Scuola, bambino alla lavagna
Scuola, bambino alla lavagna
Amministrazioni ed Enti

Intolleranza alla scuola M.Carella !

Le mamme, proibiscono ai loro figli di essere presenti alle lezioni in compagnia del povero bambino. Assurdo che un genitore debba arrivare a prendere una simile decisione


Riceviamo da un genitore :

Episodio a dir poco sconcertante quello accaduto nella scuola elementare M.Carella, e precisamente nel plesso scolastico ubicato in Canosa Alta (zona 167). Vittima un alunno del quale preferiamo non dire ne il sesso ne il nome, affetto da Pediculosi, più comunemente conosciuto con il nome di "pidocchi".
Le insegnanti, riscontrato il problema sul piccolo allievo, hanno voluto minimizzare sull'accaduto commentando che in occasione della Santa Pasqua, non potevano mancare le uova?. Battuta che doveva servire a non sollevare nessun polverone, e che invece non è passata come una scherzosa considerazione di un comunque evidente problema, da parte di alcuni genitori, i cui figli sono compagni di scuola del povero malcapitato.
Infatti si è discusso e non poco sulla cosa e addirittura alcune mamme, hanno proibito ai loro figli di essere presenti alle lezioni in compagnia del povero bimbo inquisito. Ancor più grave è la richiesta di un altra parte di genitori, che a gran voce voleva l'allontanamento dalle lezioni del piccolo compagno di classe dei loro figli.
A questo punto ci chiediamo ma si tratta di Razzismo in senso lato? Oppure di qualche altra manifestazione di intolleranza, nei confronti di un bambino, il cui unico peccato è quello di avere la compagnia di piccoli parassiti, facilmente eliminabili? A questi genitori chiediamo: ma se la cosa si fosse verificata ad uno dei propri figli ?

Di certo la famiglia del bimbo, non avrà certo avuto piacere nell'apprendere l'emarginazione che questa loro piccola creatura ha dovuto subire, per un comunque falso problema, visto che la medicina moderna oggi fronteggia ben altre malattie sicuramente più gravi. A detta di qualcuno dei genitori (una sparuta minoranza), i genitori del piccolo tacciato di portare a scuola i "pidocchi" oltre che libri e quaderni, hanno anche pensato di non mandare più a scuola il proprio figlioletto! Assurdo che un genitore debba arrivare a prendere una simile decisione, per qualcosa che ripetiamo può essere tranquillamente eliminato con un lavaggio dei capelli con shampoo idoneo. Ed allora nella Carella da qualche giorno a questa parte i bimbi hanno inventato un nuovo gioco "caccia al tesoro?....No... "caccia al pidocchio" !!!
Alleghiamo un link di collegamento della provincia di Trento dove si può prendere visione come in altre realtà il problema è facilmente risolvibile e non desta alcuna preoccupazione. Prediamolo ad esempio!

www.istituti.vivoscuola.it/direzione-didattica-trento-2/GENITORI/pidocchi.htm

PER APPROFONDIMENTI CONSULTARE: www.amicopediatra.it
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.