Pompa di benzina
Pompa di benzina
Politica

La promessa della riduzione prezzo del carburante

Il governo gialloverde ha già dimenticato

Gli attuali impropri collegati politici gialloverde, governanti del paese sparlano sull'Europa accusandola di "legacci" sul bilancio nazionale ma... volutamente e furbescamente disattendendo i richiami fatti da Bruxelles in merito all'IRBA - Imposta regionale sulla benzina per autotrazione. L'Europa mette in discussione il federalismo fiscale avviando una procedura di inflazione per "balzelli" ritenuti ingiustificati, utili solo a fare cassa per una distribuzione "scriteriata". Un mezzo di trasporto in Italia è in possesso anche dalle fasce deboli vuoi per il lavoro che per il tempo libero per cui una eliminazione delle accise sul carburante per autotrazione sarebbe già un notevole contributo giornaliero anche alle famiglie meno abbienti. I centesimi di differenza tra il prezzo della benzina in Italia e la media UE è del 16,8 per cento e per il gasolio è del 15,8 per cento. Il peso delle tasse sul prezzo di un litro di gasolio è del 59 per cento. In Italia le accise sui carburanti sono 17 partendo dal finanziamento della guerra in Etiopia e tutte unificate dal governo Dini nel 1995 equivalenti al 63 per cento sulla benzina e al già detto 59 per cento sul gasolio. Nel maggio scorso M5S e Lega nel contratto di governo avevano promesso che nel primo Consiglio dei Ministri avrebbero deciso di ridurre il prezzo del carburante di circa 20 centesimi. La promessa non solo non è stata attuata quanto bocciata sull'ordine del giorno unitario in Parlamento. Più grave fatta dimenticare agli Italiani anche a mezzo stampa compiacente. Altresì dicasi per i 500 mila migranti da rispedire: altra promessa elettorale non mantenuta. Con il decreto sicurezza li ritroveremo sui marciapiedi o davanti ai supermercati a litigare tra di loro a chi deve tendere la mano per prima. Questo è "il populismo elettorale dei nostri governanti".
Dott. Domenico Di Pinto
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.