fuochi pirotecnici
fuochi pirotecnici
Notizie

Una buona fine e un buon principio

Il messaggio augurale di Canosaweb, il primo portale cittadino

La sapienza popolare dei padri, come ricordiamo noi settantenni(il mio amico Savino Mazzarella), evocavano il saluto all'anno vecchio che va via e il saluto al principio dell'anno nuovo. Era usanza a casa dei nonni personificare l'anno vecchio con un anziano che indossava la cappa, il tabarro, qual mantello nero, cappotto della civiltà contadina, ma anche mantello pregevole di famiglie aristocratiche. Si simulava a cacciare l'anno vecchio con il battipanni, mandando via le cose negative vissute e si salutava l'arrivo dell'anno nuovo personificato in un bambino ben vestito a festa con panni chiari e luminosi. Viaggiamo nel tempo e raccontiamo e rievochiamo:
"caccème, caccème l'anne véchhje, pìgghje u battepànne e caccème li jùrne brùtte. Vattìnne, vattìnne!
Neh! mu trèse l'anne nùve! Ce bélle criatéure arròve! Facìtele trasò jìnde a chèse e dàmele nu vesè.
Ognè jéune addumànne quére ca vòle, addumanne cu còre e sperième o Segnòre.
Faciòte na bona fòne e nu bùne principie!
Buon anno 2020!
Maestro Peppino Di Nunno a nome di tutta la Redazione di Canosaweb
  • Dialetto
Altri contenuti a tema
Piazza Galluppi a Canosa Piazza Galluppi a Canosa Dal formaggiaio “Ruvestino” con Pierino
La poesia si fa video : “U struzzône” La poesia si fa video : “U struzzône” A realizzarlo Diaferio, Lentini, Franco e Ciffo per ricordare Losmargiasso  
Dal 3 giugno 2020, si declama “Scemannínne” Dal 3 giugno 2020, si declama “Scemannínne” Il poeta Sante Valentino: “Proponiamoci dunque per un ritorno al nostro paese”
La poesia “Li vicchjarídde” alla memoria di Savino Losmargiasso La poesia “Li vicchjarídde” alla memoria di Savino Losmargiasso Il componimento in vernacolo di Sante Valentino
Ci lascia Michele Garribba Ci lascia Michele Garribba Storiografo del ‘900 a Canosa
Il gioco dell’indovinello dei papaveri Il gioco dell’indovinello dei papaveri Condivisioni dal Nord a Sud d'Europa e d'Italia
Alla Mamma "Nu chiànde cítte cítte" Alla Mamma "Nu chiànde cítte cítte" La poesia in vernacolo del poeta Sante Valentino
Savino Losmargiasso poeta versatile unico nel suo genere Savino Losmargiasso poeta versatile unico nel suo genere Le testimonianze di quanti l'hanno conosciuto e stimato
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.