Inaugurazione sede COC Protezione Civile
Inaugurazione sede COC Protezione Civile
Vita di città

Inaugurata la nuova sede del “Centro Operativo Comunale della Protezione Civile”

Predisposti per tale servizio un mezzo spazzaneve e una Fiat Panda 4x4

"Inauguriamo questa sala nella speranza che non venga mai utilizzata, ma che serva solo a farci stare più tranquilli in caso di emergenza". Dopo aver espresso tali parole il sindaco Ernesto La Salvia ha tagliato il nastro dando inizio alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede del "Centro Operativo Comunale (Coc) della Protezione Civile", situata nei locali adiacenti il Palazzetto dello Sport, in via Lavello, prolungamento di viale I Maggio.

Alla manifestazione sono intervenuti il sindaco Ernesto La Salvia, il vicesindaco e assessore all'Urbanistica e Lavori Pubblici, Pietro Basile, gli assessori comunali Sabino Facciolongo (Cultura e Pubblica istruzione) e Leonardo Piscitelli (Attività produttive e Agricoltura), alcuni consiglieri comunali tra cui Giuseppe Donativo, presidente provinciale dell'associazione "Cives Bat", il dirigente dell'Ufficio "Lavori Pubblici" del Comune, Sabino Germinario, e il vicecomandante della Polizia Municipale di Canosa, Francesco Capogna. "Con la nuova sede della struttura operativa del Comune - ha detto La Salvia - , cuore del sistema di protezione civile locale, si organizzeranno, sia nel tempo ordinario che sotto emergenza, le attività di protezione civile. Tra i servizi che il Coc fornisce alla cittadinanza, in primis, c'è quello di intervenite in situazioni di emergenza, articolando alla svelta una serie di risposte operative, grazie alla presenza sul territorio di persone qualificate e del centro stesso organizzato preventivamente in tal senso. Inoltre, all'interno del Coc di Protezione Civile, è stata inserita la sala "Operatori radio" per la gestione delle comunicazioni di emergenza".

Il Coc è il centro operativo comunale a supporto del sindaco, autorità di protezione civile, per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione. Tale centro è stato ubicato in una struttura antisismica, realizzata secondo le normative vigenti, nonché in un'area di facile accesso. È dotata di un piazzale attiguo con dimensioni sufficienti ad accogliere mezzi pesanti e quanto altro occorra in stato di emergenza. Come è noto, la Protezione Civile non è una struttura operativa di soccorso, come i Vigili del Fuoco o la Polizia o le Guardie Forestali, ma una struttura di coordinamento, cioè "di secondo livello". Non è, quindi, il cittadino, che può allertare la Protezione Civile, che invece segnalerà, ad esempio un incendio o un allagamento, ai Vigili del Fuoco o alle Forze dell'Ordine, che in caso di necessità avvertiranno la Protezione civile.
Nel corso della manifestazione sono stati presentati i mezzi e le attrezzature approvvigionate per il rafforzamento della struttura comunale di Protezione civile: una autovettura Fiat Panda "quattro per quattro", e un mezzo polifunzionale con allestimenti di attrezzature per sgombero neve e taglio arbusti. I mezzi sono stati finanziati dalla Regione Puglia, nell'ambito del programma operativo "Fers 2007/2013, Asse 2 - Linea di intervento 2.3 - Azione 2.3.2- Selezione d'interventi per il rafforzamento delle strutture comunali di Protezione civile".

Nel corso della manifestazione sono stati consegnati gli attestati ad una rappresentanza di docenti, relatori e partecipanti al corso di 1° livello di "Infermieristica di protezione civile", organizzato dall'associazione "Cives Bat", e patrocinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Canosa. Al seminario hanno preso parte una cinquantina circa di infermieri e altrettanti volontari. "Il corso - ha detto Donativo - ha perseguito l'obiettivo di fornire conoscenze avanzate e sviluppare le competenze per un'efficace ed efficiente collaborazione tra i soggetti componenti il sistema complesso di protezione civile. Si è svolto per sei settimane, da settembre ad ottobre al Centro Servizi Culturali, con sei lezioni magistrali di due giornate ciascuna. Ringrazio tutti i partecipanti ed i docenti per essere intervenuti. In particolar modo, ringrazio il sindaco-docente e socio Ari (Associazione Radioamatori Italiani, ndr) che ha discusso delle tecniche di Radiocomunicazione, e i volontari che con entusiasmo hanno appreso le tecniche di primo soccorso. Non posso non ringraziare, poi, il direttore operativo del Cives, Domenico Santovito, il segretario Giuseppe Papagni e tutti i consiglieri del Cives e dell'Ipasvi (Federazione Nazionale Collegi Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d'infanzia, ndr) Bat, che hanno contribuito all'organizzazione e realizzazione del corso dando alla Città visibilità e prestigio".

ufficio stampa
Francesca Lombardi
Inaugurazione sede COC Protezione CivileInaugurazione sede COC Protezione CivileInaugurazione sede COC Protezione CivileInaugurazione sede COC Protezione CivileInaugurazione sede COC Protezione Civile
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.