentino: “Proponiamoci dunque per un ritorno al nostro paese”
Coronavirus: un caso positivo in Puglia Coronavirus: un caso positivo in Puglia Registrati due decessi in provincia di Brindisi
Essere informati è la cosa più importante che esiste Essere informati è la cosa più importante che esiste Il presidente Emiliano gli operatori dell’informazione
Puglia: Parte la sperimentazione della app immuni Puglia: Parte la sperimentazione della app immuni Emiliano:“Un supporto in più alle attività di contact tracing”
Frode in commercio: per gel “non igienizzante” Frode in commercio: per gel “non igienizzante” La Guardia di Finanza denuncia due imprenditori di Trani
Coronavirus: Divieto di raggruppamenti e riunioni spontanee Coronavirus: Divieto di raggruppamenti e riunioni spontanee Nuova ordinanza del Sindaco di Canosa Roberto Morra
Covid-19 : solo 4 casi positivi in Puglia Covid-19 : solo 4 casi positivi in Puglia Nella BAT Nessun contagio e decesso
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.