Partito dei Verdi
Partito dei Verdi
Amministrazioni ed Enti

I Verdi- Critica al Dott. Di Fazio "La verità fa male ai camaleonti!"

Quanti soldi si investono per le Elezioni? Da dove vengono i soldi ? Come si spendono?. Riceviamo dalla Segreteria dei Verdi di Canosa e pubblichiamo.

Riceviamo dalla Segreteria dei Verdi di Canosa e pubblichiamo.
C'e' chi pensa che farsi fotografare, con un maglioncino rosso, sia sufficiente per sentirsi titolato a parlare di legalita' a Canosa. I fatti dimostrano che l'abito non fa il monaco.
La legalita', intanto, deve fondarsi sui principi di:
trasparenza, lotta al conflitto di interessi, lotta agli sprechi della politica, gestione democratica della cosa pubblica.
Ma questi principi sono del tutto, nei fatti, sconosciuti al candidato Di Fazio ed ai partiti che lo sostengono amanti del dire piuttosto che dela fare. Innanzi tutto l'attacco a noi verdi ignora bellamente la pesante critica che gli abbiamo rivolto sulla gazzetta di qualche giorno fa: i partiti che supportano Di Fazio hanno preso le distanze dall'operato dei consiglieri comunali di opposizione che avevano fatto accordi con l'attuale maggioranza per accaparrarsi un posto di revisore dei conti. Perchè Di Fazio tace su questo grave episodio di assenza di trasparenza e di conflitto di interessi?
Stando alla tanto da lui decantata legalita', egli dovrebbe porre il veto alla ricandidatura di questi consiglieri inaffidabili! Lo fara'? Azzicch a rsponn a li fatt!!! Direbbe il popolo di Canosa.

A proposito degli sprechi della politica:
La data delle elezioni non e' stata ancora fissata e i cittadini gia' vedono in giro l'applicazione delle startegie di stampo berlusconiano per promuovere l'immagine dei candidati: mega tabelloni, la prima festa di presentazione del candidato fatta in una sontuosa sala di ricevimento, le mimose consegnate al mercato (e non siamo ancora agli inizi!) il tutto alla faccia di chi non puo' mangiare! Quanti soldi si investono per le elezioni? Da dove vengono i soldi? Come si spendono? Per trasparenza e legalita', tutti i candidati devono pubblicare il bilancio della propria campagna elettorale. noi lo faremo!! La "illegalita'" "caro" candidato sindaco la cerchi nelle spese folli fatte da questa amministrazione, nei bandi fatti su misura nella sanita' ambito a lei "caro", nei bandi di consorso per assegnazione di posti, nell'edilizia selvaggia, e negli inciuci di partito (vedi ultima nomina dei revisori dei conti).

A proposito dei mancati nostri attacchi all'attuale amministrazione:
capiamo bene che lei trascorre la maggior parte del tempo a barletta e che quindi e' stato assente dalla vita sociale e politica di canosa, infatti, non l'abbiamo mai vista in un consiglio comunale o in pubblici dibattiti, tuttavia, chi si candida a governare una citta', dovrebbe informarsi su chi ha fatto opposizione a questa amministrazione. certamente se lei ha chiesto ai partiti che la sostengono non gli hanno potuto riferire nulla, in quanto spesso e volentieri votavano in accordo con questa maggioranza. Per cui rimandiamo al mittente questa critica. Si informi prima di parlare, venga da noi le mostreremo i documenti e i fatti. Del resto questo accade a chi fa "politica" (termine spesso abusato) uscendo dal letargo solo ed esclusivamente pochi giorni prima delle elezioni.

A proposito di comportamenti trasparenti:
ricordiamo che i verdi proposero come candidato sindaco proprio il medico di fazio (i verbali lo dimostrano) il quale li ringrazio' telefonicamente. Successivamente altri partiti dell'unione, fecero il nominativo del professionista da voi oggi denigrato, sulla cui integrita' morale e capacita' professionale non esistono dubbi di nessun tipo. Tant'e' che lo stesso veniva sostenuto anche da alcuni partiti che oggi sostengono lei! Ricordiamo ai camaleonti che tutti i 3 candidati proposti furono dichiarati di indiscussa moralita' da tutta la coalizione. Il professionista a cui si fa riferimento, ritiro' la propria disponibilita' quando si rese conto dei giochi che alcuni dei partecipanti stavano facendo sottobanco. Ella stessa di fronte a tale nominativo, si dichiaro' disposta a ritirare la propria candidatura accettando l'incarico di vicesindaco, affiancandolo. ha forse dimenticato? Per amor del vero, ci risulta anche che il professionista e' il suo legale di fiducia. Piuttosto, quale "democrazia" e' stata usata nella scelta del suo nominativo? Forse quella della spartizone del potere e dell'alternanza tra il suo partito e quello dei DS? Ancora una volta e' prevalsa una subdola e consociativa volonta' politica trasversale che mira a dividere la sinistra a beneficio della destra o meglio, che mira a difendere interessi particolaristici di "qualcuno", ma non certo della collettivita'. Nelle trattative per la scelta del candidato sindaco, come spiega che a seguito delle nostre pregiudiziali quali: no all'inceneritore, trasparenza, competenza, legalita' e squadra subito, i verdi non siano stati piu' convocati?

A proposito del nostro impegno:
premettiamo che prima di criticare gli altri, dovreste guardare in casa vostra e spiegare ai cittadini perche' l'opposizione dei consiglieri dei partiti che la sostengono, e' stata assente in questi 5 anni (lei lo ha sempre confermato a noi ricorda ?) inoltre, capiamo il suo imbarazzo nel parlare dell'inceneritore, visto che DS e PRC hanno avallato l'operato dei loro consiglieri che hanno votato con la maggioranza di non ostacolare la costruzione dell'inceneritore e che hanno proposto la societa' con la solvic ! Se fosse stato piu' presente nella vita sociale e politica di canosa, avrebbe saputo che i verdi, da soli, non si sono occupati solo dell'inceneritore, ma si sono occupati: della legalita' degli atti amministrativi - del degrado - della solidarieta' - dello sperpero del denaro pubblico - dei soprusi ai piu' deboli - dell'economia cittadina - del verde pubblico - del sansificio - dell'elettrosmog - della salute pubblica - del controllo del rispetto delle regole per la tutela dei beni architettonici e monumentali - della sanita', partendo dal denunciare la scarsa qualita' del cibo dell'ospedale, del disservizio del cup e le anticipiamo, che tra non molto si vedranno i risultati di altri nostri interventi in materia. Lei e i partiti che la sostengono cosa potete dimostrare di aver fatto per canosa? quale bilancio di operato dei suoi partiti presentera' ai cittadini? Noi non trattiamo e dialoghiamo nei palazzi, nelle sale e in ville private, stiamo tra la gente e con i cittadini. Ecco perche' abbiamo scelto il motto "meglio soli che male accompagnati". Noi non cambieremo mai idea per convenienze personali. Noi non abbiamo accordi trasversali e siamo l'unico partito realmente di sinistra di Canosa. Siamo l'unico partito che propone un candidato che non ha legami, compromessi o connivenze con alcuno ne' di destra e ne' di sinistra. Non crediamo che lei possa dire altrettanto e che il candidato Di Fazio e la sua coalizione smentiscano.

La Segreteria dei Verdi di Canosa
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.