Canosa di Puglia
Canosa di Puglia
Eventi e cultura

Festività dei Santi a Canosa di Puglia...dove vivere la storia

A cura dell'Assessorato alla Cultura e all'Archeologia e la Fondazione Archeologica Canosina. Per l'occasione saranno resi fruibili alcuni dei siti archeologici simbolo della città

Festività dei Santi a Canosa di Puglia: l'Assessorato alla Cultura e all'Archeologia e la Fondazione Archeologica Canosina presentano "Festività dei Santi a Canosa di Puglia...dove vivere la storia"

Dopo il successo delle ultime aperture delle aree archeologiche, l'Assessorato alla Cultura e all'Archeologia del Comune di Canosa, di concerto con la Fondazione Archeologica Canosina, la Cooperativa Dromos.it e la Pro Loco, per i giorni 1° e 2 novembre renderanno fruibili le aree archeologiche della città. Per trascorrere le festività all'insegna della cultura, sono state programmate visite guidate gratuite, che saranno effettuate, nei due giorni stabiliti, dalle 09.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.
Per l'occasione saranno resi fruibili alcuni dei siti archeologici simbolo della città, arricchiti da recenti scavi e curiose novità.
Nel Parco Archeologico e naturalistico di San Leucio sarà possibile visitare non soltanto le rovine del tempio e l'Antiquarium annesso ma anche le nuove scoperte archeologiche, rinvenute dall'ultima campagna di scavi.
L'Area Archeologica degli Ipogei Lagrasta nelle sue camere funerarie vedrà l'esposizione di alcune copie degli acquerelli dell'archeologo francese Prosper Biardot e degli abiti dauni riprodotti dalla professoressa Elena De Ruvo, proposti ai visitatori in occasione della Notte degli Ipogei 2012.
La culla del Cristianesimo in Puglia, ovvero il Battistero di San Giovanni, recentemente riaperto al pubblico dopo un lungo restauro, offrirà ai visitatori la possibilità di visionare un'indagine al laser scanner.
Nel Museo Civico di Palazzo Iliceto sarà possibile visitare la ricca collezione di reperti municipali ai quali si aggiungono le realizzazioni, dal vivo, di un'artigiana che realizza gioielli antichi, reinterpretandoli in chiave moderna.
Ciliegina sulla torta sarà l'apertura del Teatro, un'iniziativa che ha illustrato Sabino Facciolongo, Assessore alla Cultura e all'Archeologia, di concerto con il Consigliere delegato allo Spettacolo, Antonella Cristiani: "Approfittando di queste festività, l'Amministrazione Comunale ha proposto ai potenziali visitatori un tour culturale finalizzato alla rivalutazione e alla valorizzazione del patrimonio storico-archeologico canosino, con alcuni elementi di novità. Sarà proposta alla collettività, infatti, la riapertura delle aree archeologiche di maggiore interesse con visite ai siti simbolo del nostro passato. Per l'occasione, elemento di grande attrattività saranno le visite guitate dell'area archeologica sottostante al Teatro Comunale Lembo. L'iniziativa è stata organizzata per far sì che sia i canosini emigrati che rientrano per la festività che i concittadini residenti possano riprendere confidenza con il Teatro Comunale, in attesa dell'avvio degli spettacoli previsti nel cartellone della stagione teatrale. Il Teatro osserverà un orario differente rispetto a quello stabilito per le visite guidate presso le altre aree archeologiche: dalle ore 10.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle ore 18.00 alle 21.00 per venire incontro alle esigenze della cittadinanza che frequenta il centro cittadino".


ufficio stampa
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.