Immigrati
Immigrati
Vita di città

Inaugurazione Sportello per l'integrazione socio-sanitaria e culturale degli immigrati

Martedì 14 Aprile 2015 alle ore 17.30 presso la sede in via Iacobone 16

"Sportello per l'integrazione socio-sanitaria e culturale degli immigrati" sarà inaugurato martedì 14 Aprile 2015 alle ore 17.30 presso la sede in via Iacobone 16

Lo "Sportello per l'integrazione socio-sanitaria e culturale degli immigrati" sarà inaugurato martedì 14 Aprile 2015 alle ore 17.30 presso la sede in via Iacobone 16 (zona 167).
L'Amministrazione comunale ha affidato all'associazione di promozione sociale 'Migrantes' la gestione dello Sportello per la durata di un anno.

Alla cerimonia interverranno il sindaco di Canosa, Ernesto La Salvia, l'assessora all'Immigrazione e alle minoranze etniche, Maddalena Malcangio, la presidente dell'associazione Migrantes, Alba Pistillo, il sindaco di Minervino Murge, Mario Gennaro Superbo, l'assessore alle Politiche sociali di Minervino, Antonio Scarpa, il sindaco di Spinazzola, Nicola Di Tullio, l'assessore ai Servizi sociali di Spinazzola, Giuseppe Blasi, il direttore della Casa di accoglienza di Andria 'Santa Maria Goretti', don Geremia Acri.

"Lo Sportello – spiega il sindaco Ernesto La Salvia - , che ha iniziato la sua attività il 20 novembre scorso, è operativo, dunque, già da mesi sul territorio canosino e l'incontro programmato per martedì 14 aprile ha lo scopo di illustrare ai cittadini i primi risultati emersi in questo lasso temporale. Saranno inoltre promossi i nuovi servizi offerti dall'associazione Migrantes. È importante che ci sia nel nostro territorio uno sportello "dedicato", perché favorisce i processi di integrazione tra cittadini immigrati e residenti; fornisce, inoltre, informazioni e consulenza gratuita ai cittadini, italiani e immigrati, sui diritti e doveri, nonché sulla normativa e prassi in materia di: permesso di soggiorno, espulsione e ricongiungimento familiare e facilita l'accesso dei cittadini immigrati ai diversi servizi: sociali, sanitari, scolastici, abitativi, lavorativi e culturali".

Tra i servizi offerti, vanno annoverate le "pratiche di permanenza", alcune certificazioni quali il "primo Permesso", il "rinnovo Permesso di Soggiorno", la "regolarizzazione", il "decreto flussi", ma anche il "ricongiungimento familiare", le "trascrizioni di matrimonio o di nascite" nelle anagrafe dei Paesi di origine. Lo sportello si occupa anche di "appuntamenti presso le Ambasciate o Consolati" e di "mediazione linguistico- culturale".

«I servizi – aggiunge Maddalena Malcangio, assessora all'Immigrazione e alle minoranze etniche - saranno rivolti non solo ai cittadini immigrati, ma a tutti coloro che possono esserne interessati, persone fisiche, associazioni, enti e organizzazioni attinenti al mondo dell'immigrazione. Lo 'Sportello Immigrazione' offre un servizio fondamentale, perché sono convinta che le politiche dell'immigrazione e dell'accoglienza passano soprattutto per una più puntuale ed approfondita conoscenza reciproca, che si può realizzare solo attraverso uno scambio intenso di informazioni e confronti. Questo è un primo strumento messo in atto per favorire l'integrazione dei cittadini stranieri delle città di Canosa, Minervino e Spinazzola. Lo sportello non sarà solo un luogo di servizi e di informazione, magari asettico, bensì costituirà il punto di riferimento per promuovere il rispetto e l'integrazione tra persone che, pur di diversa nazionalità, etnia e religione, si trovano a vivere nello stesso contesto territoriale».

Informazioni: info@migrantesandria.it
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.