Arianna Gambaccini
Arianna Gambaccini
Eventi e cultura

La cultura è lo strumento più potente per poter combattere l’illegalità

La dichiarazione della consigliera delegata alle Politiche Culturali, Grazia Di Bari

Su richiesta della consigliera delegata alle Politiche Culturali, Grazia Di Bari, è stato audito il 4 aprile scorso in Commissione di studio e inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia Francesco Minervini, autore del libro 'Non la picchiare così. Sola contro la mafia', che racconta la storia di una testimone di giustizia, che da oltre 20 anni vive sotto copertura. "La cultura è lo strumento più potente che abbiamo per poter combattere l'illegalità - dichiara Di Bari - e le scuole sono presidi di legalità che dobbiamo sostenere. Dalla programmazione 2021 -2027 risulta evidente il ruolo fondamentale della cultura nel sociale, tanto che finalmente parliamo di welfare culturale, e si è compreso che senza cultura non c'è cambiamento. Le iniziative nelle scuole devono essere organiche, non sporadiche, per poter finalmente avere il cambiamento che aspettiamo. Ho chiesto di audire Francesco Minervini, autore del libro 'Non la picchiare così. Sola contro la mafia', perché ritengo importante accendere un faro su storie come quella di cui si parla nel libro, che meritano di essere raccontate per parlare di educazione alla legalità. Dal libro è stato tratto uno spettacolo teatrale che sta girando per la Puglia e sarebbe importante portare in tutte le scuole. Negli anni '90, Maria (nome di fantasia), ha deposto come testimone di giustizia nel processo nato dall'Operazione Cartagine, inchiodando i grandi capi della mafia cerignolana. Parliamo di testimone di giustizia, perché è stata riconosciuta la totale estraneità ai fatti che ha narrato, ma la sua richiesta di riconoscimento come vittima di mafia in vita, che le avrebbe dato diritto a una pensione, è stata respinta e ora vive in una condizione di disagio e degrado, determinata anche da quasi 30 anni in cui è vissuta come un fantasma. Non possiamo permettere che lo Stato abbandoni lei e chiunque si trovi nella sua situazione. Per questo è importante che la sua storia non venga dimenticata e ritengo un dovere delle istituzioni e della commissione di studio e inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia tenere alta l'attenzione su questa vicenda".

Il 14 marzo 2022 al Teatro Comunale "Raffaele Lembo" di Canosa di Puglia, è stato presentato il libro intitolato "Non la picchiare così" con la partecipazione dell'autore Francesco Minervini, dal quale è stato tratto la rappresentazione teatrale intitolata "Sola contro la mafia" andata in scena la mattina del giorno successivo con gli studenti degli istituti superiori. Il tutto finalizzato per "diffondere nelle nuove generazioni la cultura della legalità", partendo dalla storia di una donna canosina, una figlia, una madre, vittima di quella rete di abusi fisici e psicologici intorno ad essa. "Maria" è vittima e protagonista inconsapevole delle efferate vicende che tra gli anni ottanta e novanta hanno scandito la parabola della cosiddetta "quarta mafia", in terra di Capitanata Una storia di violenza, di dolore, di mafia che "Maria" ha avuto il coraggio di denunciare, di rifiutare quel mondo di soprusi e privazioni dei più elementari diritti umani.

Grazia Di  Bari a Canosa di PugliaNon la picchiare così di Francesco MinerviniFrancesco MinerviniSola contro la mafia
  • Grazia Di Bari
Altri contenuti a tema
PNRR per gli investimenti sul patrimonio culturale PNRR per gli investimenti sul patrimonio culturale Alla Puglia oltre 100 milioni di euro
Il nuovo ospedale di Andria si farà come progettato Il nuovo ospedale di Andria si farà come progettato L'intervento della consigliera delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari(M5S)
Il nuovo ospedale di Andria è una priorità Il nuovo ospedale di Andria è una priorità Di Bari (M5S): “C’è la volontà politica di reperire i 150 milioni necessari al completamento dell’opera”
Nuovo Ospedale di Andria : “Priorità è aspetto economico" Nuovo Ospedale di Andria : “Priorità è aspetto economico" La dichiarazione della consigliera regionale Grazia Di Bari (M5S)
Turismo & cultura uniti per crescere di più Turismo & cultura uniti per crescere di più A Foggia seconda tappa del Tour Puglia 3x6x5 
Tesori Nascosti: per promuovere beni culturali, architettonici e paesaggistici poco conosciuti Tesori Nascosti: per promuovere beni culturali, architettonici e paesaggistici poco conosciuti Presentato il progetto ideato da UNPLI Puglia APS
Putignano; "cArte e Maschere - Il carnevale si racconta d’estate" Putignano; "cArte e Maschere - Il carnevale si racconta d’estate" "Un’iniziativa importante per raccontare lo storico carnevale" Ha dichiarato la consigliera regionale delegata alle Politiche Culturali -
Protezione e valorizzazione dell'architettura e del paesaggio rurale Protezione e valorizzazione dell'architettura e del paesaggio rurale La dichiarazione di Grazia Di Bari delegata alle politiche culturali della Regione Puglia
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.