Sposi Valentina Lenoci e Domenico Muggeo
Sposi Valentina Lenoci e Domenico Muggeo
Vita di città

L'Amore con la lettera grande

Auguri speciali per Valentina Lenoci e Domenico Muggeo convolati a nozze

Nella storia del cinema "W Gli Sposi" di Valerio Zanoli è l'ultimo film girato nel 2017 da Paolo Villaggio, nel ruolo di uno psicologo, risultato poi il suo testamento attoriale insieme a Iva Zanicchi, Marisa Laurito, Carlo Pistarino, Lando Buzzanca, Giulio Berruti, Gianfranco D'Angelo e Corinne Clery. "W Gli Sposi" racconta la storia di Maria (Zanicchi) e suo cognato Mario (Pistarino) che si trasferiscono da Milano negli Stati Uniti per il matrimonio del figlio di lei. Giunti in loco, i due, che vantano origini nobili, si scontreranno con la gente semplice della Georgia, persone che lavorano i campi.

Nella storia della musica anche Fiorella Mannoia ha inneggiato agli sposi nel brano "Rose", pubblicato su un 45 giri in vinile nel 1974 per la per la RCA Italiana :
"…Stira bene l'abito da sposa,
ché 'sta notte poi non si riposa,
questa volta finalmente dormirà con te:
non sarà più qui con me
questa volta finalmente dormirà con te:
ma ritornerà da me....

Anch'io però dirò viva gli sposi,
anch'io lo so dirò viva gli sposi…"

Nella storia dell'editoria, nel 1984, l'indimenticabile Nino Manfredi ha scritto un libro dal titolo "Viva gli sposi. Appunti di vita coniugale", edito da Rizzoli, "facile da leggere come un film, e come un film sottintende, più che dichiararli esplicitamente, pensieri, considerazioni anche teoriche by Nino Manfredi, sul tema, per l' appunto, del matrimonio e della famiglia in Italia" Larga parte del romanzo è ispirata a indagini che lo stesso ha fatto di persona parlando con la gente soprattutto nei paesi, "come faccio abitualmente per il mio lavoro di attore e di regista, per non isterilirmi, per essere certo che quello che racconto sullo schermo abbia un riscontro nella realtà" , come dichiarò in un intervista Nino Manfredi a La Repubblica alla presentazione del libro "Viva gli sposi".

Quest'oggi a Canosa di Puglia(BT) in molti hanno detto "Viva gli sposi" per Valentina Lenoci e Domenico Muggeo, la nuova coppia convolata a nozze. Per loro è giunto un saluto speciale da d. Salvatore Sciannamea :"""Carissima Valentina e carissimo Domenico, pur lontano, dalla bellissima Valle d'Aosta, sono vicino a voi nell'amicizia e nell'affetto e porto il vostro amore dinanzi all'altare di Cristo perché IN VOI sia partecipe ogni giorno il suo amore totale, gratuito ed incondizionato. Sono felicissimo della vostra scelta, non perché due giovani non possano amarsi autenticamente al di fuori del matrimonio, ma perché vi siete aperti con coraggio alla misura di un amore senza misura; quello di Gesù per l'umanità. Oggi siete segno per tutti. La liturgia del vostro matrimonio definisce la vostra realtà "piccola Chiesa" e cioè piccola Icona della Trinità, luogo di amore che attraverso il dono vince l'egoismo e che con l'accoglienza supera l'orgoglio. La vostra rinnovata comunione di amore non solo sul piano umano, assolutamente bello ed incantevole, è consacrata spiritualmente nell'incommensurabile vetta della meraviglia che vince la tristezza in gioia e le morti che ci abitano in vita. Siete segno di Dio che sposa l'umanità, preziosissimi, mentre noi preti testimoni di questo mistero. Vorrei però lasciarvi una immagine che, nella sua banalità, dal mio punto di vista, è assolutamente utile per l'amore di due amici che, come voi, scelgono di consacrare il loro amore in Dio. L'immagine è quella del BRODINO CALDO. Sì!! O l'amore è come il brodino caldo o tutto finisce! Vi vedo …state sorridendo… Cercherò di essere più chiaro! Quando il brodino è caldo è buono, è gustoso e soprattutto non entrano insetti…si fugge da quel calore…ci si brucia.. Se invece è tiepido, entrano gli insetti e quel brodino non è più buono.. Non permettete mai a nessuno di far intiepidire il vostro amore…in giro ci sono tanti insetti. Ogni volta che vi accorgete che qualcosa si sta raffreddando tornate a quel fuoco, alzate la fiamma e via gli insetti. La fiamma non è il vostro amore, pur splendido, incantevole e stupevolmente delizioso, perché tutto prima o poi si intiepidisce, ma è l'Amore con la lettera grande che renderà il vostro tale. Partecipi di questo amore non esiste male, perché il male è semplicemente assenza d'amore. In quella fiamma non c'è ossigeno per l'altrui invidia o gelosia perché chi ha Dio non manca di nulla. Sono stato lunghissimo e mi immagino a ringraziarvi il Signore per esservi salvati da una predica di quelle che più che ascoltare la Parola del Signore, lo si invoca perché tutto finisca presto. Al di là degli scherzi, non sentitevi mai soli, non lo siete. Grazie per la vostra amicizia e il vostro bene semplice e delizioso. Tanti fanno il tifo per voi e molti vi accompagnano con la preghiera. In questa moltitudine ci sono anche io a dirvi con tutti: VI VOGLIO BENE!""" In conclusione d.Salvatore Sciannamea esprime i suoi augurissimi di cuore e " …fate tanti figli…altrimenti le pensioni chi le paga? Scherzavo….era per fare tanti battesimi, comunioni e cresime. Ognuno faccia il suo dovere!"!Viva gli sposi da tutta la Redazione di Canosaweb
  • Matrimonio
Altri contenuti a tema
Promessi sposi nella “promessa di matrimonio” Promessi sposi nella “promessa di matrimonio” In gergo popolare "dare parola di padre".
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.