Nunzio Pinnelli e Pino Grisorio
Nunzio Pinnelli e Pino Grisorio
Eventi e cultura

Nunzio Pinnelli e la civiltà contadina raccontata in vernacolo

Presentata sui social la sua prima opera  "La Prove"

Un leggio, un microfono, due videocamere per la presentazione sui social del libro intitolato "La Prove - La civiltà contadina raccontata in vernacolo" - Editrice Rotas - con la partecipazione dell'autore Nunzio Pinnelli che si è svolta domenica scorsa. Nel corso della serata, il presentatore Pino Grisorio ha dialogato con l' ex assessore all'agricoltura, Nunzio Pinnelli(78 anni) che ha spiegato nei dettagli la sua prima opera letteraria con molte vicende legate alla quotidianità vissuta a Canosa di Puglia, alle vicende rurali, sociali e familiari del secolo scorso. "Storie e storielle canosine" in dialetto con poesie dedicate all'amore, alle nonne, alle stagioni ed anche al "virus" che ha stravolto la vita quotidiana della popolazione nel mondo. Molte considerazioni legate al cambio di stagione o a usi campestri, riportanti significativi spaccati di umanità e familiarità. Particolari descrizioni che riecheggiano lontane tradizioni del primo Novecento, fatte di "miseria e nobiltà", che hanno catturato l'attenzione degli utenti in rete.

Il libro "La Prove - La civiltà contadina raccontata in vernacolo" , evidenzia il sapere dei contadini, custodi di conoscenze tradizionali, di usanze e pratiche che si sono tramandate di generazione in generazione, trasformando le esigenze quotidiane in espressione di cultura. "Nunzio Pinnelli non è un poeta accademico, ma un gradevole novellatore che la sua coinvolgente capacità recitativa riesce ad animare di sincera amenità per cui anche per le situazioni più tristi riesce a trovare una appropriata sdrammatizzante espressione. " Come è stato definito dall'editore Renato Russo che ha firmato la prefazione del libro "La Prove - La civiltà contadina raccontata in vernacolo", depositario di emozioni, di ricordi affettivi e legami al mondo del lavoro, all'agricoltura di un tempo passato, narrato in vernacolo, la lingua madre, una ricchezza dal valore inestimabile per l'autore Nunzio Pinnelli e per tutta la comunità. Un altro incontro culturale molto interessante e ricco di spunti sociali e di riflessioni che ha avuto luogo presso l'accogliente sede dell'Accademia Arteventi-Polo Culturale diretta da Carlo Gallo nella serata di domenica scorsa con la diretta sui social, potenti mezzi di comunicazione e di conversazione rapida ed istantanea attraverso l'interazione e la condivisione.
  • Dialetto
  • Carlo Gallo
  • Accademia Arteventi-Polo Culturale
Altri contenuti a tema
Buon Ferragosto con le rime di Sante Valentino Buon Ferragosto con le rime di Sante Valentino La poesia dal titolo "LI FÌGGHJE DU VÍNDE"
Canosa: Nunzio Pinnelli presenta il secondo lavoro letterario Canosa: Nunzio Pinnelli presenta il secondo lavoro letterario S'intitola “La Massaroje-La civiltà contadina raccontata in vernacolo"
Mentre ricordo “Na vecchiarèdde” Mentre ricordo “Na vecchiarèdde” Il componimento dialettale del poeta Sante Valentino
Le eccellenze del Premio Diomede 2022 Le eccellenze del Premio Diomede 2022 La cerimonia finale sul sagrato della Cattedrale San Sabino
La bellezza  condivisa ci permetterà di vivere in un mondo più sano La bellezza condivisa ci permetterà di vivere in un mondo più sano La nota di ringraziamento per la Festa della B. V. M. del Carmine.
Il cast per la XXIII Edizione del Premio Diomede Il cast per la XXIII Edizione del Premio Diomede Sul sagrato della Cattedrale presenta Mauro Dal Sogno
Canosa: La prima volta "Dell'Aurora Tu sorgi più bella" Canosa: La prima volta "Dell'Aurora Tu sorgi più bella" Emozionante e suggestivo il concerto mariano all’alba con il M° Roberto Corlianò
Canosa: Concerto mariano all'alba con il M° Roberto Corlianò al pianoforte   Canosa: Concerto mariano all'alba con il M° Roberto Corlianò al pianoforte   Nell'ambito dei solenni festeggiamenti in onore della Beata Maria Vergine del Monte Carmelo
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.