Ospedale Canosa
Ospedale Canosa
Amministrazioni ed Enti

Maculopatia e retinopatia diabetica: screening gratuito

Le modalità per partecipare all'Ospedale di Canosa

Anche la Asl Bt ha aderito al mese della prevenzione delle maculopatie e della retinopatia diabetica con screening gratuiti all'ospedale di Canosa di Puglia: l'iniziativa è promossa dal Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO) in collaborazione con l'Ospedale San Raffaele di Milano. A Canosa una equipe di medici, guidata dal dottor Fabio Massari, effettuerà visite specialistiche con l'ausilio di apparecchiature all'avanguardia tra cui EyeArt, un software che utilizza un algoritmo di intelligenza artificiale per analizzare le immagini dell'occhio prese con una telecamera retinica. Per partecipare allo screening gratuito è necessario prenotare sul sito www.maculopatie.com: sono in programma visite nei giorni 12, 15, 19, 20, 26 e 27 febbraio per un totale di 100 pazienti.

Secondo quanto riportato dalla Società Oftalmologica Italiana e dalla Società Italiana di Diabetologia, quando il diabete mellito viene diagnosticato oltre i 30 anni di età, la prevalenza di retinopatia diabetica varia tra il 21% negli individui con diabete insorto da meno di 10 anni e il 76% in quelli con più di 20 anni dalla diagnosi: mediamente il 30-50% della popolazione diabetica è affetto da retinopatia in forma di varia gravità. Questo dimostra come il pericolo pubblico numero uno per gli occhi sia il diabete. "Abbiamo aderito con entusiasmo a questa importante iniziativa di prevenzione delle patologie oculistiche per dare una importante occasione di prevenzione alla popolazione – dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt – il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare la popolazione sull'importanza della diagnosi precoce in casi di diabete perché una corretta terapia può migliorare di molto le condizioni di vista e benessere psicofisico".

Il dottor Fabio Massari invita tutti i cittadini con patologia diabetica a partecipare all'iniziativa:"""si tratta di un esame molto semplice ed immediato che permette in pochi minuti, attraverso l'acquisizione di poche immagini, di avere una diagnosi certa. Ai pazienti viene rilasciata una documentazione della visita effettuata con i risultati e le valutazioni cliniche. Ricordiamo che lo screening è gratuito e che è necessario prenotazione sul sito internet www.maculopatie.com""".
  • Ospedale
  • Canosa
  • Maculopatia
  • Retinopatia diabetica
  • Screening
  • ASL BT
Altri contenuti a tema
La salvaguardia dell'ambiente: un diritto umano fondamentale La salvaguardia dell'ambiente: un diritto umano fondamentale Alessandra Tommasino e Claudia Salvestrini al convegno "Le donne contro le ecomafie"
Scuola e Museo come luoghi che insieme ci migliorano e ci arricchiscono Scuola e Museo come luoghi che insieme ci migliorano e ci arricchiscono La nota di Andrea Silvestri di "io Canosa"
Canosa dove vivere la storia Canosa dove vivere la storia Visite guidate e laboratori didattici per toccare con mano l'archeologia
Valentine’s Day: Un miliardo di azioni contro la violenza Valentine’s Day: Un miliardo di azioni contro la violenza Da 6 anni si ripete One Billion Rising di Eve Ensler
Un’importante donazione, a favore della Fondazione Archeologica Canosina Un’importante donazione, a favore della Fondazione Archeologica Canosina Il signor Vittorio Emanuele Cannone:"Fatta col cuore!"
Van Gogh tra dramma e passione Van Gogh tra dramma e passione All'U.T.E. parlerà Francesco Specchio
Direzione Italia–Fratelli d'Italia:inaugurazione nuova sede Direzione Italia–Fratelli d'Italia:inaugurazione nuova sede Interverranno Fitto, Gemmato, Congedo, Ventola,Lima
Al via la XX Edizione del "Premio Diomede" Al via la XX Edizione del "Premio Diomede" Ecco il regolamento generale di partecipazione
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.