Scuola
Scuola
Amministrazioni ed Enti

Ma la scuola dell'obbligo è uguale per tutti?

Riceviamo e pubblichiamo le lamentele di un genitore. "Come mai in una nazione dove la scuola dell'obbligo è tutelata e garantita per legge"


Succede a Canosa:

Riceviamo e pubblichiamo le lamentele di un genitore che ha due bambini che vanno rispettivamente: uno alle scuole elementari (quinta elementare) e l'altro alle scuole medie (prima media).

In questi giorni le rispettive maestre, quasi contemporaneamente, anche se appartenenti ad istituti diversi, comunicano ai rispettivi alunni che si stanno organizzando delle lezioni di Inglese, e fino a qui tutto regolare. Entrambi gli istituti chiedono però una quota di iscrizione rispettivamente di 35,00 Euro per l'alunno delle elementari e di 65,00 Euro per l'alunno della scuola media, e qui la cosa non piace più neanche a noi!

Il genitore ora ci chiede: come mai in una nazione dove la scuola dell'obbligo è tutelata e garantita per legge, si permette ad enti estranei alle istituzioni statali, e facenti parte di società private, di utilizzare strutture pubbliche deputate alla scuola dell'obbligo per scopo di lucro?

Inoltre si chiede ancora il genitore : questi istituti privati che organizzano queste lezioni pagano una quota all'istituto pubblico, visto che ne utilizzano le strutture?

Se le lezioni sono legittimamente utili all'interno di un progetto pedagogico complementare a quello ministeriale perchè non farlo in modo gratuito e per tutti ? Perchè può parteciparci solo chi ne ha la possibilità ?

Inoltre ad entrambi i ragazzi è stato detto che gli insegnanti che tengono il corso sono di madre lingua, ma allora lo stesso genitore si chiede: perchè si pagano gli extra agli insegnati abilitati alle lingue straniere all'interno delle stesse scuole elementari ? Ed alle medie non ci sono già insegnanti laureati in lingue ?

Comunque il genitore ha deciso di non mandare nessuno dei due ragazzi alle lezioni di lingua straniera perchè non ha la possibilità di pagare le lezioni ai suoi ragazzi.

Noi diciamo al genitore ed ai due ragazzi, non preoccupatevi, le lingue straniere in Italia non si imparano a scuola, tanto non le conoscono neanche molti dei vostri insegnanti !

Al massimo in una lezione avreste imparato : my name is ...... and what time is it......., ma questo ve lo insegniamo noi gratis!!!!





Cari concittadini che abitate nelle varie città d'italia, ma queste cose succedono anche da voi? Fatecelo sapere.
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.