Asilo
Asilo
Territorio

Trasferimento dell'asilo Losito : la questione non è politica ma scolastica!

Replica del Capogruppo PDL Mariangela Petroni. Se nella operatività le scuole canosine siano state accorpate con criterio o meno, è nelle vostre "mani"

"Trasferimento dell'asilo Losito - Quell'edificio non era idoneo" - Replica del Capogruppo PDL Mariangela Petroni

Assessore Facciolongo, sia sincero, certe prese in giro non sono nel suo stile. Suvvia! E'un professionista stimato e non può non conosce la situazione delle scuole canosine, a cominciare dalla sua. In merito al "possesso di standard e tipologia tali da accogliere una sezione primavera", non mi pare corretto fare il processo solo ed unicamente alla scuola dell'Infanzia Padre Antonio Maria Losito, potrei sollevarle le stesse perplessità per altri plessi scolastici, ovvero a tutti i plessi scolastici. A questo punto, urge da parte sua un attento esame sia degli edifici scolastici che dei documenti e delle certificazioni necessarie al funzionamento degli stessi. Poi le chiuderà tutte?

Le ricordo, Assessore, che il mio intervento in Consiglio Comunale non era contrario al trasferimento delle sezioni ad altra scuola dell'Istituto, ma contrario al metodo adottato dall'amministrazione.
Se pure all'opposizione, non boccio a priori le scelte dell'attuale amministrazione! Se operate bene, perché sminuire il vostro operato? Avrei preferito che la decisione fosse stata presa informando e ascoltando la Dirigente Balducci, i genitori, i docenti, gli OO.CC, nei tempi dovuti, lasciando per quest'anno ancora i piccoli in quella sede, per poi in un anno organizzare e trasferire gli alunni nel plesso "Carella", oggi affidato ad altro dirigente scolastico.

La colpa dell'amministrazione è quella di aver preso delle decisioni senza consultare le persone coinvolte e totale condanna dell'infelice tempistica con la quale ha imposto una scelta presa a tavolino. I bambini non sono pedine e non lo è neanche il personale scolastico.
Non era vostro lo slogan in campagna elettorale: "Il vento sta cambiando", "Democrazia", "Amministreremo con i cittadini!" Non le sembra che questo per il momento non si stia verificando? La questione non è politica, ma scolastica.
Spiacente, Ass.re Facciolongo, ho semplicemente chiesto che venisse fatto ciò che avrei fatto io se fossi stata nei banchi della maggioranza, ecco perché a lei, a voi tutto questo appare una strumentalizzazione, un cavalcare l'onda come qualcuno dice.
Non intendo cavalcare l'onda degli accorpamenti perché gli accorpamenti scolastici sono una invenzione dell'ex ministro Luigi Berlinguer (di sinistra), con l'intenzione di rendere effettiva la continuità didattica nella scuola dell'obbligo.

Se nella operatività le scuole canosine siano state accorpate con criterio o meno, è nelle vostre "mani" la proposta di modifica del piano di dimensionamento deliberato prima della sentenza della Consulta e magari passare da 3 a 2 istituti comprensivi come da lei auspicato.
Poi, la questione "Centro per l'impiego". Ringrazio per l'attenzione e la sensibilità l'Ass.re Gianni Quinto e le ricordo, assessore Facciolongo, che in consiglio comunale il consigliere Ventola alcune soluzioni le aveva ipotizzate, ma come al solito, gli insulti provenienti da alcuni banchi della maggioranza sono stati talmente irriguardosi da non permettere il confronto costruttivo.

Pur condividendo che senza storia non si costruisce il nuovo, credo si stia davvero esagerando. Non accetto di far passare il messaggio di un PDL sprecone e poco attento alle risorse economiche comunali e ai gravi disagi economici che coinvolgono l'economia di molte famiglie. Le ricordo che abbiamo invitato l'amministrazione nella predisposizione del Bilancio di Previsione ad assumere iniziative per la sofferente economia locale, mediante l'applicazione delle riduzioni per le fasce di reddito più deboli e un prelievo dell'Imu più equo, alleviando, così, i sacrifici imposti dalla crisi economica generale.

In attesa di conoscere i punti principali su cui si concentrerà l'azione amministrativa a medio e lungo termine, atteso che i risultati di quella breve sono sotto gli occhi di tutti, che fine ha fatto la decisione condivisa di trasmettere in diretta le sedute del consiglio comunale, apprezzabile decisione per far partecipare i cittadini a tutte le decisioni più importanti che riguardano la vita pubblica?
Questo, è quanto dovevo anche al segretario sezionale Antonio Capozza, il quale mente spudoratamente, sapendo di mentire. Negli ultimi dieci anni non sono stata candidata nelle liste del PDL e non ho ricoperto cariche all'interno del partito. Segretario, avrebbe fatto bene ad impiegare il suo tempo in faccende ben più serie che scrivere favole!


Il Consigliere Comunale di Canosa di P., Capogruppo PdL - dott.ssa Mariangela Petroni
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.